INTERNAZIONALE

Mandato d’arresto internazionale per la turca Pinar Selek

REDAZIONE turchia

Una persecuzione giudiziaria che dura da 25 anni, dal 1998, quando un attentato colpì il mercato delle spezie di Istanbul. Nel mirino finì la scrittrice e sociologa turca Pinar Selek, condannata all’ergastolo con l’accusa di appartenenza al Pkk. Nonostante l’annullamento della condanna e quattro diverse assoluzioni, lo scorso giugno la Corte suprema turca ha annullato l’ultima assoluzione e reintrodotto per lei la pena a vita. A Selek la notifica è arrivata soltanto il 6 gennaio scorso, accompagnata da un mandato di arresto internazionale.

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it