CULTURA

«Extrabold», graphic design inclusivo

REDAZIONEITALIA/ROMA

Giovedì 8 alla Nuvola Ellen Lupton, tra le autrici del libro collettivo «Extra Bold» incontrerà il pubblico. «Extra Bold» (Quinto Quarto Edizioni, pp. 223, euro 22, traduzione di Isabella Borrelli). Il volume è una guida femminista inclusiva antirazzista non binaria per graphic designer. È un libro di testo, fumetto, rivista e anche manuale (di autoaiuto). Scritto a più mani, contiene alcuni saggi critici che ridisegnano i principi e le pratiche del design alla luce delle teorie femministe e delle riflessioni su razzismo, inclusione e identità non binaria. Come scritto nella prefazione, «è anche una riscoperta del linguaggio, un viaggio introspettivo che cerca di decostruire ciò che ci è stato insegnato, mostrandoci i tanti condizionamenti, oppressioni e privilegi assunti acriticamente».

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it