VISIONI

Omaggio a Emergency alla 29esima edizione di Romics

REDAZIONEITALIA/ROMA

Dal 6 al 9 ottobre la ventinovesima edizione di Romics, il Festival Internazionale del fumetto Animazione, Cinema e Games allestito nei padiglioni della Fiera di Roma. Cartellone fitto di eventi: dai 50 anni dal debutto del manga di Lady Oscar, i 60 anni di Diabolik, l'omaggio a Pasolini con varie iniziative; i Romics d'oro (ognuno dei quali è protagonista con mostre e incontri con il pubblico), fra gli altri all'animatrice e manga artist, Yoshiko Watanabe che ha lavorato su Kimba, il Leone Bianco, La principessa Zaffiro, Astroboy, e al brasiliano Fabricio Baessa, visual effects supervisor per film come «Wonder Woman» «Deadpool 2», e l’atteso «Black Adam» con Dwayne Johnson. Tra i cinque artisti che riceveranno il Romics d'oro ci sono inoltre il fumettista spagnolo Jordi Bernet; Filippo Scozzari, firma di riviste come Frigidaire e il concept artist e art director di Industrial Light & Magic Jama Jurabaev. «Fra le mostre ci sarà anche quella per Emergency, 'Andiamo avanti noi’ dedicata a Gino Strada e la sua eredità, con le opere di 30 fumettisti e illustratori, fra i quali Manara, Cecilia Campironi, Zerocalcare, Makkox, e Chiara Rapaccini (in arte Rap), sottolinea la direttrice artistica di Romics, Sabrina Perucca.

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it