INTERNAZIONALE

Mosca, 9 anni alla cestista Brittney Griner

REDAZIONEUSA/RUSSIA/MOSCA

La giocatrice di basket Usa Brittney Griner è stata giudicata colpevole da una corte di Mosca di aver tentato di «trafficare narcotici illegali in Russia», e condannata a 9 anni di carcere. Il presidente Biden ha definito la sentenza «inaccettabile». La giocatrice è stata arrestata a Mosca, dove si trovava per una partita, poco prima dello scoppio della guerra: aveva con sé poco olio di hashish, legale negli Usa. Ora la sua liberazione è al centro di un negoziato fra la Russia (che in cambio vuole il trafficante di armi detenuto negli Stati uniti Viktor Bout) e gli Usa (che oltre a Griner rivogliono l’ex marine Paul Whelan).

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it