INTERNAZIONALE

Il Cremlino a caccia di nuovi battaglioni

SABATO ANGIERIrussia

Il presidente russo Putin ieri ha firmato un decreto legge che consente alle forze armate di condurre operazioni antiterrorismo e «altre operazioni militari speciali» al di fuori del territorio nazionale. Non è la prima misura che riforma
le norme sull’esercito dall’inizio del conflitto: qualche settimana fa il Cremlino aveva innalzato l’età per il primo arruolamento dei volontari da 39 a 49 anni. Secondo il centro di ricerca americano Isw, quest’ultima riforma è già usata nel tentativo di formare «battaglioni di volontari» nelle 85 regioni federali russe. Tramite incentivi economici diretti e indiretti (salario e benefit) si invita ogni regione a fornire almeno un battaglione composto da uomini fino ai 50 anni di età per contratti di sei mesi. L’Isw ritiene che questa mossa serva a evitare, per ora, la mobilitazione generale e a creare un modesto indotto economico usando la guerra. Secondo alcuni esperti, che citano i media russi, tra giugno e luglio si sarebbero già formati diversi battaglioni da almeno 10 oblast diversi, tra cui quello di Mosca.
(s.a.)

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it