CULTURA

Da Anne Frank a Lisa, salvata dalla musica

SCAFFALE RAGAZZI
ARIANNA DI GENOVAITALIA

La prima uscita dell’anno nuovo di Sonda è Anne Frank. La mia vita, edizione illustrata per ragazzi della biografia di Mirjam Pressler con Sualzo (pp. 220, euro 14,90; biografia che è l’unica approvata dalla Fondazione Anne Frank di Basilea). L’autrice scomparsa nel 2019 riconsegnò il Diario in quella che è conosciuta come la versione D», con diverse integrazioni e pagine ritrovate. Qui l’adolescente di Amsterdam non è solo una vittima ma una teenager dal carattere volitivo e passionale.
DANIELE ARISTARCO porta sugli scaffali l’altra faccia della Giornata della Memoria, quella che rende omaggio ai molti che non obbedirono agli ordini ciecamente ma si ribellarono, salvando la vita a chi la stava perdendo. E così, nel suo libro uscito con El Il Giardino dei Giusti (pp. 192, euro 10; il 27, alle 11 diretta streaming con l’autore sulla pagina Facebook e canale youtube della casa editrice) racconta - con l’espediente narrativo della ricerca del passato ad opera del comico Jack La Manna - un viaggio pieno di insidie che si intreccia con le storie vere di Lisa Fittko, Varian Fry, Ida Lenti Brunelli, Don Gaetano Piccinini, Enrico De Angelis, Giovanni Borromeo, tra gli altri.
IL 27, SUI CANALI di Scrittorincittà si parlerà invece di Luci nella Shoah di Matteo Corradini (De Agostini, pp. 96, euro 13). Molti sopravvissuti nell’angoscia si aggrappavano a ricordi, piccoli oggetti, gesti quotidiani, pensieri condivisi per riacciuffare un mondo smarrito. Una «vicinanza» che ha permesso ai deportati - anche ai più giovani qui ricordati - di passare il tempo per arrivare al giorno dopo, resistendo nonostante tutto.
La storia della pianista che non fu atterrata dal nazismo e che riuscì a realizzare il suo sogno è quella narrata da Mona Golabek e Lee Cohen (Piemme, pp. 190, euro 16) Una musica più forte delle bombe. Lisa, protagonista 14enne del romanzo e madre dell’autrice (anch’essa pianista), fuggì da Vienna all’arrivo di Hitler con il programma Kindertransport per riparare a Londra, dove suonare rappresentò il riscatto da tutte le privazioni.
FELTRINELLI SI AFFIDA a Tana libera tutti, il romanzo di Walter Veltroni (pp. 160, euro 13) nato dal suo incontro con Sami Modiano, oggi 91 e attivo testimone della Shoah (c’è anche il documentario Tutto davanti a questi occhi, 2018). A Rodi, territorio allora italiano, il bambino Sami fu espulso da scuola in quanto ebreo e poi successivamente deportato con il padre e la sorella, che non torneranno più da Auschwitz. Lui, numero di matricola B7456, però ce la fece.
a. di ge.

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it