VISIONI

Sguardo al passato per intercettare storie del presente

HIP HOP
LUCA PAKAROVITALIA

«Se non mi sentite da un po’/potrei dire un blocco creativo» e poi «ho fatto quello che dovevo e non avevo più niente da dire», sono le parole con cui Kaso apre il suo nuovo disco, a voler appunto raccontare cos’è successo nel mezzo, dopo aver pubblicato il suo disco solista Oro giallo del 2005. Una sincerità che ai tempi della creatività senza pausa è da encomiare e, già che ci siamo, da consigliare a tanti che macinano contenuti privi di sostanza.
IL RAPPER VARESINO, promessa degli anni ’90, esce ora con Funziona, dove il rap si affianca al soul e alle sue istanze più funk, attraversando gli stilemi della tradizione hip hop. Cosa «funziona» e cosa ha effettivamente valore? Una domanda a cui Kaso cerca di rispondere con gli ospiti del disco, Maxi B dello storico duo Kaso & Maxi B nel brano che dà il titolo al disco, e Mr Dailom nella significativa Il consiglio del guerriero, pezzo rivolto ai ragazzi delle comunità minorili, dove Kaso attualmente lavora. Il rapper guarda indietro per intercettare e poi codificare il presente in un’operazione limpida e ricca di riflessioni.

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it