Gran varietà intorno al relitto della Haven

LENZI STEFANO

AMBIENTE

Gran varietà intorno al relitto della Haven

- STEFANO LENZI (*) -

D a un po' di tempo la parte poppiera del relitto della superpetroliera Haven è diventata palcoscenico di uno spettacolo di arte varia. Una sorta di Gran Ballo Excelsior, in cui invece del pensiero razionale e scientifico si recita a soggetto con furbizia, approssimazione e imperizia. Ecco l'operatore del turismo subacqueo che discetta per la Rai di chimica e fisica, dichiarando che il trafilamento di idrocarburi e oli lubrificanti dal relitto Haven (attestato sin dal 1991 da Saipem, società dell'Eni, e Icram, istituto di ricerca del ministero dell'Ambiente) è provocato dalle bollicine che fuoriescono dagli erogatori. Come se a 70 metri di profondità ci fosse un via vai di turisti della domenica.Ecco l'ambientalista un po' sprovveduto che conferma sempre in tv come la situazione sia "sotto controllo", scambiando il monitoraggio con la messa in sicurezza e la bonifica del relitto.Ecco sindaci un po' avventati che invece di valorizzare le notevoli bellezze naturali dei fondali del Mar Ligure, pensano di affondare altri relitti, in questo consigliati da consulenti universitari e da settori della Marina militare.

Siamo seri e per opportunismo o interessi non cancelliamo il ricordo o distorciamo la realtà: la superpetroliera Haven, con le sue 144 mila tonnellate di petrolio a bordo al momento dell'incidente 8 anni fa ha provocato il più grave inquinamento da idrocarburi mai verificatosi nel Mediterraneo e nelle nostre acque costiere. Inquinamento con cui dovremo fare i conti per decenni dagli gli effetti teratogeni,mutageni e cancerogeni delle 30-50 mila tonnellate di petrolio che si sono depositate sui fondali del Mar Ligure. Il trafilamento di petrolio e oli lubrificanti dalla sala macchine è noto e documentato da anni e la messa in sicurezza del relitto è l'intervento prioritario da realizzare, insieme a ricerche sul campo e bonifiche puntuali, ai sensi della Legge n. 239/98 che indica come impiegare i fondi del risarcimento Haven.

In quella legge sono previsti anche fondi per la riqualificazione ambientale, su cui come per quelli destinati alla bonifica e alla ricerca finalizzata bisognerà vigilare perché non si facciano pagliacciate. Questi sono i fatti, le sceneggiate le lasciamo ad altri.

(*) responsabile mare Wwf Italia

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it