Io prete, per Pier Paolo e Mamma Roma

VOLPONI PAOLO

Io prete, per Pier Paolo e Mamma Roma

PAOLO VOLPONI -

P IER PAOLO aveva bisogno di un prete, e diceva che io avevo la faccia adatta, rotonda, un po' da prete. Pier Paolo diceva che la mia faccia era "giottesca", lo diceva per farmi un complimento e come tale io lo ricevevo. Del film mi aveva parlato più volte. La parte non era importante, ma era importante per me, ed era bella perché in fondo era un dialogo dentro una chiesa con Anna Magnani a proposito del figlio.

Girammo all'Eur, io sono arrivato lì mezz'ora prima che si girasse, mi sono tolto la giacca e mi hanno fatto infilare una tonaca, e Pier Paolo mi ha spiegato pressappoco di che si trattava. La Magnani recitava, ma non eravamo in diretta, tant'è vero che poi mi hanno doppiato con una voce mezzo veneta che in realtà non mi è piaciuta tanto.

Guardavo questa grande attrice da vicino, e mi veniva un po' da ridere, e anche a lei le veniva un po' da ridere. Mi aveva salutato con molta simpatia, non so se anche in questo era un'attrice e recitava, ma credo di no. Abbiamo fatto su e giù due v

olte per questa grande navata della chiesa, e io dovevo dire: "Sì, capisco le sue preoccupazioni, però... insomma... vedrà... suo figlio... la chiesa... se lei lo saprà guidare... l'avvenire non è necessariamente cattivo...", cose di questo genere.

Pier Paolo mi aveva dato alcuni consigli semplicissimi, col solito modo didattico che aveva, anche di alzare il ditino e di parlare da maestro, e voleva un certo atteggiamento della faccia. A un certo momento, dicendo una battuta, ho fatto un piccolo gesto in più e lui: "Alt, questo no, questo è da attore!" In realtà era un mio tentativo un po' esibizionistico di recitare. Come tutti, io mi sento un po' attore, e ammiro molto gli attori, li invidio moltissimo.

da "L'avventurosa storia del cinema raccontata dai suoi protagonisti", a cura di Franca Faldini e Goffredo Fofi, Feltrinelli 1981.


Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it