Malta, il nuovo premier giura a porte chiuse

Porte chiuse ai giornalisti in occasione della cerimonia di giuramento del nuovo primo ministro maltese Robert Abela. Nella giornata di ieri, alla sala degli Ambasciatori del Palazzo Valletta è stata ammessa soltanto l’emittente televisiva statale, per le altre testate è stata riservata una stanza con un mega schermo....

Spagna, un’ex ministra a capo della procura generale

Ieri a Madrid è stato un giorno di eventi importanti, con annesse prime polemiche. La mattina è avvenuto, presso il palazzo della Zarzuela, il giuramento del governo Sánchez bis. I 22 membri del nuovo esecutivo, 10 ministri e 8 ministre ben 4 vicepresidenti (3 donne e un uomo, un record), hanno giurato davanti al Re...

Martella: credito di imposta per salvare i giornalai

Una riforma di tutti gli strumenti di pubblico sostegno all’editoria: 20 milioni di euro per promuovere la lettura nelle scuole e l’estensione all’acquisto di quotidiani del bonus 18 App, nuove norme sul turnover nelle imprese editoriali, una commissione sull’equo compenso per il lavoro giornalistico contro la...

L’edicola chiusa di Franco è aperta

La serranda quasi a mezza asta non fa desistere nessuno. Il via vai è continuo. Entra Paola e dice: «E allora? Franco, novità? Mamma mia peccato vedere che stai svuotando». Poi tocca a Silvana: «Non può essere che da domani troviamo chiusa la serranda, aprila lo stesso perché è...

Operai Embraco in lotta: «Presi in giro da due anni»

Una dura protesta, i picchetti, uomini incatenati ai cancelli e feste natalizie passate da quattrocento uomini e donne in un gelido spiazzo di fronte alla fabbrica. Era la fine del 2017 e la crisi Embraco esplodeva dopo lunga incubazione. Poi giunse la soluzione, creata dal ministro del lavoro Carlo Calenda, che davanti ai cancelli della...

A14, chiuso ai Tir viadotto. Il pm: «Forti cedimenti»

Di male in peggio sull’A14. Anche ieri code infinite, in Abruzzo, tra le province di Pescara e Teramo, per la chiusura ai mezzi pesanti del viadotto Cerrano, tra Pescara Nord e Pineto. Dieci chilometri di Tir imbottigliati, in coda, tra le auto e con il traffico paralizzato, al casello di Città Sant’Angelo, il punto in...

Terremoto, è caos macerie. Nel decreto niente proroghe

Dall’inizio dell’anno non c’è più nessuno a raccogliere le macerie de terremoto dell’Italia centrale. I trentacinque dipendenti del consorzio Cosmari, incaricato del lavoro, sono in ferie forzate a tempo indeterminato. Il motivo è l’ennesima assurdità del postsisma:...

Segnali dei partiti ai giudici della Consulta

Con una mail all’avvocato Besostri, la Corte costituzionale ha comunicato ieri mattina che le associazioni e la lista elettorale che si sono costituite contro l’ammissibilità del referendum elettorale proposto dalla Lega sono state ammesse a partecipare alla camera di consiglio di domani mattina. È la prima volta...

Metti un bambino nell’urna elettorale. Speranza annuncia i «punti nascita»

Potere di una campagna elettorale che si gioca all’ultimo voto. A meno di 15 giorni dalle elezioni regionali del 26 gennaio, in Emilia-Romagna tutti festeggiano per l’annuncio della riapertura dei punti nascita. Un annuncio che arriva direttamente dal ministro della Salute Roberto Speranza, che interessa ovviamente tutta...

Scontro in Giunta, la maggioranza lascia l’aula

«Era inutile restare lì per farsi prendere in giro», spiega il senatore Gregorio De Falco. «E’ stato un colpo di mano», attacca il grillino Mattia Crucioli mentre tutta la maggioranza accusa Maurizio Gasparri di non agire in maniera imparziale come il suo ruolo di presidente vorrebbe. E’ di nuovo...

Dl sicurezza, per il Pd li cambia il parlamento

«Finiamola con l'idiozia della mancata discontinuità, che ci rimproverano altri: c'è su tutto, sull'Europa, sull'immigrazione, sulla flat tax. Sui decreti sicurezza, partiremo dalle osservazioni di Mattarella e poi il Parlamento potrà intervenire". Lo ha detto Dario Franceschini aprendo la due giorni del Pd nel...

Vincono gli "evasori". Il M5S costretto a cambiare le regole

Era cominciata con la lista dei refrattari, elenco tratto dalle tabelle del sito Tirendiconto.it che doveva servire a mettere alla berlina la quarantina di parlamentari del Movimento 5 Stelle non in regola con le restituzioni di parte dello stipendio. È finita con i vertici grillini messi all’angolo, costretti a rivedere...

Arrivano i nuovi direttori di rete. Lega furiosa, il Pd non si accontenta

I dem, chiusi nell’abbazia di San Pastore, evitano di polemizzare pubblicamente ma la loro rappresentante in consiglio d’amministrazione Rai, Rita Borioni, sarebbe pronta a votare contro o al massimo ad astenersi sul pacchetto di nomine formalizzato ieri dall’amministratore delegato Fabrizio Salini per essere vagliato...

Giallo-rossi forever, i dem chiedono la mano ai 5 Stelle

Il segretario Nicola Zingaretti propone a Conte e agli alleati un «patto di legislatura» oltre le regionali del 26 gennaio. Qualsiasi cosa succeda. Il Pd si chiude in conclave in una abbazia, come da lunga tradizione dei governi di centrosinistra quando si trovano in condizioni non proprio solide per non dire traballanti, per...

Anche Esper smentisce il tycoon, ma lui è occupato a prendersela con Sanders

Il segretario alla Difesa Mark Esper, contraddicendo direttamente Donald Trump, ha dichiarato di non avere mai visto prove specifiche riguardo il possibile e imminente attacco dell’Iran contro quattro ambasciate degli Stati uniti.DA 10 GIORNI TRUMP e la sua squadra faticano a descrivere le ragioni alla base della decisione di...

Dottrina Trump, se ne esistesse una. Evoluzione del conflitto permanente

Potrà sembrare scontata la critica alla crisi prefabbricata da Trump contro l’Iran, firmata sul New York Times da John Kerry, artefice diretto dell’accordo anti proliferazione ratificato tre anni fa con Teheran dopo mesi di difficili negoziati. Prevedibile ma fondamentalmente vera nella sua semplice verità: il...

I giovani contro la verità in ritardo di Khamenei

Sui social circolano immagini di una donna portata via, a terra una pozza di sangue, scrive la Bbc. In un video quelli che sembrano miliziani attaccano i dimostranti, si sentono colpi di arma da fuoco. ALCUNE PERSONE sarebbero state ferite in piazza Azadi a Teheran, in sottofondo lo slogan «Morte al dittatore». Ma le forze...

Conte invoca i caschi blu dell’Onu. Erdogan: «Forse, come osservatori»

È una doppia sfida quella di Giuseppe Conte, per far fare passi avanti concreti alla crisi libica, che tocca l'Italia da vicinissimo, ma anche, e per certi versi soprattutto, per dimostrare che l'Italia gioca ancora un ruolo centrale, se non centralissimo, sul teatro nel quale sino a qualche anno fa era protagonista assoluta. I due...

Strage di soldati nigerini. Il G5 Sahel convocato dall’«arrogante» Francia

«Dopo le ultime verifiche, il bilancio è definitivo: 89 militari nigerini morti e 77 jihadisti», ha dichiarato domenica sera il portavoce del governo di Niamey, Zakaria Abdourahame, in riferimento all’attacco nella base nigerina di Chinegodar dello scorso giovedì. L’attacco peggiore nella storia del...

Il cessate il fuoco di Putin c’è, la firma di Haftar ancora no

È stata una giornata ad altissima tensione quella che ieri a Mosca ha dato il via alle trattative per un accordo di pace in Libia.Il capo del governo di unità nazionale Fayez al-Sarraj così come il capo del Consiglio di stato supremo della Libia Khaled al-Mishri hanno firmato un progetto di documento per dare un nuovo...