Risultati per:

  • Autore: VINCENZO VITA
Modifica ricerca

COMMENTO

Il Tar del Lazio contro il regalo del governo

ITALIA/ROMA. Lo scorso 23 dicembre il tribunale amministrativo del Lazio ha accolto il ricorso del gruppo di Bolloré contro la delibera n.178/17/Cons dell’autorità per le garanzie nelle comunicazioni che congelava parte dei diritti di voto di Vivendi in Mediaset per la contemporanea presenza in Tim-Telecom con il 23,94% delle...

COMMENTO

Caro Martella, fu un peccato, ora è un’ideologia

ITALIA. Dopo la legge del 1981 n.416, che riformò l’editoria negli anni burrascosi della vicenda Rizzoli- Corriere della Sera all’ombra della loggia P2, si arriva al giorno fatidico del calendario: il 7 agosto 1990. Quando fu approvata la legge n.250, che introduceva i contributi diretti ai giornali, secondo criteri - in...

COMMUNITY/RUBRICA

Il virus censorio ha attaccato Micromega. Domani a chi tocca?

ITALIA. Alcuni accadimenti della realtà ti raccontano la verità dei fatti più di tanti nobili convegni di studi.Il perentorio avviso di conclusione della vita editoriale nella casa madre Gedi da parte del direttore della divisione stampa nazionale (con letterina telegrafica) a Paolo Flores d’Arcais è un monito...

COMMENTO

Dio esiste e vive a Bruxelles

ITALIA/FRANCIA/EUROPA/BRUXELLES. La vicenda Mediaset-Vivendi sta assumendo tratti degni della letteratura di John Le Carré. Tra colpi bassi e colpi di scena. Lo scontro è antico, tra due tycoon cattivi e determinati. Forse alla fine faranno pure una pace di convenienza, ma dopo una contesa fatta di denunce e controdenunce. Ora è entrata in scena la...

COMMUNITY/RUBRICA

Questa piattaforma non s’ha da fare. La Netflix all’italiana

ITALIA. Squilli di trombe, annunci roboanti di 29 milioni di euro, canali in offerta: per annunciare una ipotetica piattaforma tesa a trasmettere attività e iniziative culturali attraverso la rete. Nome in codice: la Netflix della cultura italiana. Sarà vera gloria? C’è da dubitarne.Intanto, è utile vedere le...

COMMUNITY/APERTURA

Quando la politica era grande e bella

ITALIA/BOLZANO . Lidia Brisca Menapace aveva 96 anni, coetanea di Rossana Rossanda, come amava ripetere. «Cara Brisca», esclamava quando la vedeva il presidente emerito Scalfaro (la erre moscia risuonava con autorevole fonetica), legato dalla comune estrazione novarese più che da una politica vissuta da parti assai diverse....

COMMUNITY/RUBRICA

Governo, maggioranza e Mediaset. Matrimonio pagano

ITALIA/ROMA. Ormai è legge della repubblica: la Gazzetta ufficiale ha pubblicato il testo di conversione del decreto legge n.125 del 7 ottobre 2020 sulle iniziative in merito al Covid-19. Senza neppure un battito di ciglia, infatti, la camera dei deputati ha accolto in busta chiusa il testo arrivato dal senato. Compreso, eccome,...

COMMUNITY/RUBRICA

La classe operaia va nel cloud

ITALIA. L’audizione tenutasi lo scorso lunedì davanti alle competenti commissioni parlamentari sulla proposta di legge di bilancio ha segnato un punto di svolta nei temi posti dal segretario della Cgil Maurizio Landini. Insieme alle questioni importanti sì, ma certamente più arate e prevedibili inerenti alle tutele del...

COMMUNITY/RUBRICA

Di corsa, al passo del gambero

ITALIA. Una delle ultime bozze della manovra di bilancio (bozze su bozze, orgoglio dei filologi) recava all’improvviso una frase apodittica: l’Istituto Luce-Cinecittà viene trasformato in società per azioni. Un ritorno alle origini, si direbbe. Tuttavia, c’è qualcosa che non quadra. Bando agli inutili...

COMMENTO

Il conflitto d’interessi mette la maschera del Covid

ITALIA. Sembrava impossibile, ma se c’è di mezzo Mediaset l’immaginazione non basta. La relatrice del decreto sul Covid (Valeria Valente, Pd) ha annunciato la presentazione, dopo accoglimento in commissione Affari Costituzionali, dell’emendamento di cui si vociferava.E del quale, però, anche i più tenaci...

COMMUNITY/RUBRICA

Par condicio e tempi infiniti dell’epopea berlusconiana

ITALIA. Il compianto garante monocratico (si chiamava così fino alla legge n.249 del 1997) dell’editoria e della radiodiffusione usava fare – da magistrato qual era - una battuta che sdrammatizzava il ruolo sacrale della giustizia. Traduceva il motto tot capita, tot sententiae in «tutto capita nelle sentenze»....

COMMUNITY/RUBRICA

Dalla politica come spettacolo allo spettacolo come politica

ITALIA. La Cgil, a partire dal suo segretario generale Maurizio Landini, è impegnata seriamente sulla crisi dei mondi della cultura e dello spettacolo. Attraverso incontri e documenti, con interventi decisi sul governo. Lunedì scorso i vertici delle tre confederazioni hanno, insieme, sottolineato nel promemoria inviato al presidente...

VISIONI/RUBRICA

Il talento seriale del maresciallo

ITALIA/ROMA. Nel tutto che è stato Gigi Proietti – dalla musica, al teatro, al cinema, alle letture pubbliche d’autore, all’intrattenimento, al video- un posto non secondario occupano le serie televisive. Si potrebbe citare l’ultima (2014-2018), Una pallottola nel cuore, in cui interpretava il personaggio di un...

VISIONI/RUBRICA

La metafora di una Rai senza storia

ITALIA. Se si chiudesse davvero Rai Storia, sarebbe il servizio pubblico - non solo un suo prestigioso canale tematico - a decretare un inglorioso titolo di coda per se stesso. Confidiamo che il fattaccio non accadrà davvero. Perché tante voci si sono levate a difesa di un indicatore di qualità dell’azienda, regolata...

COMMUNITY/RUBRICA

Le stagioni del nostro amore digitale

ITALIA. Il recente Digital Italy Summit, tenutosi negli scorsi 19-20-21 ottobre, è stato uno degli ultimi appuntamenti su di una materia diventata tanto essenziale quanto spesso affrontata con qualche eccesso estetizzante. Non è il caso forse del convegno citato, piuttosto denso e interessante, organizzato da The Innovation Group...

COMMUNITY/RUBRICA

Essere o non essere digitali, questo è il problema

ITALIA. Quando, venticinque anni fa, uno dei principali guru del mondo tecnologico, l’allora direttore del Media Lab nonché professore al Massachusetts Institute of Technology Nicholas Negroponte, scrisse il celebre volume Being digital, non poteva immaginare che il passaggio dall’era analogica a quella numerica sarebbe stata...

COMMUNITY/RUBRICA

Per una Carta europea della libertà d’informazione

ITALIA/PERUGIA. Lo scorso venerdì 9 ottobre, presso la sala dei Notari di Perugia, l’associazione Articolo21, insieme alla federazione nazionale della stampa, all’associazione della stampa e all’ordine dei giornalisti dell’Umbria e al sindacato di categoria della Rai, ha promosso un’iniziativa davvero importante. Vale...

COMMUNITY/RUBRICA

E nuova Agcom fiat. Ma rottura, non continuità

ITALIA. Lo scorso venerdì 2 ottobre si è insediato il nuovo consiglio dell’autorità per le garanzie nelle comunicazioni, presieduto ora dallo stimato ex vicesegretario generale della camera dei deputati Giacomo Lasorella. Non si può che fare i migliori auguri ad un organismo purtroppo sceso nella parte bassa...

COMMUNITY/RUBRICA

Editoria, il buio oltre la siepe

ITALIA. Lo scorso giovedì 24 settembre il sottosegretario con delega Andrea Martella è stato ascoltato in audizione dalla settima commissione della camera dei deputati sulle priorità nell’utilizzo del Recovery Fund (ma non si dovrebbe chiamare Next generation Ue?).È emerso lo sforzo di dare ruolo e...

MANIFESTO/TAGLIO BASSO

Le sembianze di una gradevole utopia

ITALIA/ROMA. Ricordare Rossana Rossanda è molto complicato, essendo stata una figura straordinaria anche per complessità.Poliedrica, intellettualmente raffinatissima, partigiana, giornalista e scrittrice, comunista critica e innovatrice, dirigente politica appassionata, donna mai al maschile. Un arcobaleno, non un’unica strisciata...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it