Risultati per:

  • Autore: SILVANA SILVESTRI
Modifica ricerca

VISIONI/TAGLIO MEDIO

UN'ADOLESCENTE PERSEGUITATA DA UN FANTASMA DEL PASSATO

ITALIA/ROMA. Si tratta di un film che stride parecchio in un concorso, quello della regista spagnola Isabel Coixet Another Me , scelta probabilmente per la sua autorevolezza di autrice di film internazionali, vincitrice di una quantità di premi tra cui tre prestigiosi Goya per il miglior doc, nel 2012 per Escuchando al juez Garzón (2011), nel 2008 per...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

TUTTI IN VACANZA AL MARE CON ERMANNO CAVAZZONI

ITALIA/ROMA. Vendere le spiagge ai privati? Sarebbe un altro gustoso spunto per Ermanno Cavazzoni a integrare il suo Vacanze al mare, un altro degli inventivi film sulla memoria italiana messa a disposizione da Home Video il grande archivio che raccoglie i film di famiglia. Ne abbiamo già visti alcuni veramente sorprendenti: storie poetiche evocate...

VISIONI/APERTURA

GERMAN, UN MAESTRO SENZA COMPROMESSI

ITALIA/ROMA. Un'umanità che si è decomposta nei sotterranei della storia o meglio dello spazio, in un luogo che non è la terra, una memorabile resa dei conti sotto forma di capolavoro è Trudno byt' bogom (È difficile essere un dio) di Aleksej Yurevich German il maestro del cinema russo scomparso nel febbraio di quest'anno a cui il Festival del Film di...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«METEGOL», IL CALCIO NON SMETTE MAI DI STUPIRE

ITALIA/ROMA. Film commoventi, romantici, politici a sostegno e testimonianza di una società da ricostruire e soprattutto di grandissimo successo: sono quelli di Juan José Campanella per l'Argentina. E in qualche caso distribuiti anche in Italia, come Il segreto dei suoi occhi, candidato all'Oscar.Con lo stesso trasporto è stato accolto Metegol (è il...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

TREMATE, LE STREGHE SON TORNATE. A ZUGARRAMURDI

ITALIA/ROMA. Inarrestabile galoppata nella misoginia, Las brujas de Zagarramundi di Alex de la Iglesia, ma ancora di più un viaggio che lega inestricabilmente il mondo contemporaneo alla tradizione spagnola più antica. Quella che proviene dalle leggende, dalla storia, dalla pittura e che probabilmente si è installata poi nel genere horror spagnolo...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

QUEL TRENO PER GLI USA, DENUNCIA E POESIA

SPAGNA/MESSICO. LA GABBIA DORATA, DI DIEGO QUEMADA-DIEZ, CON BRANDON LÓPEZ, RODOLFO DOMINGUEZ, KAREN MARTÍNEZ, CARLOS CHAJON, RAMÓN MEDÍNA, SPAGNA/MESSICO 2013Tre adolescenti decidono di lasciare il loro misero villaggio guatemalteco per poi attraversare il confine del Messico ed entrare negli Stati Uniti alla ricerca di una vita migliore. Il fatto che...

VISIONI/TAGLIO BASSO

IL DOLORE TROVA LE PAROLE, SOTTO L'ALA PROTETTIVA DELLA NEVE

ITALIA. LA PRIMA NEVE DI ANDREA SEGRE, CON JEAN-CHRISTOPHE FOLLY, MATTEO MARCHEL, GIUSEPPE BATTISTON, ANITA CAPRIOLI, PETER MITTERRUTZNER. ITALIA 2013In un villaggio sulle Alpi del Trentino ha trovato alloggio e accoglienza fraterna un rifugiato dalla Libia che ha perso la moglie subito dopo l'arrivo in Italia. Il suo destino incrocia la...

VISIONI/TAGLIO BASSO

UNA LUNGA PASSEGGIATA ROMANA

ITALIA/ROMA. Se vi trovate a passare per piazza del Popolo a Roma e alzate lo sguardo a destra della porta, quello sarà il luogo per ricordare Luigi Magni, scomparso domenica all'età di 85 anni, il regista della Roma papalina e dei moti carbonari. Proprio in quel punto si trova la lapide che ricorda Targhini e Montanari, i due carbonari condannati...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

L'IRONIA MALINCONICA DELLA GIORNATA DI NIKO

GERMANIA. L'aggiunta al titolo originale di «Un caffé a Berlino» sarà venuta ai distributori perché quella tazzina costa ben 3 euro e 40 al protagonista Niko (Tom Schilling) che ne ha veramente bisogno dopo aver affrontato lo psicologo della municipalità. Ha deciso di non rinnovargli la patente perché recidivo e perché il suo ultimo tasso...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

TORNA LA FESTA CON I DIVI, LE COMMEDIE, I FILM SPETTACOLARI

ITALIA/ROMA. Il mistero attorno al nome della madrina del festival di Roma che si terrà dall'8 al 17 novembre è presto svelato: sarà Sabrina Ferilli, un tocco di romanità in più alla manifestazione che si vuole sempre più festa, così come era stata ideata fin dalla sua prima edizione otto anni fa. «Bastava che me lo dicessero», nota Marco Muller che è...

VISIONI/TAGLIO BASSO

SULLE STRADE DELL'ARGENTINA PER RITROVARE IL SAPORE DELLA VITA

ARGENTINA/SPAGNA. LAS ACACIAS DI PABLO GIORGELLI, CON GERMAN DE SILVA E HEBE DUARTE, ARGENTINA/SPAGNA 2011Inaspettata storia del risveglio di sentimenti per le strade della pampa percorsa dai camion che trasportano tronchi (le acacie del titolo), un film talmente minimalista che ha bisogno di essere reinventato anche dallo spettatore. Dal Paraguay Rubén...

VISIONI/APERTURA

CRUDELE RITRATTO DI DONNA CON MELODICO SOUND

CILE/SPAGNA. GLORIA, REGIA DI SEBASTIÁN LELIO, CON PAULINA GARCIA, SREGIO HERNÁNDEZ, CILE/SPAGNA 2012È il film di lingua straniera candidato agli Oscar per il Cile e con la sua mobilissima interpretazione Paulina García ha conquistato l'Orso d'argento a Berlino. Il titolo Gloria non allude al film di Cassavetes, ma addirittura alla canzone italiana di...

VISIONI/APERTURA

IL SEGRETO è AVERE UNA STORIA PAZZESCA DA RACCONTARE

USA/GB. GRAVITY DI ALFONSO CUARÓN, CON GEORGE CLOONEY, SANDRA BULLOCK. USA, UK 2013La vista è spettacolare e il 3D una volta tanto non è futile: si resta chiusi nello spazio cosmico e un po' alla volta ci si accorge di non avere punti di riferimento che non sia il proprio silenzio interiore: è Gravity di Alfonso Cuaron, il magnifico film apertura...

VISIONI/TAGLIO BASSO

UN VIAGGIO OSCURO E MISTERIOSO DAL ROMANZO ROMANO DI BOLAñO

ITALIA/CILE. IL FUTURO DI ALICIA SCHERSON, CON MANUELA MARTELLI E RUTGER HAUER, CILE ITALIA 2013La luce e il buio, quando si è colpiti da un lutto improvviso, assumono una diversa connotazione emotiva. Ma come fare a esprimerlo in immagini? Alicia Scherson ci riesce, così come procede nella messa in scena dell'elaborazione del lutto. È riuscita a...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

BORIS VIAN REINVENTATO DALLA POETICA DI GONDRY

FRANCIA. Il testo di Boris Vian, La schiuma dei giorni (L'écume des jours), il libro che Gallimard pubblicò nel '47, nelle mani di Michel Gondry (il regista di Se mi lasci ti cancello) si apre come un origami multicolore, un magnifico apparato di invenzioni, un viaggio al cuore del senso della vita, ma in qualche modo seguendo una traiettoria...

VISIONI/TAGLIO BASSO

IL CAPOLAVORO DI GERMAN, QUEL SOGNO DEL COMUNISMO

ITALIA/VENEZIA. Una conclusione di festival migliore non poteva esserci, con il film classico restaurato Il mio amico Ivan Lapshin (Moj drug Ivan Lapsin) di Aleksej German, il grande regista scomparso alcuni mesi fa. Girato nell'82 e uscito solo nell'84, unico film russo nella sezione «Venezia classici», considerato uno dei grandi film della storia del...

VISIONI/TAGLIO BASSO

TRA CIELO E TERRA, I PECCATI CAPITALI PER LE VIE DI ALGERI

ITALIA/VENEZIA. Quelle terrazze che nei film nordafricani degli anni settanta apparivano deserte, inondate da un sole abbacinante, torri di vedetta per qualche sparuto adolescente verso mondi e sogni lontani, oggi Merzak Allouache le ha riempite di tutti i peccati capitali in Es-Stouh (Les terrasses) . Film che si posiziona tra cielo e terra, verso...

VISIONI/TAGLIO BASSO

ANDAMENTO CIRCOLARE DI UN AMORE RITRATTO DI FAMIGLIE IN BIANCO E NERO

ITALAI/VENEZIA. Una commedia travestita da dramma, una Ronde che non ha bisogno di specchi per moltiplicare i personaggi, è la magnifica opera in concorso La Jalousie di Philippe Garrel premiato più volte a Venezia con il Leone d'argento per J'endends plus la guitare 1991), Les amants reguliers (2005) e per Sauvage innocence (2001) con il premio Fipresci...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

«L'IO» COLLETTIVO DI WALESA PARLA ALLA NUOVA POLONIA

ITALIA/VENEZIA. Incontrammo Andrzej Wajda ben prima della caduta del muro, quando L'Uomo di marmo era già stato un caso e presentava l'Uomo di ferro, il film degli scioperi di Danzica. In quell'occasione aveva incontrato anche il Papa polacco, Solidarnosc era nel pieno della sua attività e avevamo potuto già vedere la maggior parte dei film realizzati...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

SPERANZE PRECARIE

ITALIA/VENEZIA. Milano ai giorni nostri, una città ghiacciata nei suoi parallelepipedi di vetro e metallo dove, instancabile figura dei tempi moderni, consuma la sua forza lavoro Antonio Pane, protagonista del film di Gianni Amelio L'intrepido, un'allusione al giornalino che si vendeva con Il Monello, The Lonely Hero, come viene tradotto...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it