Risultati per:

  • Autore: PIER GIORGIO ARDENI
Modifica ricerca

COMMUNITY/LETTERE

SULL'ATTUALITà DEL VECCHIO MARX

ITALIA. Caro Parlato, ho letto con forte interesse il Suo trafiletto di oggi sull'attualità di Marx. Io sarei ancora più deciso: dopo il 1989 la storia del mondo si è sviluppata come seguisse con incredibile fedeltà il copione di una sceneggiatura marxiana. Il potere economico che si concentra nelle mani di un numero continuamente più esiguo di...

COMMENTO

Contro il filosofo un salto indietro di 50 anni

ITALIA. Sono passati più di 50 anni dal “caso Braibanti”, la persecuzione di un intellettuale antifascista, ex-partigiano giustificata da un reato, il plagio, che fu poi cancellato dal codice penale.Risalgono ai primi anni Settanta gli studi foucaultiani sul potere psichiatrico e la sua connivenza con i sistemi punitivi,...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Pugno di ferro senza veli

IRAN . Alla minaccia lanciata ieri dalle autorità iraniane rischia di seguire ancora una volta il pugno di ferro contro la nuova mobilitazione indetta da domani fino al 7 dicembre, Giornata nazionale degli studenti universitari, dagli attivisti iraniani in continuità con le proteste innescate dalla morte di Mahsa Amini. «LE...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Siria, la milizia anti Assad ha ucciso il nuovo leader dello Stato islamico

SIRIA/DARAA. Sarebbe avvenuta a metà ottobre l’uccisione del leader dello Stato islamico, Abu al Hasan al Quraishi, durante un raid nella provincia siriana meridionale di Daraa compiuto dal cosiddetto Esercito siriano libero (Esl), la milizia anti Bashar Assad sostenuta da Turchia e Stati uniti. Ad affermarlo è il colonnello Joe...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Gli Usa vincono partita e commessa di armi

QATAR/USA/IRAN . L’iraniano Mehran Samak, 27 anni, aveva esultato al gol dello statunitense Christian Pulisic che martedì è costato la sconfitta dell’Iran, in una delle partite più attese, per ragioni politiche, al Mondiale in Qatar. Un tifo al contrario contro le gerarchie iraniane che ha coinvolto centinaia di persone ad...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

In un giorno uccisi 4 palestinesi. Per Israele è legittima difesa

ISRAELE/TERRITORI . Giunto ai suoi ultimi giorni da primo ministro, Yair Lapid ha inviato una lettera a più di 50 capi di stato e di governo in cui esorta a fermare i palestinesi intenzionati a sollecitare le Nazioni unite ad applicare la risoluzione approvata all'inizio di novembre che chiede il parere consultivo della Corte internazionale di...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Sul campo, la pace con Israele non funziona

QATAR/ISRAELE/TERRITORI. Tra proteste per le morti sui cantieri degli stadi e lo sfruttamento dei manovali stranieri in Qatar, le polemiche per il mancato sostegno della Fifa ai diritti Lgbtqia+ e ai diritti umani nel Golfo, senza dimenticare l’inno non cantato e poi cantato dai calciatori della nazionale iraniana e altro ancora, questi Mondiali si stanno...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Ben Gvir ministro a tutta "sicurezza"

ISRAELE. Il suprematista Itamar Ben Gvir, capo di Otzmah Yehudit (Potere ebraico) e uno dei principali esponenti della lista di estrema destra Sionismo Religioso, sarà il ministro della Pubblica sicurezza del nuovo governo israeliano. Il Likud, il partito del primo ministro designato Benyamin Netanyahu, ieri ha raggiunto con lui un accordo,...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Due bombe a Gerusalemme: ucciso un 16enne israeliano, trenta feriti

ISRAELE/TERRITORI . È un ragazzo religioso ortodosso di 16 anni, studente di un collegio rabbinico, la vittima degli attentati con bombe avvenuti ieri mattina a due fermate di autobus all’ingresso occidentale di Gerusalemme.I feriti sono una trentina, due versano in gravi condizioni gravi. Il giovane, Aryeh Shtsupack, è spirato...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

L’ultradestra israeliana congela il governo: lo vuole più radicale

ISRAELE. Moshe Gafni, presidente del partito dei religiosi ultraortodossi Degel HaTorah, ieri ha incontrato il premier incaricato Benyamin Netanyahu per confermare il congelamento dei negoziati per il nuovo governo a causa del mancato accordo sulla distribuzione dei ministeri. Ma più di tutto per insistere sull’abolizione della legge...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Il caso del narcos Carbone e la normalizzazione dei qaedisti siriani

EMIRATI ARABI/DUBAI/ROMA. Intriga i media arabi la vicenda di Bruno Carbone, narcotrafficante originario di Giugliano, in Campania. Camorrista, latitante da quasi venti anni, a capo di una rete internazionale di spaccio di stupefacenti, Carbone sarebbe stato catturato nell’aeroporto di Dubai, negli Emirati, e subito estradato in Italia. QUESTA ALMENO...

INTERNAZIONALE/BREVE

Raid israeliano in Siria. Uccisi quattro soldati

ISRAELE/SIRIA. Quattro soldati siriani sono stati uccisi ieri mattina da attacchi aerei israeliani in due diverse regioni della Siria. L'agenzia ufficiale siriana Sana ha comunicato che i cacciabombardieri israeliani hanno sganciato missili contro quattro siti nella Siria centrale e nella zona costiera. Le difese antiaeree hanno contrastato...

INTERNAZIONALE/TAGLIO MEDIO

Voltafaccia di Biden: regala l’immunità a Mbs

TURCHIA/ARABIA SAUDITA. «Il Dipartimento di Stato ha concesso l’immunità a MBS. Non è stata la decisione che tutti si aspettavano. Pensavamo che forse ci sarebbe stato uno spiraglio di luce per la giustizia dagli #USA. Ma ancora una volta i soldi vengono prima di tutto. Questo è un mondo che Jamal e io non conosciamo...! Jamal...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Morti o sfruttati per gli stadi, «la Fifa e il Qatar risarciscano»

QATAR/DOHA. Non solo proteste e articoli di stampa. Chiedono un risarcimento alla Fifa e al Qatar i lavoratori migranti, in gran parte asiatici, che con litri di sudore e la forza delle braccia hanno costruito gli stadi e le infrastrutture che ospiteranno da domenica i Mondiali di calcio. Altrettando reclamano le famiglie delle migliaia di manovali...

INTERNAZIONALE/TAGLIO MEDIO

Nave israeliana colpita dal drone: «È stata Teheran»

ISRAELE/IRAN. La tensione è risalita alle stelle nel Golfo a pochi giorni dall’inizio dei Mondiali in Qatar che vedranno il movimento verso la regione di centinaia di migliaia di tifosi e turisti. Israele punta il dito contro l’Iran per l’attacco con un drone killer, martedì davanti alle coste dell’Oman, ma reso...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Tre israeliani e una palestinese uccisi in 48 ore. L’ultradestra ha un’arma in più

ISRAELE/TERRITORI/CISGIORDANIA. Nuove uccisioni nella Cisgiordania occupata. Tre israeliani, due dei quali coloni, sono stati colpiti a morte ieri nei pressi dell’insediamento ebraico di Ariel da un 18enne palestinese armato di coltello, Mohammad Souf. Altri quattro coloni sono rimasti feriti. Sempre ieri si sono svolti i funerali di Fulla Musalama, 16 anni, la...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Giornali chiusi e politici arrestati, il Bahrain vota nella paura

BAHRAIN. Sono 344.000 i bahraniti chiamati oggi alle urne per eleggere i 40 membri della Camera bassa dell'Assemblea nazionale, oltre a 30 membri di consigli municipali. I ballottaggi, se necessari, si terranno il 19 novembre. Questa è la sesta legislatura da quando si svolsero le elezioni sulla scia delle primavere arabe e della rivolta...

INTERNAZIONALE/TAGLIO MEDIO

Il ritorno di Bibi funestato dalla rimonta dei Dem

ISRAELE/TERRITORI/USA . Benyamin Netanyahu potrebbe dormire tranquillo tra due guanciali. Ha vinto le elezioni e ha umiliato i suoi rivali di sinistra e di destra. Ha ricevuto messaggi di congratulazioni persino dal presidente turco Erdogan, uno dei suoi avversari più agguerriti. E il suo principale partner di governo, l’estremista di destra Itamar...

INTERNAZIONALE/TAGLIO MEDIO

Coloni in «pellegrinaggio» con i soldati, altri due giovani palestinesi uccisi

ISRAELE/TERRITORI/CISGIORDANIA. Si allunga la striscia di sangue nella Cisgiordania occupata dove nelle ultime ore l’esercito israeliano ha ucciso altri due palestinesi. Uno era un lavoratore, Rafat Isa, 29 anni, ed è stato colpito mentre era vicino alla barriera di sicurezza nei pressi del villaggio di Anin, a ovest di Jenin. Ferito gravemente, il giovane...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Ben Gvir fa il moderato: alla fine Biden chiama Bibi

ISRAELE. «Sono cresciuto, mi sono moderato e ho capito che la vita è più complicata». Il suprematista Itamar Ben Gvir, in un’improbabile versione francescana, ieri prima dell’incontro con il premier in pectore Benyamin (Bibi) Netanyahu, attraverso il quotidiano di destra Israel HaYom ha mandato una sorta di...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it