Risultati per:

  • Autore: PATRIZIO GONNELLA
Modifica ricerca

POLITICA & SOCIETÀ/COMMENTO

IL VENTO DELL'IMPUNITà NON SOFFI A PERUGIA

ITALIA/PERUGIA. Se la magistratura ci confermerà che Aldo Bianzino è stato pestato a morte da alcuni agenti di polizia penitenziaria del carcere di Perugia, non vengano a dirci che si trattava di mele marce. Semplicemente, i segnali sono stati interpretati. Non dalle singole mele ma dal sistema tutto. E i segnali mandati negli anni hanno detto che il...

PRIMA/FOGLIETTONE

41 BIS. È TORTURA, ANCHE SE LO DICE L’AMERICA

ITALIA/USA. C’è poco da cavillare. D.D. Sitgraves, giudice californiano, senza troppi giri di parole ci ha sbattuto in faccia una verità che molti di noi sussurravano: in Italia c’è il rischio di tortura. Ad analogo giudizio era arrivata, nel silenzio delle istituzioni italiane, la Corte europea dei diritti umani. I fatti riguardano la carcerazione...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO BASSO

LA SINISTRA RIEMPI-PRIGIONI

ITALIA. Nelle prigioni italiane ci sono oggi poco più di 46 mila detenuti. Un numero di poco inferiore agli abitanti di Rieti e di poco superiore a quelli di Biella. 46 mila persone non sono un problema di risorse, siano essi i detenuti italiani o il totale dei reatini o dei biellesi. La tutela della loro salute è solo un problema di...

POLITICA & SOCIETÀ/COMMENTO

L'UNIONE FERMA AL SEMAFORO

ITALIA. Fermi al semaforo. Di questo si è parlato per settimane, come si trattasse di un'emergenza mondiale. Pochi lavavetri da arrestare agli incroci delle nostre città, in un dibattito scomposto perfino sotto il profilo giuridico. Fermi al semaforo. E' lì che sono i componenti del centrosinistra che quel dibattito hanno con superficialità...

POLITICA & SOCIETÀ/EDITORIALE

MISURE RAZZISTE, COME DUE SECOLI FA

ITALIA. «In Inghilterra le case di correzione vennero istituite per rinchiudere e confinare la schiera di persone "senza padrone" gettate sulla strada in seguito alla dissoluzione del sistema caritativo dei monasteri cattolici (...). Istituzioni simili furono fondate anche in altre parti d'Europa: la più famosa fu la Rasp House di...

STORIE/EDITORIALE

CARO SALVI, ECCO DUE LEGGI «DI SINISTRA» SUI DIRITTI UMANI

ITALIA. La tortura non è cosa che riguarda solo il terzo o il quarto mondo. Riguarda anche noi. Napoli, Genova, Sassari, Ferrara: sono tutti casi eclatanti di violenze nostrane perpetrate da forze dell'ordine nei confronti di persone a vario titolo sotto la loro responsabilità. Giusto dieci anni fa l'Assemblea generale delle Nazioni unite...

LA PAGINA 3/COMMENTO

E ORA ABOLIAMO IL FINE PENA MAI

ITALIA. Sono 1294 gli ergastolani reclusi nelle carceri italiane. L'8% del totale dei condannati. A questi vanno aggiunti tutti i cd. ergastoli bianchi, ossia gli internati a vita negli ospedali psichiatrici giudiziari. Un quarto degli ergastolani ha avuto la forza e il coraggio di uscire dalla penombra carceraria e di riproporre pubblicamente la...

LETTERE/OPINIONI

IL GIUSTIZIERE TELEVISIVO

ITALIA.  Il dibattito lanciato da Repubblica su sicurezza e legalità ha ricevuto il contributo determinante di Marco Travaglio e Michele Santoro. La puntata di Annozero di giovedì scorso su immigrati e indulto è stata un condensato di luoghi comuni, travisamento di fatti, confusioni concettuali e qualunquismo mediatico. In quel salotto ben si...

POLITICA & SOCIETÀ/EDITORIALE

NAPOLITANO IN VISITA, SI COLGA L'OCCASIONE

ITALIA/ROMA. Oggi il Presidente della Repubblica Giorgio Napolitano va in visita al carcere femminile e alla casa circondariale Rebibbia di Roma. Con lui il ministro della giustizia Clemente Mastella e il capo del Dipartimento dell'amministrazione penitenziaria Ettore Ferrara. Lo scorso mese una giovane tossicodipendente si è suicidata nel carcere...

POLITICA & SOCIETÀ/EDITORIALE

CARCERE DURO E DIRITTI FONDAMENTALI

ITALIA. I detenuti sottoposti al regime penitenziario duro previsto dall'articolo 41 bis della legge penitenziaria erano 766 il primo gennaio del 2003, sono 521 oggi. Su questa riduzione ha solo in parte inciso il giudizio dei tribunali di sorveglianza che ne hanno ridimensionato l'applicazione accogliendo un certo numero di reclami proposti dai...

LETTERE/OPINIONI

STERILI POLEMICHE SUL PRIGIONIERO SOFRI

ITALIA. Prigionieri lo si è a vita. Le polemiche contro la partecipazione di Adriano Sofri all'assise dei Ds sono indecorose e assomigliano alle polemiche contro l'indulto, ambedue accomunate da una sub-cultura illiberale che serpeggia a sinistra. Siamo il paese del piagnisteo. Stiamo approssimandoci a diventare il paese della vendetta. Siamo un...

FUORILUOGO/FUORILUOGO

GARANTE DEI DETENUTI, SVEGLIAMOCI DAL TORPORE

ITALIA. Ci avevano detto che dopo l'indulto ci sarebbero state le riforme strutturali per evitare nuove ondate progressive di affollamento penitenziario. Al momento abbiamo la promessa di nuove norme penali sui temi più disparati, ma di deflazionare il sistema dei reati ancora non se ne parla. Fortunatamente è però approdato in...

LA PAGINA 3/COMMENTO

DOPO L'INDULTO, MANO ALLE RIFORME

ITALIA. L'ultimo rapporto di Antigone è una fotografia di interni carcerari. Di galere ne abbiamo fotografate 208, con le loro mura scrostate, i bagni alla turca, le docce fredde, le celle interrate. Carceri diverse l'una dall'altra, luoghi dove la violenza è sistematica (fortunatamente pochi), luoghi dove la violenza è tollerata (molti), luoghi...

INTERNAZIONALE/TAGLIO MEDIO

L'ULTIMA FRONTIERA: GALEONI PER I GALEOTTI

GB. Galeoni per contenere galeotti. L'ultima frontiera creativa della detenzione è quella navale. Il Pentagono già aveva fatto ricorso ad alcune unità navali per ospitare per periodi ridotti presunti affiliati ad al Qaeda. In Olanda, nel porto di Rotterdam, furono allestite alcune navi quali provvisori centri marini coatti per migranti. La...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

ECCO IL SANTO A CUI VOTARSI

ITALIA. Eusebio di Cesarea narra che il soldato Basilide, incaricato di scortare al supplizio Potamiena - una vergine cristiana condannata a morte in quanto tenace nel difendere la sua fede - la protesse durante il percorso da coloro che volevano malmenarla. Qualche giorno dopo anche Basilide fu imprigionato e decapitato. Basilide è il santo...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

DOPO L'INDULTO L'UNIONE RIPARTE DAL VERTICE DEL DAP

ITALIA. Finalmente una buona notizia. Le carceri non sono sovraffollate: i detenuti sono circa 38 mila, qualche migliaio in meno rispetto alla capienza regolamentare. Non capitava dal 1992. C'è qualche chance, oggi, per chi entra in galera di vedere rispettati i propri diritti umani. E' giunta l'occasione per programmare politiche penali e...

LA PAGINA 3/EDITORIALE

SI PUò FARE E SI DEVE FARE

ITALIA. Il 22 giugno 1946 fu varata l'amnistia Togliatti. Erano passati soli 20 giorni dalla nascita della Repubblica. Portò alla scarcerazione di 11.800 detenuti politici. Il primo ministro era Alcide De Gasperi, Guardasigilli era il segretario del Pci; il provvedimento fu voluto direttamente dal governo. Ieri, nel carcere romano di Regina...

POLITICA & SOCIETÀ/COMMENTO

NO ALLA LOTTA AL TERRORISMO CHE SACRIFICA I DIRITTI

ITALIA. La legalità è stata sacrificata alla sicurezza. Nel nome della sicurezza interna e internazionale sono stati sospesi la legalità penale e lo stato di diritto. Gli interrogatori milanesi alla presenza di funzionari della Cia, i voli segreti verso prigioni nascoste al confine dell'Europa, i sequestri lampo di presunti terroristi islamici...

LETTERE/OPINIONI

ARIA NUOVA NELLA GIUSTIZIA. SERVE UN MINISTRO DI SERIE A

ITALIA. I cinque anni che abbiamo alle spalle ci hanno lasciato in eredità una giustizia sull'orlo del baratro. Ciò che è definitivamente venuto meno è il rapporto fiduciario tra la comunità e le istituzioni giudiziarie nel loro complesso. Il berlusconismo, nonché il castellismo, hanno trasformato la questione giustizia da questione pubblica e...

SOCIETÀ/EDITORIALE

L'EMERGENZA NASCOSTA

ITALIA. Nascosti per cinque anni sotto la sabbia, i vertici dell'amministrazione penitenziaria sono usciti allo scoperto a poco più di un mese dalle elezioni per dirci che in carcere si sta male, che ci si ammazza molto, che ci si ammala più che fuori, che si sta troppo stretti e così via. Negli scorsi cinque anni abbiamo invece...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it