Risultati per:

  • Autore: PAOLO VOLPONI
Modifica ricerca

COMMENTO

I due paradossi dello storico quartiere romano

ITALIA/ROMA. Il ministro degli Interni Matteo Salvini semina odio, fomenta rancore sociale e l’occasione di speculare sulla terribile morte di una giovane ragazza deve essere sembrata imperdibile. Ed eccolo allora presentarsi nel cuore di San Lorenzo a promettere sgomberi e tolleranza zero verso ogni occupazione e disagio sociale in un quartiere...

COMMUNITY/OPINIONI

Lo strappo della sinistra dalla sua storia per abbracciarne un’altra

ITALIA. In questo periodo, dopo le ultime due prove elettorali, gli interventi giornalistici sulla morte della sinistra sono stati numerosissimi. I risultati elettorali, però, hanno semplicemente rilasciato un certificato di morte emesso con grande ritardo sulla realtà del decesso. «Una sinistra che non ha il coraggio di...

VISIONI/APERTURA

Il canto di protesta delle banlieue fra musica algerina e combat rock

ALGERIA/FRANCIA. Nella notte tra lunedì e martedì è morto nella sua abitazione di Parigi in seguito a un attacco cardiaco il cantautore franco algerino Rachid Taha. Aveva cinquantanove anni, deteneva i galloni di artista simbolo dell’orgoglio dei migranti e teneva un disco nuovo di zecca nel cassetto da pubblicare in primavera....

EUROPA/TAGLIO BASSO

Il vecchio «paese avanguardia» pronto a invertire il corso della propria storia

SVEZIA. Giungono pessimi segnali dalla Svezia. Anche qui nei sondaggi la destra nazional-populista straborda, e pare possa sferrare un doppio colpo letale al sistema politico. I socialdemocratici perderebbero il primo posto che detenevano senza rivali da quando, nel 1918, era stato introdotto il suffragio universale, rompendo il lunghissimo...

COMMENTO

E se provassimo a ricostruire il silenzio di Genova?

ITALIA/GENOVA. C’è uno strano silenzio nelle due zone abitate a sud e nord del ponte crollato. Genova non è certo una città silenziosa, il porto, le industrie, un flusso automobilistico insostenibile. Echi lontani del traffico arrivano ancora dalla via Aurelia e dalla strada parallela.Ma nulla a che vedere con...

COMMUNITY/OPINIONI

Per il ponte Morandi l’acciaiocostava troppo

ITALIA/GENOVA. Mi è parso strano, in questi giorni, che quasi nessuno si sia ricordato del disastro del Vajont (9 ottobre 1963; 1.910 morti). Anche quella era una meraviglia dell’italica genialità dell’ingegneria del cemento armato: la diga più alta del mondo, inaugurata pochi anni prima. Anche allora la società...

EDITORIALE

Da 7,3 a 2,2 euro a chilometro la spesa per la manutenzione

ITALIA/GENOVA. Le città e i territori costano. Bisogna costruire infrastrutture, ponti, servizi. Bisogna poi tenere in vita e in sicurezza quelle opere. Servono risorse umane ed economiche. Nella storia delle nostre città e dei territori questa legge ineludibile è stata sempre rispettata. Il sistema della manutenzione era un...

COMMENTO

Poveri e migranti abitano nelle nostre città

ITALIA. Più dilaga la turpe offensiva salviniana contro i migranti e più profondo sembra il sonno di coloro che hanno il dovere di riaprire il percorso politico e programmatico. Da mesi con violenza verbale crescente, ogni problema del paese è stato fatto scomparire.Si è lasciato intendere che siamo di fronte ad una...

CULTURA/APERTURA

L’umanità irriducibile di un antifascista nel divenire della Storia

ITALIA. Nonostante i progressi della ricerca e della critica letteraria, l’opera di Carlo Levi appare ancora legata alla dimensione meridionale, vagamente neorealistica, riflesso di una concezione idealizzata e idealizzante di un sud italiano mitico, depositario di valori intrinsecamente positivi ed edificanti tanto quanto consolatori e in...

COMMENTO

Il governo delle città vera radice dei nostri mali

ITALIA/ROMA. Evidentemente la capitale d’Italia non riesce a far tesoro degli scandali degli ultimi anni, quelli che hanno svelato una città dominata da un mondo affaristico-malavitoso capace di mettere la politica alle proprie dipendenze. Era il 2 dicembre del 2014 quando prese il via l’inchiesta “mondo di mezzo” che...

COMMUNITY/OPINIONI

Il Left Forum di New York, tra Usa e Europa

USA/NEW YORK. Dal 1° al 3 giugno al John Jay College dell’Università di New York, il Left Forum delle sinistre statunitensi ha discusso sulle prospettive politiche («Towards a winning strategie for the left»: verso una strategia vincente per la sinistra). Si tratta di un appuntamento periodico delle forze che nella sostanza...

COMMUNITY/COMMENTO

Figure sociali e tabula rasa nell’epoca del «dopo-Cristo»

ITALIA. «Gli appelli all’unità (…) non servono a nulla» ha scritto recentemente Alfonso Gianni (Alternative per il socialismo, 12 maggio). Unità: un termine impronunciabile in un contesto di sconfitta storica, di polverizzazione della nostra parte, che continua ad accentuarsi secondo linee progressivamente...

POLITICA/COMMENTO

Antisistema a chi? Sono perfettamente integrati

ITALIA. Mascherarsi da antisistema non è facile per la Lega di Matteo Salvini che governa da tempo regioni importanti come la Lombardia e il Veneto, da dove non è mai venuto il minimo segnale di messa in discussione del sistema finanziario dominante. Da quelle regioni si sono infatti susseguiti provvedimenti di assoluta obbedienza a...

CULTURA/APERTURA

I destini incrociati di Karl Marx

ITALIA. L’8 maggio 1968, in occasione del centocinquantenario della nascita di Marx, Raymonde Aron, sociologo liberale e critico di Marx (soprattutto dei marxismi), nell’ambito della propria relazione al grande convegno parigino organizzato dall’Unesco, mise in evidenza «il contrasto tra le dure condizioni nelle quali...

COMMENTO

L’etica separata dalla politica sale al Quirinale

ITALIA/ROMA. «Lui verrà con me, (…) Lo porto via, come un amico fraterno, come un figlio, come un compagno di lotta». Sandro Pertini trasporta la salma di Berlinguer sull’aereo presidenziale diretto a Roma.In questi giorni Sergio Mattarella, Presidente della Repubblica, riceve al Quirinale, con gli onori previsti dal...

COMMENTO

La storica metamorfosi conclusa da Renzi

. «La sinistra se n’è andata da sé», ha scritto sul manifesto Marco Revelli. Ma per andarsene da sé ha dovuto prima andarsene da sé stessa. Sta qui la ragione profonda del suo esodo. Bisogna allora chiedersi "come" e "quando" è accaduto per capire meglio gli esiti cui siamo giunti e i...

ULTIMA/INTERVISTA

FUJIMORI, GUERRA DI POTERE IN FAMIGLIA

PERU . Dopo il giuramento di Martín Vizcarra, nuovo presidente del Perù, e del suo primo ministro, César Villanueva, abbiamo raggiunto Ernesto de la Jara Basombrío, avvocato e professore all’Università Pontificia di Lima, nonché fondatore dell’«Instituto de defensa legal» (Idl),...

COMMENTO

Le nuove forme del fascismo al governo del paese

ITALIA. Il fantasma del fascismo aleggia sulla versione italiana della «crisi della democrazia». Gli avvenimenti recenti sono l’aspetto contingente di lineamenti lunghi, non lineari. Naturalmente bisogna fare attenzione ai modi in cui si usa il termine «fascismo». Il nostro presente italiano grava la politica anche...

EDITORIALE

Ridicolo e malaffare l’orizzonte piatto della politica

ITALIA. Siamo di fronte a un orizzonte politico che, in dimensione quasi totale, manifesta un insieme inestricabile tra insensibilità al ridicolo e insensibilità al malaffare; epifenomeno di un guasto socio-culturale assai profondo e radicato. Alcuni anni fa Alberto Asor Rosa ha scritto sul manifesto un articolo (Il ridicolo nella...

INTERNAZIONALE/INTERVISTA

Serve una vittoria politica per sistemare la nostra economia

VENEZUELA . Quando ci incontrammo per la prima volta era il 2003. Ernesto Villegas Poljak, nato a Caracas nel 1970, era già un giornalista molto conosciuto. Dagli studi della Tv pubblica «Venezolana de Televisión» conduceva «En Confianza», seguitissima trasmissione dedicata a dibattiti e interviste politiche....

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it