Risultati per:

  • Autore: BRAGA ALESSANDRO, RUSSO SPENA GIACOMO
Modifica ricerca

POLITICA & SOCIETÀ/APERTURA

ACCOLTELLATI TRE RAGAZZI «SIETE SOLO DELLE ZECCHE»

ITALIA/ROMA. Tre coltellate alla coscia destra. Da dietro. All'improvviso. Il tempo di dire «Ma sei impazzito?». Dopo, la lama affonda altre tre volte. Uno squarcio di dieci centimetri, chiuso da quindici punti qualche ora dopo, nell'ospedale romano del Cto. Fabio Sciacca, ventottenne attivista dei centri sociali, è l'ultima vittima di una lunga lista...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO BASSO

FRATI MASSACRATI, CERCASI DISPERATAMENTE UN MOVENTE

ITALIA/TORINO. Rapina finita male o aggressione premeditata simulata in furto? Il caso dei quattro frati frascescani massacrati di botte martedì sera nel loro santuario di Belmonte, paesino di mille anime vicino Torino, non sembra risolversi. Si cerca il movente che ha spinto gli aggressori a compiere un crimine così efferato: gli ecclesiastici vengono...

POLITICA & SOCIETÀ/INTERVISTA

«BULLISMO? UNA SCUSA PER FERMARE IL DISSENSO»

ITALIA. «Misure scandalose. Solo un mese fa il ministro aveva assicurato un confronto con gli studenti. Poi ha preferito un'altra strada». Il decreto Gelmini è messo sotto attacco da Roberto Iovino, responsabile nazionale dell'Unione degli Studenti, che promette ora un «autunno caldo» per contrastarlo: «Deve essere ritirato». Cosa non ti convince...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO BASSO

A CACCIA DI PALAZZI IN TUTTA ITALIA PER TRASFERIRCI GLI IMMIGRATI CLANDESTINI

ITALIA/ROMA/LAMPEDUSA. Immigrati trasferiti come pacchi da un centro d'accoglienza all'altro. Stessa partenza, Lampedusa, ma destinazioni diverse. A seconda della disponibilità della città. È la ricetta del Viminale per risolvere il problema del sopraffollamento del cpa dell'isoletta siciliana: da domenica sono stati organizzati una serie di voli (quasi tutti...

POLITICA & SOCIETÀ/INTERVISTA

«RENATO NON ERA UN BALORDO, VOGLIO LA VERITà SULLA SUA MORTE»

ITALIA/FIUMICINO/ROMA. Oggi sono due anni dalla morte di suo figlio Renato Biagetti. Ucciso, a soli 26 anni, fuori un locale di Focene, sul litorale romano. Per mano fascista. Aggredito e accoltellato. Da quel giorno lei, Stefania Zuccari, si batte nei tribunali per far emergere la verità, «per non far morire due volte mio figlio», e contrastare le nuove forme...

CONTROPIANO/APERTURA

REGIMI SPECIALI PER GALERE DURE

ITALIA. Isolamento, meno ore d'aria, compressione delle attività interne, visite pressoché inesistenti. Detenuti a cui viene negato reinserimento sociale: per loro la legge Gozzini (che il governo Berlusconi vuole cancellare) è un miraggio. Eppure rappresentano una cospicua parte della popolazione carceraria nazionale e sono in buona parte...

POLITICA & SOCIETÀ/INTERVISTA

«ANCHE LA SINISTRA HA OMESSO CHE RISO ERA COL COMPAGNO»

SPAGNA/MADRID. Se lo sarebbe aspettato da una destra omofoba e razzista un attacco del genere. Non dalla sinistra «cosiddetta progressista e liberale». Per Aurelio Mancuso, presidente dell'Arcigay, è un colpo basso l'articolo di Francesco Merlo («Se uno steward morto diventa una bandiera gay») uscito ieri su Repubblica: «Da quelle colonne si è sparato a...

POLITICA & SOCIETÀ/APERTURA

IL KILLER è IL LAVORO

ITALIA. Si muore più per lavoro che per omicidio. Eppure i militari vengono mandati davanti cpt, metropolitane e altri «luoghi sensibili», ma non nei cantieri. Scelte ben mirate del governo Berlusconi sul tema della sicurezza. A denunciarlo è il Censis (Centro studi investimenti sociali), che ieri ha presentato un dettagliato rapporto sui decessi...

SPORT/TAGLIO BASSO

LE CONTROANALISI GELANO ZORRO: SI è DOPATO

ITALIA. Nessun clamoroso ribaltone. Anche le controanalisi hanno confermato l'uso del dopante, il diuretico furosemide. La notizia suona come una mazzata per il fiorettista italiano Andrea Baldini e, più in generale, per il mondo della scherma che sperava in un errore del primo controllo antidoping: per continuare ad essere uno sport estraneo a...

SPORT/TAGLIO BASSO

CASSARà VA A BERSAGLIO: «BALDINI è IN STATO CONFUSIONALE»

ITALIA. Era stato indicato da «Zorro» Baldini, risultato positivo venerdì ai controlli antidoping, come l'artefice del «complotto» per non farlo andare a Pechino. E ieri come facile aspettarsi è arrivata la secca replica: «È in stato confusionale». Andrea Cassarà non usa mezzi termini per difendersi dalle gravi accuse mosse dal suo (ex) compagno...

SPORT/APERTURA

ANCHE LA SCHERMA INGANNA, KARAKIRI DELLO SPORT ITALIANO

ITALIA. Piove sul bagnato. Sempre a causa del doping, una piega che sta martoriando lo sport italiano, la spedizione azzurra a Pechino, dopo la ciclista Bastianelli, perde infatti un altro pezzo pregiato: il fiorettista Andrea Baldini, trovato positivo alle analisi svolte agli Europei di Kiev, dove ha vinto l'oro a squadre. Per la federazione...

SPORT/APERTURA

IL COBRA SPUTA L'OSSO: «MI SONO DOPATO»

FRANCIA. Cappellino in testa, felpa e scarpe da ginnastica. Si è presentato così Riccardo Riccò ieri mattina in procura antidoping del Coni, per spiegare la sua positività al Cera (l'Epo di terza generazione) nel recente Tour de France: il ventiquattrenne prima ha affrontato per un'ora e mezza l'interrogatorio del procuratore Ettore Torri poi, una...

SPORT/APERTURA

IL MILANDINHO è FATTO

ITALIA/MILANO. È da due anni e mezzo che lo corteggia e alla fine ce l'ha fatta, il giocatore brasiliano Ronaldinho l'anno prossimo, salvo intoppi clamorosi dell'ultima ora, vestirà la maglia del Milan. Silvio Berlusconi con questo colpo di mercato ritorna re. O almeno ci spera. I sondaggi lo davano in calo. I tifosi rossoneri mugugnavano. Infinite le...

SPORT/TAGLIO BASSO

SARKOZY A PECHINO «PER I DIRITTI UMANI»

FRANCIA/CINA. Boicottare o meno? Il tormentone sulla cerimonia inaugurale delle Olimpiadi cinesi continua. E se Berlusconi rimanda la decisione, il premier francese Sarkozy, nonostante che l'opinione pubblica cinese lo abbia indicato come il meno gradito dei leader occidentali, prende il toro per le corna: «Andrò a Pechino - ha annunciato - per parlare...

SPORT/TAGLIO BASSO

LA FAVOLA DEI CD ROM, UN TEAM CHE GIOCA A MEMORIA

ITALIA/BOLOGNA. La loro divisa ufficiale è giallo-blu. Hanno una voglia pazza di giocare a calcio. E non vedono l'ora che arrivi la prima partita dei Mondiali antirazzisti: è il loro quarto anno consecutivo che vanno perché il football «è la nostra passione». E, soprattutto, «uno strumento importante per l'inserimento sociale» di quei minori che vivono...

SPORT/TAGLIO MEDIO

SPEZIALE RINVIATO A GIUDIZIO. IL LEGALE: «È ACCANIMENTO»

ITALIA/CATANIA. Prima colpevole e arrestato per omicidio volontario. Poi la Cassazione, il 29 aprile scorso, ha annullato l'ordine di custodia cautelare e fatto cadere l'accusa. Infine, ieri, nuovamente reo: il gup del tribunale per i minorenni etneo Francesco Monaco, accogliendo la richiesta del pm Angelo Busacca, ha deciso di rinviarlo a giudizio....

POLITICA & SOCIETÀ/APERTURA

«CARO MARONI, ECCO IL POLPASTRELLO»

ITALIA/ROMA. «Quale mano devo sporcare d'inchiostro?», chiede un ragazzo. «E' uguale, basta che segni le impronte di tutte e cinque le dita», risponde l'attivista seduta al banchetto che gli porge poi il modulo su cui dare le «polpastrellate» e scrivere nome e cognome. Una volta compilato, è pronto per esser mandato al ministro degli Interni Maroni....

CONTROPIANO/APERTURA

L'IMPRONTA DEL RAZZISMO

ITALIA/ROMA. Domani sarà in piazza a Roma per offrire le sue impronte digitali alla campagna a favore dei rom e sinti. Vorrebbe poi fare il bis, a luglio, con una marcia antirazzista nazionale, che sta provando a promuovere insieme ad alcune associazioni. Dalla nascita del decreto sicurezza del ministro Maroni, Moni Ovadia, artista teatrale d'origine...

POLITICA & SOCIETÀ/APERTURA

«SCHEDATECI, SIAMO TUTTI ROM» AL VIA CAMPAGNA ANTIRAZZISTA

ITALIA/ROMA. «Prendetevi le nostre impronte, non toccate i bambini e le bambine rom e sinti». E' l'iniziativa promossa dall'Arci per contrastare le «leggi razziste» del ministro Roberto Maroni e la sua proposta di far «sporcare» le dita d'inchiostro ai minori che vivono nei campi: «La destra ha superato il confine tra l'opinabile e la barbarie. E' ora...

SPORT/TAGLIO BASSO

I TIFOSI VANNO IN RETE CON LA SCRITTA: «BERLUSCONI VATTENE»

ITALIA. «Berlusconi non ti vogliamo più», «Il Milan non è tuo ma dei suoi tifosi, vendi il marchio e tieniti i soldi», «Silvio lascia anche l'Italia». Sta in rete da martedì, i messaggi giungono a raffica e il contatore delle firme scatta ogni minuto. Ieri sera erano arrivate a 7 mila. Non poche. E la sensazione è che si superi, e di tanto,...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it