Risultati per:

  • Autore: VINCENZO VITA
Modifica ricerca

COMMUNITY/RUBRICA

Rai, un democratico commissariamento per l’alternativa

ITALIA. Attorno alla vicenda Fedez, che in serata farà il suo ingresso nella commissione parlamentare di vigilanza (Sergio Zavoli si starà rivoltando nella tomba), è divampato il consueto dibattito sulla governance della Rai. Anzi, chiamiamoli vertici, gruppi dirigenti, visto che giustamente il termine reaganiano è...

COMMENTO

Una doppia violenza contro le donne

ITALIA. Ieri si è celebrata la giornata dell’Onu sulla libertà di stampa, chiamata ancora così dall’istituzione avvenuta nel 1993, in epoca analogica dominata dalla carta stampata. Purtroppo è stata una celebrazione amara.E tutt’altro che gioiosa. Nella stagione dei sovranismi, della compressione...

COMMUNITY/RUBRICA

I saldi di Bruxelles: approvi una legge e prendi 38 direttive

EUROPA. Lo scorso venerdì 23 aprile è stata pubblicata dalla Gazzetta ufficiale la legge di delegazione europea (legge 22/4/2021 n.53).Si tratta di un enorme contenitore, comprensivo di trentotto direttive, diciassette regolamenti e diciotto criteri applicativi.Parliamo dei capitoli (quattro) che hanno a che fare con...

COMMUNITY/RUBRICA

L’intelligenza artificiale è qui e lotta contro di noi

EUROPA/BRUXELLES. Oggi è previsto il varo da parte della Commissione europea di un testo volto a disciplinare i confini dell’intelligenza artificiale. Si tratta, ovviamente, dell’inizio di un percorso, che porterà ad un Regolamento impegnativo e certamente inedito.Chi legge potrebbe utilmente obiettare che sarebbe un buon...

POLITICA/TAGLIO MEDIO

Mediaset-Vivendi, un nuovo fendente in una lotta vecchia

ITALIA/MILANO. La contesa tra il gruppo francese di Vincent Bolloré (sulla cui anatomia si legga Le Monde diplomatique, inserto de il manifesto di marzo) e Mediaset (le cui opere scelte sono assai note) può essere la trama di una serie televisiva alla moda. Gli ingredienti ci sono tutti: bramosia di potere, concorrenza spietata per il...

COMMUNITY/RUBRICA

Cos’è un anno di virus reale nell’immaginario

ITALIA. L’Ufficio studi e ricerche della Confindustria radio e televisioni e l’Auditel hanno pubblicato un interessante studio sugli ascolti del 2020, l’anno della pandemia. L’ascolto medio dei programmi trasmessi dal piccolo schermo è cresciuto dell’11,4% sul 2019 con una media di 11,1 milioni di spettatrici...

COMMUNITY/RUBRICA

Il Tar del Lazio contro le brame digitali. E due

ITALIA/LAZIO. Ancora sul tribunale amministrativo del Lazio. Non è un caso. La storia della società mediatica prima, e dell’universo digitale oggi è segnata da sentenze, ordinanze, interventi delle diverse sfere giurisdizionali. Quante volte, in attesa di legislazioni incerte e tardive, le magistrature hanno dovuto sopperire...

COMMUNITY/RUBRICA

Il Tar del Lazio dà due schiaffi all’Agcom. Meritati

ITALIA. Un anno fa - come riportato ampiamente all’epoca da il manifesto (edizione del 22 febbraio 2020) - l’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni condannò la Rai, comminandole una sanzione pecuniaria di un milione e mezzo di euro, per la presunta violazione di diversi punti del contratto di servizio. Si tratta,...

VISIONI/APERTURA

Tempo di Gran varietà, la leggerezza virtuosa dell’intrattenimento

ITALIA/ROMA. Enrico Vaime ci ha lasciato. E aumenta ancor di più il senso di vuoto per chi pensa che la radio e la televisione non siano sinonimi di svago narcisistico o di insistita stupidità. Vaime, infatti, è stato tra i protagonisti di un mondo capace di rendere possibile la produzione di consumo sì, ma di...

COMMUNITY/RUBRICA

Pacco, doppio pacco e contropaccotto di Amazon

ITALIA. Lo sciopero, inedito e straordinario, delle lavoratrici e dei lavoratori di Amazon ha aperto – anche simbolicamente- una nuova era.Il conflitto sembra entrato definitivamente in territori finora sfuggiti alle forme classiche di lotta. I movimenti caldi dell’età analogica hanno la loro metamorfosi nei loro omologhi...

COMMUNITY/RUBRICA

Informazione né libera, né vaccinata, né rivoluzionaria

ITALIA. Vaccino sì, vaccino no: canterebbero Elio e le Storie Tese. Purtroppo, l’informazione italiana – con le debite, ma poche eccezioni- sembra piegata, china davanti al potere reale che cerca di destreggiarsi dentro la trama del Covid-19. Anzi. Proprio mentre emergono tutte le crepe nella gestione della vicenda, a partire...

COMMUNITY/RUBRICA

Fatti non foste a viver come bruti digitali

ITALIA. Si rincorrono le citazioni di Dante, nell’annata in cui ricorrono 700 anni dalla sua scomparsa e in cui le citazioni si contano a tanto al chilo. Per rimanere in tema, dovremmo dire che tra le frasi eterne del sommo poeta si può riutilizzare nell’età digitale la famosa fatti non foste a viver come bruti....

COMMUNITY/RUBRICA

Il calcio in tv, il gentile oppio dei popoli

ITALIA. La scatola scura chiamata televisione (vedere lontano, alla lettera) si regge su alcuni archetipi classici, solo parzialmente rinnovati dalle più evolute modalità di fruizione. Parliamo dell’informazione, dell’intrattenimento, dei film e della fiction, dei programmi educativi e dello sport. Anzi, proprio...

COMMUNITY/RUBRICA

Copyright, la sindrome di Stoccolma

USA/EUROPA. Un paio di anni fa, attorno al varo della direttiva europea n.790 sul diritto d’autore nel mercato unico digitale, vi furono vere e proprie baruffe, degne di un film di Tarantino con largo spargimento di pomodoro, quanto a durezza efferata esibita con dispendio di energie. Insulti, minacce, urla. Ora, praticamente concluso...

COMMUNITY/RUBRICA

La Draghi condicio, impar a prescindere

ITALIA/ROMA. L’avvento del governo presieduto da Mario Draghi, sostenuto da una maggioranza ultralarga, creerà presto problemi non banali per la par condicio radiotelevisiva. Al di là di ogni giudizio politico. Mentre si approssima la scadenza delle elezioni amministrative comprensive di una popolazione superiore al 25%, tale da...

COMMUNITY/RUBRICA

L’avanspettacolo minore nei talkshow della politica

ITALIA. Peggio di una inguardabile crisi di governo in piena pandemia c’è solo il racconto mediatico della medesima. Soffermiamoci sulla televisione. Se nella primavera del 2019 i commentatori si spingevano a decretare l’eutanasia dei talk, un anno dopo e via via fino ad ora, gli ascolti sono aumentati di un paio di milioni di...

COMMUNITY/RUBRICA

Il caso Tik Tok e la coercizione democratica

ITALIA/PALERMO. La terribile vicenda della giovanissima ragazza palermitana morta per un gioco estremo propagato dalla piattaforma on line Tik Tok costituisce un punto di svolta. Una rottura epistemologica, direbbe qualche filosofo. Il discorso sui limiti della e nella rete, rimasto per troppi anni un esercizio retorico, diventa ora un problema...

COMMUNITY/RUBRICA

Del doman non c’è certezza, quanto è bella par condicio

ITALIA. Comunque sia, il possibile ricorso alla scadenza elettorale è tornato nel novero delle cose di questo mondo. Sarà quel che sarà. Tuttavia, è davvero il momento di attrezzarsi con regole finalmente aggiornate, volte a preservare le pari opportunità tra le diverse forze in campo.La legge n.28 del 2000...

COMMUNITY/RUBRICA

Recovery Plan: l’editoria diventa un inciso

ITALIA. Missione 1, seconda componente del Recovery Plan: qui c’è un cenno incidentale al comparto dell’editoria e della filiera della stampa, risolto in meno di una riga. Siamo all’interno del capitolo cruciale della digitalizzazione, segnalato dall’unione europea come un punto cardine per l’assegnazione...

COMMENTO

Account bandito, dalla brace alla padella

USA/WASHINGTON. Sui principi e sulle regole fondamentali non si può fare eccezione. Neppure quando si tratta di un dichiarato golpista come Donald Trump, eversore in diretta televisiva. Quello che è avvenuto la serata dell’Epifania a Capitol Hill di Washington rimarrà per sempre nei libri di storia come una macchia indelebile...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it