Risultati per:

  • Autore: MASSIMO VILLONE
Modifica ricerca

POLITICA/COMMENTO

Regionalizzazione dell’istruzione, qualcuno mente

ITALIA. Le pretese delle regioni secessioniste sulla scuola sono incompatibili con l’accordo del 24 aprile firmato da Conte e Bussetti con i maggiori sindacati (Cgil, Cisl, Uil, Snals, Gilda), a seguito del quale fu sospeso lo sciopero già indetto per il 17 maggio. Tuttavia, dopo il vertice di maggioranza sulla regionalizzazione...

COMMUNITY/OPINIONI

L’inganno svelato dell’autonomia

ITALIA. Come era prevedibile, la Lega ha scelto di lucrare sul dossier autonomia. L’esito del voto europeo e l’ultimo incidente - se tale è stato - in commissione bilancio della camera hanno consentito a Salvini di pretendere che le intese con Lombardia, Veneto, ed Emilia-Romagna approdassero in Consiglio dei ministri. Per la...

COMMUNITY/COMMENTO

Un’autonomia a trattativa privata

ITALIA. In politica la notte è spesso il tempo dei misfatti. Uno si è consumato nella commissione bilancio della camera dei deputati, che ha approvato un emendamento leghista volto a passare alle regioni i fondi per la coesione e lo sviluppo, sostanzialmente svuotando il ministero per il Sud. Una mossa contro la ministra Lezzi (M5S)...

COMMENTO

E ora rischiano autonomia e indipendenza

ITALIA/PERUGIA. L’ultimo degli errori che potremo vedere nel marasma seguito all’inchiesta di Perugia è l’ennesima rappresentazione di uno scontro tra giustizialisti e garantisti. In questo, come in tutti gli altri casi, sarebbe una falsa rappresentazione.Le esigenze sono chiare: osservare e applicare le leggi; esercitare le...

COMMUNITY/OPINIONI

Il primo obiettivo, a basso costo, della Lega

ITALIA. Non sappiamo al momento se il consiglio dei ministri si terrà, o quale sia l’odg. Ma abbiamo visto l’agenda e le scadenze che Salvini ha notificato a Di Maio e M5S, drammaticamente indeboliti dal voto europeo. L’argomento che non cambiano i numeri in parlamento conta poco. Confermando il limite dei due mandati,...

COMMUNITY/COMMENTO

Autonomia, l’ultimatum avvelenato

ITALIA. Con l’interdizione dai pubblici uffici i giudici hanno risolto il problema Rixi. Ma al confermato Di Maio arriva la diffida di Salvini: l’autonomia è tra le sei «condizioni inderogabili» per la sopravvivenza del governo. Intanto, due audizioni: il 28 maggio la ministra Stefani nella commissione bicamerale...

COMMUNITY/COMMENTO

L’ufficio sbagliato del ministro Bussetti

ITALIA/PALERMO. Al ministro Bussetti piace raffigurarsi come uomo che sa quel che fa. Propone, come risposta su un caso che ha indignato il paese, di incontrare insieme a Salvini la Prof. Dell’Aria di Palermo. Quale messaggio pensa di dare? Che un magnanimo potere presta attenzione e solidarietà a una cittadina privata dei suoi diritti,...

SOCIETA/COMMENTO

Una cinica fake news costruita ad arte

ITALIA. L’ultima di Salvini è il decreto sicurezza bis. È un’altra mano nel poker pre-elettorale con M5S. A sentir lui, il decreto legge è già praticamente in Gazzetta ufficiale. Invece, Conte dovrebbe rifiutarsi di mettere la proposta in odg, e il capo dello Stato dovrebbe negare l’emanazione.Una...

COMMENTO

Una battaglia contro il regionalismo differenziato

ITALIA. Come era prevedibile, nella colluttazione governativa la revoca del sottosegretario Armando Siri spinge la Lega a richieste aggressive su altri fronti. Tra questi il regionalismo differenziato, che ancora una volta la ministra Stefani definisce come ormai «sdoganato».Su queste pagine ho descritto il regionalismo differenziato...

COMMENTO

Come si manda via un sottosegretario ingombrante

ITALIA. Si avvicina lo showdown in Consiglio dei ministri sulla revoca del sottosegretario Armando Siri. In senso politico, Siri è già un ectoplasma governativo, in quanto, per l’articolo 10, comma 3, della legge 400/1988 i sottosegretari «esercitano i compiti ad essi delegati» dal ministro.Quindi la decisione di...

COMMUNITY/COMMENTO

Vere intese e false promesse del governo

ITALIA. Al secondo giro in Consiglio dei ministri su richiesta di Mattarella non si poteva ripetere il “salvo intese”. Quindi, si è inventata una nuova formula: lo “stralcio salvo recupero”, ed è successo con il “salva Roma”. Non si salva il buon governo.In una coalizione normale i provvedimenti...

COMMENTO

Un governo senza indirizzo, «salvo intese»

ITALIA. Alla fine Mattarella, uomo paziente, ne ha avuto abbastanza. Ha segnalato che i ritardi infiniti nella stesura dei decreti legge già approvati in consiglio dei ministri con la formula «salvo intese» rendono necessaria una nuova deliberazione del consiglio dei ministri.Mattarella ha ragione. Forse qualcuno...

COMMENTO

La tassa piatta, abito su misura per il ricco Nord

ITALIA/ROMA. Salvini cortesemente ci informa che la flat tax è rivoluzionaria. L’avevamo sospettato. Ma nel bene o nel male? Come dicono i dizionari e la storia, il concetto di rivoluzione è suscettibile di letture contrapposte.Nel caso di Salvini, è per il male. Anzitutto, perché è in radicale contraddizione...

COMMENTO

Lo smemorato Zingaretti su quel fatale 2016

ITALIA. Siamo al cambiare tutto per non cambiare nulla? Si vedrà. Un avvio, a parte le formule roboanti, piuttosto grigio e insapore quello di Zingaretti. Ma una frase un sapore netto e sgradevole lo aveva, e ci ha colpito negativamente. Quella per cui se lo Stato non funziona, ciò è dovuto anche al no al referendum sulla...

COMMENTO

Di Maio tra segreti e bugie

ITALIA. Di Maio ci informa dalle pagine di Repubblica che con l’autonomia non intende spaccare l’Italia. In Consiglio dei ministri andrà una pre-intesa dopo un vaglio politico suo, di Salvini e di Conte. Per poi fare una trattativa con i presidenti delle regioni e andare in parlamento.Dove i presidenti decideranno sulla...

COMMENTO

I conti non tornano e lo Stato si dissolve

ITALIA. Per il regionalismo differenziato diamo il benvenuto al capitano Salvini sulla “nave ‘e Francischiello” della regia marina borbonica. I testi ci sono ma non ci sono, i nodi sono sciolti ma restano aggrovigliati, il parlamento è centrale e stiamo pensando come ma alla fine non potrà modificare nulla.In ogni...

COMMENTO

Una secessione che ci avvicina al caso cecoslovacco

ITALIA. Apprendiamo dal sindaco de Magistris che entro l’anno ci sarà a Napoli un referendum per la «totale autonomia» della città, con l’obiettivo di avere «più risorse economiche, meno vincoli finanziari, più ricchezza». Ma anche «più sviluppo, meno...

COMMENTO

Non solo questione di soldi, in ballo c'è molto di più

ITALIA. Silenzi e menzogne: così nasce l’Italia di domani. A partire dal famigerato accordo, che per colpa o dolo, fu stipulato con i governatori di Lombardia, Veneto ed Emilia-Romagna, a pochi giorni dal voto, dal governo Gentiloni, benché limitato agli affari correnti. A seguire con la trattativa privata e segreta tra la...

COMMENTO

Autonomia, perchè non si può blindare la legge

ITALIA. Sul regionalismo differenziato in salsa lombardo-veneta l’allarme sale in modo esponenziale, e grazie al ministro Bussetti siamo certi che mai battaglia fu più giusta. Fico vuole rassicurarci sul ruolo dell’assemblea elettiva. Ma seguirà o no la prassi delle intese con i culti acattolici? Per cui il disegno di...

COMMENTO

Mattarella e la firma di una legge contro l’unità nazionale

ITALIA. Il sindaco Giuseppe Sala rivolge un duro attacco - del tutto condivisibile - al disegno di autonomia differenziata per Veneto, Lombardia ed Emilia-Romagna (Repubblica, 1 febbraio). Ma il countdown corre, e il partner leghista dell’esecutivo gialloverde vorrà presentare all’incasso, prima del voto europeo, la cambiale...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it