Risultati per:

  • Autore: ENRICO PAVENTI
Modifica ricerca

COMMUNITY/COMMENTO

Le origini del «fenomeno Salvini»e la necessità di una svolta

ITALIA. Abramo generò Isacco, Isacco generò Giacobbe. Alfano generò Minniti, Minniti generò Salvini. Man mano che approfondisco la questione mi risulta evidente l’esistenza di un filo rosso che lega la politica migratoria degli ultimi ministri con un crescendo di dichiarazioni e interventi anti-immigrati fino...

CULTURA/APERTURA

Due esistenze allo specchio

IRLANDA/ITALIA/TRIESTE. Svevo e Joyce, una strana coppia unita prima di tutto dalle paure: paure legate alla morte, ma non solo. Certo, Joyce temeva di essere assassinato qualora fosse ritornato a Dublino dopo la pubblicazione di Ulisse. Ma molto prima, temeva anche altre cose: come il Tevere, qui a Roma, i tuoni, i fulmini, e pure i cani. E aveva persino avuto,...

INTERNAZIONALE/TAGLIO MEDIO

Notti di tensione, ordigni e molotov: New Ira o lealisti?

IRLANDA NORD/BELFAST. Nella notte di ieri, a West Belfast, due congegni esplosivi sono stati lanciati contro le abitazioni di Gerry Adams e Bobby Storey, uno dei leader storici dell’Ira. Due nipoti di Adams giocavano sul vialetto davanti all’abitazione, proprio qualche minuto prima. Secondo la polizia si è trattato di marchingegni...

CULTURA/APERTURA

Sette volti incontrati sulle vie di fuga dal sempre eguale

ITALIA. «La storia poteva pure scansarla, girarle attorno, ma poi c’era la natura, un’astrazione, l’anarchia dei colori iridescenti, quegli odori». Gli odori sono quelli del Connemara, nell’Irlanda occidentale, e l’olfatto è quello di Ludwig Wittgenstein, che nel paese di Joyce trascorse alcuni...

EUROPA/TAGLIO BASSO

Le marce orangiste avvolte nella Union Jack

GB/IRLANDA NORD/BELFAST. Mentre le prospettive di una soft Brexit fanno tremare i precari equilibri del governo britannico sorretto da un manipolo di deputati nordirlandesi del Dup, a Belfast e dintorni si assiste a un’escalation di violenza che smentisce ogni proposito di pace o pacificazione in quella parte dell’isola d’Irlanda. Siamo nella...

EUROPA/TAGLIO BASSO

Ma il Nord è in alto mare, senza governo né legge

IRLANDA NORD/BELFAST. La Repubblica d’Irlanda e l’Irlanda del Nord, divise come sono da un confine ancora per poco invisibile, quando si tratta del diritto delle donne ad abortire, si presentano perfettamente unite e coese. Tuttavia, se a Sud si terrà domani il referendum per l’abrogazione dell’ottavo emendamento al fine di...

ULTIMA/APERTURA

Moi, investire sui migranti

ITALIA/TORINO. Patrick viene dalla Nigeria, ed è uno dei pochi stranieri che, con grandi sacrifici, riescono a studiare. Sosterrà l’ultimo esame di ingegneria meccanica tra poche settimane. Con la sua bici pedala fino al Politecnico di Torino lasciandosi alle spalle sua moglie e sua figlia che lo guardano allontanarsi dalla palazzina...

COMMENTO

Perché sono i nuovi desaparecidos

LIBIA/EUROPA. Ci vorrà molto tempo prima che si capisca quanto stavano facendo i militari argentini, perché in un sistema mediatico, iconografico o televisivo, si dà per scontato che tutto ciò che accade viene rappresentato e che ciò che non viene rappresentato non accade. I morti non si vedevano e quindi non...

ULTIMA/APERTURA

SCAP, LA SPIA DELL’IRA

GB/IRLANDA/BELFAST. Tra i viottoli del cimitero di Milltown, a West Belfast, lì dove il quartiere di Ballymurphy declina verso la lunghissima Falls Road, si notano qua e là diverse tombe con dei nomi italiani. È il cimitero repubblicano di Belfast, e vi riposano i volontari dell’Ira, assieme a tante altre vittime dei cosiddetti...

SOCIETA/TAGLIO BASSO

Becky, due rifiuti e uno sgombero l’hanno condotta a morire a Rosarno

ITALIA/ROSARNO/RIACE. Mimmo Lucano, il sindaco di Riace, comunità modello per l’accoglienza, dice che la morte di Becky Moses, la nigeriana di 26 anni bruciata nel rogo del campo di San Ferdinando a Rosarno nella notte tra venerdì e sabato scorsi, «è sulla coscienza della Prefettura».Mentre il sindaco tiene la sua...

EUROPA/TAGLIO MEDIO

Bloody Sunday, spaccatura tra i repubblicani

IRLANDA NORD. Dopo l’annuncio di Oglaigh na hEireann, temuto gruppo repubblicano paramilitare, di sospendere la lotta armata, la situazione in Irlanda del Nord resta confusa. L’ultima diatriba riguarda le celebrazioni del 46mo anniversario del Bloody Sunday (30 gennaio 1972) in cui 14 civili furono uccisi dai paracadutisti britannici...

EUROPA/TAGLIO BASSO

Fallimento May in Irlanda del Nord, si dimette il ministro

GB/IRLANDA NORD/BELFAST. A un anno esatto dalle dimissioni dal ruolo di co-Premier nordirlandese di uno degli storici comandanti dell’Ira, Martin McGuinness - dimissioni comunicate il 9 gennaio del 2017 - annuncia ora le proprie (anche se ufficialmente per motivi di salute) anche James Brokenshire, il ministro britannico responsabile degli affari...

CULTURA/INTERVISTA

Lezioni del tracollo e spazi di sovranità

GB/IRLANDA. Declan Kiberd è uno dei massimi intellettuali irlandesi, insegna letteratura inglese e irlandese all’University of Notre Dame. Ed è proprio qui che lo abbiamo incontrato per qualche domanda, in occasione del suo volume appena uscito per la casa editrice londinese Head of Zeus, After Ireland, finalista del...

COMMUNITY/OPINIONI

O’Connor, il compromesso keynesiano e il ruolo dello stato

USA/SANTA CRUZ. L’articolo di Giovanna Ricoveri (il manifesto) ha rievocato la figura di James’O Connor (Jim per i compagni) soffermandosi soprattutto sul suo impegno politico e culturale degli ultimi decenni in campo ambientalista: un impegno portato avanti senza mai rinunciare al suo approccio coerentemente marxista. Lo sforzo teorico di...

CULTURA/APERTURA

Gaskell, restituire il non detto

ITALIA. «Lei stava morendo; era morta; e lui rimase lì, in ginocchio, immobile. Gli portarono la figlia maggiore, Ellinor, disperati, perché non sapevano cos’altro fare per ridestarlo. Non pensarono alle conseguenze che la cosa avrebbe avuto sulla piccola, che era stata chiusa nella stanza dei bambini nel corso di...

POLITICA/TAGLIO BASSO

Vivere dall’altra parte del muro: piccoli rifugiati in fuga

ITALIA/ROMA. Il 3 ottobre del 2013 a 500 metri dalle coste di Lampedusa, in un naufragio morivano 368 persone, solo 155 superstiti di questi 41 bambini, uno solo accompagnato dalla famiglia. Non è un caso che si sia scelta questa data per aprire la mostra al complesso di Vicolo Valdina Bambini, storia di viaggio e di speranza, curata MiMu, il...

CULTURA/APERTURA

UN VIAGGIO IN COMPAGNIA DEGLI SPETTRI AMERICANI

. «Secondo ragione, dovrei esser morto; e tuttavia non ho memoria di quella lancinante decomposizione, l'opaca decadenza corporale, né delle smanie interiori, terrori e speranze, che dicono accompagnino il percorso verso la morte; ma sì rammento una tal quale aridità e del corpo e della mente; una neghittosità taciturna, un continuato...

COMMUNITY/COMMENTO

TELECOM, SVENDITA è FATTA

. Un altro pezzo dell'industria italiana sembra destinato a prendere la via dell'espatrio. L'assemblea degli azionisti di Telecom Italia ha deciso ieri di confermare il consiglio di amministrazione attuale di Telecom Italia e di bocciare la proposta di revoca avanzata da Marco Fossati, l'azionista rimasto escluso dagli accordi tra...

COMMUNITY/COMMENTO

NELLA GUERRA TELECOM LETTA TACE, SILVIO RIDE

ITALIA. Il governo Letta favorisce la svendita di Telecom Italia alla spagnola Telefonica? Oggi l'assemblea degli azionisti decide chi comanderà in azienda e quali saranno le sorti della principale società tecnologica italiana. All'ordine del giorno la conferma dell'attuale consiglio di amministrazione espressione dell'azionista di controllo...

CULTURA/APERTURA

I TACCUINI SMARRITI DELLA MEMORIA

IRLANDA. Un classico, secondo Calvino, è un libro che riposa nelle pieghe della memoria. È facile provare un certo sollievo, e insieme una particolare e lieve angoscia, nel riflettere su come un oggetto tanto materiale nella sua solidità, quanto arioso per l'evanescenza di quel che «contiene», possa finire per annidarsi tra gli sfuggenti depositi...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it