Risultati per:

  • Autore: DAVIDE S. SAPIENZA
Modifica ricerca

POLITICA & SOCIETÀ/APERTURA

IL RITORNO DELLE TANGENTI

ITALIA/MILANO. Soldi dentro a un pacchetto di sigarette intascati a due passi da palazzo Marino. Camillo Pennisi non si faceva problemi. Lui, che da consigliere comunale del Pdl fino a ieri presiedeva la Commissione urbanistica, intascava tangenti per agevolare pratiche edilizie. Lo hanno arrestato, ma davanti ai finanzieri non ha parlato. Solo si è...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO BASSO

APPALTOPOLI A MILANO: ARRESTATO UN CONSIGLIERE COMUNALE

ITALIA/MILANO. Dopo 18 anni a Milano torna l'incubo di Mani pulite. Come allora: mazzette ripetute, continuate e intascate per agevolare pratiche edilizie. Questa l'accusa che ha portato all'arresto di Camillo Milco Pennisi, consigliere comunale del Pdl e soprattutto presidente della commissione sviluppo del territorio. Pennisi è stato bloccato ieri...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO BASSO

ORTOMERCATO, MINACCE AL SINDACALISTA ANTICOSCHE

ITALIA/MILANO. Una croce accompagnata da parole di morte. Il tutto scritto sulla porta del suo piccolo ufficio. Per Josef Dioli, sindacalista da sempre in lotta contro le cosche e il clima di illegalità che si respira all'Ortomercato, si tratta della quinta minaccia di stampo mafioso in poco meno di due anni. La prima e la più grave fu nel luglio 2007...

TERRITORI/APERTURA

IL GOVERNO DELLE 'NDRINE

CANADA/MONTREAL. Due uomini parlano in un bar. Non in Calabria, né in Italia ma a Montreal in Canada. Parlano d'affari. Di come spartirsi al meglio gli appalti per la costruzione della Liquichimica a Saline Jonica. In quel bar, il Reggio, il cui titolare, Paul Violi, è un boss originario di Sinopoli, i due si domandano come potranno contattare Natale...

POLITICA & SOCIETÀ/APERTURA

ECCO LE 'NDRINE CHE CONTROLLANO LA CITTÀ

ITALIA/REGGIO CALABRIA. Una città e tre mandamenti. Nord, centro, sud. Questa la linea attraverso la quale si snoda la presenza criminale a Reggio Calabria. Presenza di 'ndrangheta, ovviamente, che assieme è controllo del territorio e potere mafioso, impastato di politica e massoneria deviata. Un'escalation di ruoli e interpreti che dopo la bomba del 3 gennaio...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

PROCESSI E AFFARI DIETRO L'ATTACCO DELLE COSCHE

ITALIA/REGGIO CALABRIA. Ci sono volti sfuggenti, frasi dette a mezza bocca, parole masticate via di fretta. C'è un'aria pesante a Reggio Calabria. Perché dietro la bomba al palazzo della Procura generale di via Cimino si agita qualcosa che ancora si fatica a mettere a fuoco ma che ha il sapore inequivocabile di un attacco allo Stato. Attacco deciso, voluto da...

POLITICA & SOCIETÀ/APERTURA

GRAVIANO VEDE LA LUCE STOP ALL'ISOLAMENTO DIURNO

ITALIA/PALERMO/MILANO. Giuseppe Graviano lo aveva detto l'11 dicembre scorso in collegamento dal carcere milanese di Opera con l'aula bunker di Torino. «Risponderò quando il mio stato di salute me lo permetterà». Allora parlò suo fratello Filippo, smentendo le dichiarazioni del pentito Gaspare Spatuzza. Un bel colpo a favore di Marcello Dell'Utri, imputato di...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

15 ANNI AL MAFIOSO CHE INCONTRò DELL UTRI

ITALIA/MILANO. Dal 2004 si trovava in libertà vigilata. E fino a due giorni fa Ugo Martello, uomo d'onore e ascoltato referente di Cosa nostra a Milano, girava da persona libera. Poi questa sentenza, letta venerdì dal gip di Milano: 15 anni per estorsione. Il pm ne aveva chiesti 16. Ma poco cambia per Martello che oggi a 69 anni vede riaprirsi davanti a...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

SARDEGNA POI ARCORE QUELLE STORIE PARALLELE

ITALIA/PALERMO. E ora? La domanda si impone. Perché Giuseppe e Filippo Graviano, il primo tacendo, il secondo sbugiardando il suo ex killer, in mezza giornata hanno ridimensionato parole e scenari sollevati da Gaspare Spatuzza. Ma quale Dell'Utri. La seconda trattativa tra Stato e mafia? Mai nemmeno pensata. Siamo a un classico italiano: la montagna che...

POLITICA & SOCIETÀ/BALCONE

EX DI PL COMPLICE DEL BOSS FIDANZATI

ITALIA/MILANO. Ex terrorista dei Colp (Comunisti organizzati per la liberazione proletaria), tra i fondatori dei Boys san, gruppo storico della curva dell'Inter, con interessi passati nella vita notturna milanese. Ultima professione conosciuta: presunto fiancheggiatore della latitanza del boss di Cosa nostra Gaetano Fidanzati. Di questo, secondo gli...

CONTROPIANO/APERTURA

LATITANZA NELLE VALLI ECCO DOV'ERA IL BOSS

ITALIA. Un piatto di minestra, un po' di carne, acqua minerale non gassata, niente caffè e niente vino. Menù identico a pranzo e a cena, che quel signore anziano chiedeva ogni giorno. Al ristorante La Pesa ci entrava sempre alla stessa ora, sceglieva sempre lo stesso tavolo, il penultimo in fondo, sempre la stessa posizione, seduto con le spalle...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO BASSO

LE FIGLIE DI MANGANO E LE RELAZIONI PERICOLOSE SOTTO LA MADONNINA

ITALIA/MILANO. Un benzinaio in piazzale Corvetto, un bar in corso Lodi e un commercialista in via Ripamonti. Sono questi i luoghi che negli ultimi tempi hanno tenuto a battesimo la nuova alleanza tra Cosa nostra e 'ndrangheta sotto la Madonnina. Un'alleanza giocata sulla rotta Africo-Palermo, tra la potente cosca Morabito e il mandamento di Porta Nuova....

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

PRESI DUE SUPERLATITANTI TRA MILANO E PALERMO

ITALIA/MILANO/PALERMO. Uno con il pizzetto rifinito e il giubbotto alla moda, l'altro in jeans, barba incolta e occhiali da vista. Sono Gianni Nicchi e Gaetano Fidanzati, i due volti di Cosa nostra finiti ieri nella rete degli investigatori che ne hanno così interrotto la latitanza. Il ragazzino e il vecchio, entrambi ai vertici mafiosi sono stati arrestati...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

POLVERI SOTTILI, ACCUSE A MORATTI E FORMIGONI

ITALIA/MILANO. Pomeriggio movimentato nei palazzi della politica milanese, con tre avvisi di garanzia recapitati sulle scrivanie del governatore Roberto Formigoni, del presidente della provincia Guido Podestà e del sindaco Letizia Moratti. Per tutti è contestato l'articolo 647 del codice penale ovvero «il getto di cose nell'aria». Tradotto: pessima...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

L'AMBASCIATORE DI COSA NOSTRA LATITANTE A MILANO

ITALIA/MILANO. Via Romilli è una lunga strada stretta nel quartiere Corvetto. Ci si arriva da piazza Bonomelli e ancora prima percorrendo viale Ortles. Un reticolo di vie ben conosciuto dagli investigatori che in questa zona fissano il centro operativo di Cosa nostra a Milano. Qui, nel maggio scorso, sono arrivati in trasferta anche i carabinieri di...

MEDIA & SPORT/BALCONE

IL DIAVOLO PARTE CIVILE CONTRO GLI ULTRAS ESTORTORI. O NO?

ITALIA/MILANO. Vittima di estorsione da parte di un gruppo di propri tifosi. La storia recente del Milan è ormai tanto nota quanto inquietante, puntellata com'è da minacce, regolamenti di conti, tentati omicidi. Una vicenda nerissima che la prossima settimana finalmente approderà in un'aula di tribunale. Ci sarà l'accusa, ci saranno i sette imputati...

POLITICA & SOCIETÀ/APERTURA

GIOVANI, SIMPATICI E MAFIOSI

ITALIA/MILANO. Quella cinquecento pare comparsa dal nulla. Sbucata dal nero della notte di Buccinasco, paese a sud di Milano, terra di imprese e di 'ndrangheta. Un salotto di ville e giardini dove comanda il clan Barbaro-Papalia. E quella macchina? Resta attaccata alla nostra. All'improvviso sbuca una smart con un faro rotto. Supera e ci chiude davanti....

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

IL COMUNE SA DAL '96 MA NON HA FATTO NULLA

ITALIA/MILANO. Tremila euro per aggiudicarsi un alloggio popolare a Milano. Denaro da versare in nero e in contanti alla signora Giovanna Pesco detta la Gabetti. Storia ormai nota, quella del racket degli appartamenti in via Padre Luigi Monti in zona Niguarda. Il caso, sollevato dall'Associazione Sos-racket e usura, ha però dato la stura a una...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO BASSO

IN VIA PADRE MONTI QUATTRO GENERAZIONI SOTTO IL SEGNO DELLA CRIMINALITà

ITALIA/MILANO. Una, due, tre pedalate e la bici inizia a correre veloce. Luca tiene la testa bassa. La maglietta dell'Inter si gonfia sulla schiena. Cento metri e si ferma davanti a un uomo. Dalla tasca dei bermuda estrae un paio di bustine di roba. Consegna e rimonta in sella. Gli amici lo aspettano al parchetto. Cavallino della droga a soli 13 anni....

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

LA MAFIA SI VENDE CASE POPOLARI ABUSIVE

ITALIA/MILANO. Qui tutti la chiamano Gabetti perché, come la nota agenzia immobiliare, è in grado di reperire alloggi su richiesta. Nel suo caso, però, si tratta di alloggi da occupare abusivamente, pagando una tangente iniziale di 2.500 euro. Lei è Giovanna Pesco, 57 anni, originaria di Palermo, burattinaia, alla luce del sole, di un lucroso racket di...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it