La scommessa delle relazioni al tempo del Pci

«Noi donne comuniste proponiamo alle donne una alleanza per vincere una scommessa: stabilire un nuovo rapporto tra la nostra vita e la politica, fare in modo che la nostra vita invada le istituzioni della politica, i governi, i partiti che li compongono, diventi per loro materiale ingombrante li obblighi a inciampare in essa»....

La parole dell’attesa a casa

«Sono fuochi d’artificio o spari? / Ce lo chiedevamo ogni sera / scendendo nella cantina che puzzava di fumo / quando esplosioni rosse graffiavano il cielo». Non ci si abitua mai a quel rumore, basso e continuo, la stessa intermittenza è nel verso tagliente di Choman Hardi, poeta che ha scelto di cantare la sorte...

Da Adichie a Kurniawan, si apre la nuova edizione

Dopo l’edizione dedicata al ventennale, il Festivaletteratura di Mantova torna a mostrarsi nella consueta e sontuosa veste che lo rende uno degli eventi più attesi dell’anno. Da oggi fino a domenica le piazze, le strade e i magnifici edifici messi a dispozione per l’occasione, animeranno il centro di una...

La congiunzione «stupri-migranti» è pericolosa oltre che inutile

«Se parliamo di stupro, parliamo di stupro. Non farò neppure un passo indietro sulla mia e la nostra libertà. Non mi interessa sapere la nazionalità o la religione dello stupratore, dopo le molte battaglie di civiltà che le donne hanno intrapreso su questo punto non si deve arretrare neppure di un...

In Sardegna, per dialogare di territorio e misfatti

Governo del territorio e urbanistica sono i due fili conduttori dell’incontro organizzato e promosso dall’associazione Lamas (presidente e anima appassionata è l’infaticabile Maria Antonietta Mongiu) e S’ischola de su trabagliu, circolati nella rivista online SardegnaSoprattutto. Si svolgerà...

Etty Hillesum e l’audacia di pensare il bene del mondo

«Sono affidata a me stessa e dovrò cavarmela da sola. L’unica norma che hai sei tu stessa, lo ripeto sempre. E l’unica responsabilità che puoi assumerti nella vita è la tua. Ma devi assumertela pienamente». Quel 21 di ottobre del 1941 Etty Hillesum annotava in poche righe una delle grandi...

«Considerate che avevo quindici anni», la partigiana Magda Minciotti si racconta

Lunghe e ordinate trecce corvine circondano un viso di ragazza, assorto verso un punto imprecisato. Ha circa quindici anni e i lineamenti, ingenui e perturbati, potrebbero somigliare a quelli di molte sue coetanee, trafitte di sogni davanti al mondo che si sta schiudendo. Sul volto di Magda Minciotti non aleggia però alcuna...

NON è UNA PROPOSTA DI LEGGE, è UN PATTO COSTITUENTE DAL BASSO

Il 2 febbraio del 2014 la Carta di Lampedusa ha iniziato a muovere i suoi passi nel mondo a partire dal rovesciamento del ruolo imposto all'isola da cui prende il nome: da frontiera e confine del Mediterraneo e dell'Europa, a centro propulsore di una nuova visione dello spazio mediterraneo ed europeo. Una visione che si può costruire...

IL DIVENIRE INCLINATO DEL PENSIERO

Nelle contraddittoria scena inaugurale della filosofia, Adriana Cavarero si è avventurata più volte. Lo ha fatto sempre con un'insolita ed elegante solidità di pensiero. Anche Inclinazioni. Critica della rettitudine (Raffaello Cortina) corrisponde ad un'operazione che sfugge al già detto, per inchiodare le crepe del tradizionale pensiero...

UN PENSIERO DELLA POLITICA RIVOLTO A CAMBIARE IL PRESENTE

«Quando non abbiamo più speranza, abbiamo anche poco spazio per riflettere e impegnarci». È ciò che si sostiene nell'ottimo volume di Mary Zournazi dal titolo Hope - New Philosophies for Change (Pluto Press Australia, 2002) ora tradotto in Italia con il titolo Tutto sulla speranza. Nuove filosofie per il cambiamento (Moretti&Vitali,...

LA LIBERTà DI VIOLARE LE REGOLE DEL DOMINIO

Dopo il bell'esordio di Undici (2008), finalista al Premio Calvino del 2007, Mia figlia follia (2010) e Ogni madre (2012), tutti editi per le edizioni nuoresi Il Maestrale, adesso arriva un'ulteriore conferma: Savina Dolores Massa è una scrittrice molto brava e leggerla è un'esperienza di bellezza che ci si dovrebbe saper concedere. Il...

VERSO LA DISCIPLINA DELLA GIOIA

Nella complessa lettura che il presente richiede, il nuovo libro di Luisa Muraro ha un passo risoluto e allo stesso tempo spiazzante. Si intitola Non si può insegnare tutto (Edizione La Scuola, pp. 127, euro 9,50) ed è un piccolo volumetto composto da quattro belle conversazioni curate con finezza da Riccardo Fanciullacci, già curatore...

UNA CARTOGRAFIA DEGLI ABISSI EMOTIVI

Quando un libro di poesie ha la potenza di diventare progetto etico e sociale, significa che ciò che è stato messo in circolo è altrettanto potente. È questo che è successo intorno alla prima traduzione italiana del libro di Aino Suhola, poeta e figura di spicco della cultura finlandese.Rakasta minut vahvaksi (Atena, Jyväskylä 1991),...

BLOCCHI DEI CAMION ANCHE IN PUGLIA

La protesta dei forconi ha scosso anche il sud. In Sicilia dove tutto è cominciato, ci si poteva aspettare il caos totale, blocchi selvaggi per tutta l'isola o cortei agitati, ma così non è stato. Il divieto alle manifestazioni, imposto dalle prefetture, è stato più o meno rispettato, il movimento ha deciso di scendere in piazza lo stesso...

LA NUOVA IRRIVERENZA DEL SESSO ECONOMICO

La scrittura di Ivan Illich, pensatore tanto radicale quanto nomade nella storia del Novecento, possiede il dono dell'irriverenza anticipatrice. Scomodo e poliedrico, Illich ha sconfinato e contaminato numerose discipline. Dalla filosofia alla teologia, passando per la sociologia e l'antropologia, la sua ricezione non è stata immediata,...

UNA SEMANTICA DELLA GENEROSITà

Quante sono le parole di cui possiamo e forse dobbiamo riappropriarci, ripulendone e decostruendone i significati dominanti? La cura, per esempio, è una di queste. Se, infatti, nel comune e un po' confusionario immaginario viene a segnalare l'idea opprimente dell'obbligo, dello sforzo o di un'altrettanto perniciosa sindrome salvifica,...

IL DIVENIRE DONNA DEL DIRITTO

Per padroneggiare la conoscenza bisognerebbe studiare le parole come si studiano le piante, gli animali, e addentrarsi nel possibile per inventarne delle nuove. In questo suggerimento di Goliarda Sapienza le si potrebbe poi espungere dall'ambito originario per inserirle nel proprio contesto. Si schiuderebbe una scena difficilmente...

LA MATERIA VIVA DELLA LIBERTà

Il 4, 5 e 6 ottobre viene rinnovato l'appuntamento di Paestum, l'incontro nazionale femminista inaugurato - felicemente - lo scorso ottobre. Si tratta anche quest'anno della «sfida femminista nel cuore della politica» che accoglierà una tre giorni (di cui il 5 e il 6 effettivi) di plenarie, laboratori e scambi in presenza.L'incontro non...

MIRABILI REPORTAGE DAL TERZO REICH

Il compito di colei o colui che scrive sembra consistere nel «diventare vedenti». Così credeva Ingeborg Bachmann quando, nel corpo a corpo con il dolore dell'ingiustizia, considerava l'incontro con la verità dell'invisibile. Esiste però un territorio liminare, governato e complicato dalle piccole cose, in cui la scrittura è obbligata a...

IL BALLETTO DEL DECRETO, IL GOVERNO RINVIA A OGGI

Quella di ieri è stata una giornata surreale sul fronte Ilva. Nel corso della mattinata, il ministro dello sviluppo economico Flavio Zanonato aveva annunciato una riunione del consiglio dei ministri, convocata per approvare un decreto finalizzato «a sbloccare la gestione delle aziende del gruppo Riva Acciaio», i cui beni sono stati...