Libia, «Migranti malnutriti nei centri di detenzione»

«Aprendo la porta di una stanza usata in passato per stipare del cibo abbiamo trovato 31 persone chiuse a chiave - racconta Sam Turner, capomissione di Medici senza frontiere in Libia - Lo spazio era di circa 20 metri quadrati. Non potevano stendersi. C'era poca luce. Poca aria. Dovevano fare i bisogni nelle bottiglie. Abbiamo visto...

Salvini salvo, la maggioranza s’è destra

Matteo Salvini alza un cartello: «Grazie». Un altro autoritratto, un altro tweet, stavolta pronto a scattare un minuto dopo il risultato ufficiale del voto. Il senato a larghissima maggioranza - 237 contro 61 - ha negato al tribunale dei ministri di Catania la possibilità di procedere contro il titolare...

«Per l’iscrizione all’anagrafe è sufficiente la richiesta di asilo»

Ai ricorsi alla Consulta contro il decreto sicurezza, da parte di un gruppo consistente di Regioni, si aggiunge ora la decisione del giudice Carlo Carvisiglia del tribunale di Firenze, che ha accolto il ricorso di un cittadino somalo a cui il comune di Scandicci aveva rifiutato l'iscrizione all'anagrafe, spiegando che le amministrazioni...

Conto alla rovescia per la missione Sophia: rischio chiusura entro fine mese

«Come sempre aspettiamo e vediamo. Quello che è sicuro è che se si crea un vuoto prima o poi arriva qualcuno che lo riempie. Ecco, bisognerà vedere chi è questo qualcuno e cosa farà». Nell’ex aeroporto romano di Centocelle, quartiere generale della missione europea Sophia, si usa come...

Mare Jonio, indagato il comandante e nave sequestrata

Con i migranti portati nel centro di accoglienza in attesa di capire quale sarà il loro destino, la partita si sposta tutta sul piano giudiziario. Da un lato Mediterranea, dall'altro la guardia di finanza delegata dalla Procura a indagare sul salvataggio avvenuto al largo della Libia e poi perfezionato con l'approdo di nave Jonio a...

L’espulsione immediata tra lo sconforto e la paura

Sono passate poche ore dalla bufera che ha colpito il M5S quando Luigi Di Maio comunica: «Marcello De Vito è fuori dal Movimento 5 Stelle, mi assumo io la responsabilità di questa decisione come capo politico, l’ho già comunicata ai probiviri». Non si fanno attendere neppure le parole di Roberta...

L’eterno numero due simbolo della casta «praticanti avvocati» del M5s romano

«Avresti vinto pure con il Gabibbo» dice Marcello De Vito a proposito dell’ascesa del potere del Movimento 5 Stelle, riducendo con cinismo e spietato realismo la sua storia politica di questi anni alla consapevolezza di aver intercettato un vuoto di potere al Campidoglio e di essersi limitato ad aver percorso serenamente...

L’«onestà» non salva De Vito, arrestato per corruzione

Non c’era nessuno, ieri, a gridare «onestà onestà» in Campidoglio mentre un vero tsunami giudiziario sconquassava la maggioranza a cinque Stelle della Capitale. Quando la notizia dell’arresto per corruzione del pentastellato Marcello De Vito, presidente dell’Assemblea capitolina, e di altre tre...

Ma cacciare il reprobo non basta

A conclusione dell’ultima edizione di Roma moderna, la più approfondita storia dell’urbanistica della capitale, il grande Italo Insolera si chiedeva se si potesse parlare di modernità in un città che aveva fatto degli scandali urbanistici e delle speculazioni fondiarie la cifra principale della sua vita....

La banda degli onesti

Un clamoroso arresto si abbatte sulla credibilità dell’M5S: finisce in carcere insieme al suo avvocato il presidente dell’Assemblea capitolina. Marcello De Vito, il «mister preferenze» in nome dell’onestà, è accusato di corruzione nell’inchiesta sullo stadio della Roma. Di Maio:...

Una lista a sinistra deve guardare al partito del 50%: gli astenuti

Non possiamo sapere quali saranno gli sviluppi della politica del Pd sotto la guida di Nicola Zingaretti. E, del resto, sulla natura di quel partito si è cimentato efficacemente su queste pagine Paolo Favilli. Molto dipenderà anche dai comportamenti del nostro mondo della sinistra, poiché su un punto non possono...

Gli anticorpi di Gaia per il futuro della specie

Le manifestazioni auto-organizzate contro le politiche responsabili dei mutamenti climatici del pianeta, che si sono svolte simultaneamente in più di 110 paesi di tutti i continenti, non hanno precedenti a memoria storica. Il fatto che i protagonisti siano folle di giovani e giovanissimi accomunati da una forte coscienza politica...

Doc, il nome della Rai

La prevista audizione dei vertici della Rai sul piano industriale 2019-2021 presso la commissione parlamentare di vigilanza è slittata. Peccato. Avremmo, forse, capito qualcosa di più rispetto alla miriade di slide di un testo già approvato a maggioranza dal consiglio di amministrazione e rimasto curiosamente avvolto...

Droghe all’Onu. Un «consenso» molto conflittuale

Nessun decisivo passo in avanti nella politica globale sulle droghe, ma la war on drugs continua a perdere alleati. Può essere questa la sintesi del Segmento Ministeriale, prima tappa della 62esima Commission on Narcotic Drugs (Cnd) in corso a Vienna. L’appuntamento Onu ha il compito, a dieci anni dalla Risoluzione del 2009,...

Buttare via l'opera con la persona

E così, anche Michael Jackson ora è negli inferi. Il documentario Leaving Neverland, in onda sul canale NOVE in due puntate (la seconda questa sera), ha riportato in primo piano le accuse di pedofilia da cui Jackson era stato assolto nel 2005. Puntuale, come siamo abituati dallo scoppio del Metoo in poi, è arrivato...

A Macerata l’omaggio a Scodanibbio

IIIn pieno svolgimento in questi giorni a Macerata l’edizione numero trentasette della Rassegna di Nuova Musica. Il festival è stato fondato e a lungo diretto – prima della prematura morte avvenuta nel 2012 – da Stefano Scodanibbio, contrabbassista e compositore tra i più originali nell’universo della...

La controstoria femminista e lesbica di Barbara Hammer

Barbara Hammer, pioniera del cinema lesbico, è scomparsa il 16 marzo a New York all’età di 80 anni al termine di una fertilissima carriera che continuerà a ispirare chi intende il cinema come risorsa per pensare e vedere criticamente il mondo. In un’intervista dichiarò: «Essere lesbiche...

«Ascoltare il jazz significa liberare la propria mente»

Entra nel vivo la 51° edizione di Bergamo Jazz (21-24 marzo) diretta dal trombettista Dave Douglas che tra giovedì e domenica vede in scena, dal tardo pomeriggio a notte fonda, ben 23 grandi nomi del panorama internazionale, con una media di cinque concerti a serata. Benché orientato complessivamente sulla...

Una storia di navigazione senza tempo

Compositore, ricercatore e virtuoso degli strumenti a corda, Mauro Palmas suona da decenni con musicisti tradizionali, jazz e pop ma ogni tanto si mette in proprio, con fantastici risultati. Questo album (con libretto di 48 pagine, foto e sand art delle sorelle Pusceddu, testo di Maria Gabriella Ledda, Squilibri editore) è nato da...

Rock e letteratura, legami intrecci e curiose visioni

Diceva un grande scrittore che, mentre è difficile indagare l’ignoto, ancor più difficile è indagare il noto. Le sedimentazioni di luoghi comuni, le ovvietà assortite e riciclate in ogni contesto rendono spesso debole ogni tentativo di affondare il bisturi della conoscenza nella carne viva di ciò...