Risultati per:

  • Autore: TIZIANA PLEBANI
Modifica ricerca

CULTURA/APERTURA

IL MONDO A COLPO D'OCCHIO

ITALIA/BERGAMO. Si è inaugurata alla Gamec di Bergamo una grande retrospettiva dedicata al lavoro di Getulio Alviani, uno dei maggiori protagonisti della ricerca artistica degli anni Sessanta indicata come Arte Programmata e Cinetica. Caratteristica fondamentale del suo pensiero, condiviso con amici come Josef Albers, Max Bill, Kenneth Snelson, Jeffrey...

CULTURA/TAGLIO BASSO

L'OSCURO COMPLOTTO DELL'ARCHIVISTA

USA/MONDO. «Quelle torri stanno per venire giù», confidò qualche mese prima dell'11 Settembre di tre anni fa, dopo una cena in un ristorante, un agente del governo pakistano all'agente dell'Fbi Randy Glass, impegnato come informatore in un'operazione antiterrorismo. E fu grande lo stupore di Glass quando scoprì che gli alti...

SOCIETÀ/INCHIESTA

DALL'HOTEL AFRICA AL MARCIAPIEDE

ITALIA/ROMA. «Non hai la carta rossa? Ci dispiace, ma non possiamo fare nulla per te. Tu non puoi entrare». Non trasmette esattamente quello che si chiama un messaggio di accoglienza il cartello appeso allo spesso cancello di metallo del centro di accoglienza di via Tiburtina, angolo via Cupa, a Roma. A rendere il luogo ancora più austero e la...

SOCIETÀ/APERTURA

AMERICA SEMPRE PIù POVERA

USA. Per chi ancora non fosse convinto della crisi economica che attraversa gli Stati uniti e delle politiche sociali errate messe in campo dall'amministrazione Bush, eccone una conferma: nell'ultimo anno il numero dei poveri «made in Usa» è drammaticamente salito. La più grande potenza planetaria scivola così dal...

MONDO/APERTURA

BOMBE A KATHMANDU

NEPAL/KATHMANDU. E' un'atmosfera quasi surreale di estrema desolazione quella che avvolge in queste ore la capitale del Nepal, città di solito caotica con il suo milione e mezzo di abitanti. Un'atmosfera di paura creata dai ribelli maoisti, che da tre giorni tengono Kathmandu isolata nell'impossibilità di approvvigionarsi. Ieri due bombe sono...

SOCIETÀ/APERTURA

ULTIMA NOTTE ALL'HOTEL AFRICA

ITALIA/ROMA. Cartellini rossi per gli eritrei, azzurri per gli etiopi e gialli per i sudanesi. Un colore diverso a seconda del paese di provenienza. Inizia con una distribuzione di tesserine colorate, in piena notte fonda, lo sgombero del capannone «hotel Africa». Ex magazzino Fs situato alle spalle della stazione Tiburtina di Roma, è...

TANGENTI/TAGLIO BASSO

RIVOLTA DIETRO LE SBARRE DI REGINA COELI

ITALIA/ROMA. E' un protesta pacifica ma determinata quella organizzata dai detenuti della casa circondariale romana di Regina coeli contro l'applicazione inumana della custodia cautelare. Momento clou lunedì scorso, quando centinaia di detenuti del tutto spontaneamente e privi di qualsiasi rappresentanza, hanno cominciato a urlare battendo con...

POPOLI/INTERVISTA

«NELLE SCUOLE, LE CLASSI ETNICHE DIVENTANO GHETTI»

ITALIA. È il federalismo asimmetrico, all'interno di un multiculturalismo, la soluzione politica proposta dal programma delle Nazioni unite per lo sviluppo (Undp) contro discriminazione e ghettizzazione delle minoranze. Ne è convinto Antonio Vigilante, responsabile Undp Egitto, tra i revisori dell'ultimo rapporto Onu. Che però aggiunge con...

VISIONI/APERTURA

STAMPA IN TEMPO DI GUERRA

IRAQ/ITALIA/ROMA. Prima di lasciare Baghdad Saddam Hussein gli ha scritto ben cinque lettere per annunciare la resistenza contro l'occupazione statunitense; un anno dopo al Qaeda ha inviato alla sua redazione la rivendicazione degli attentati di Madrid: Atwan Abdel Bari è ormai ritenuto una delle voci più autorevoli in tutto il mondo arabo, come del resto...

VISIONI/SCHEDA

SU CARTA E IN RETE CON TONI DI FUOCO

MEDIORIENTE. In Italiano «Gerusalemme araba», al Quds Al Arabi è uno dei tre grandi quotidiani in lingua araba editi in Europa. Pubblicato a Londra, è però l'unico a non avere alcun legame ufficiale con i grandi capitali sauditi. Forse anche per questo la sua linea editoriale è spesso molto più critica nei confronti...

SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

GLI USA ALL'ONU: NON VI DAREMO I NOSTRI SOLDI

THAILANDIA/BANGKOK. «Non daremo altri soldi», chiarisce laconico il coordinatore della delegazione statunitense alla conferenza anti aids di Bangkok, Randall Tobias. Con l'arroganza che contraddistingue in queste occasioni Washington, Randall, ex presidente della nota casa farmaceutica statunitense Eli Lilly, risponde senza esitare alle richieste...

AIDS/APERTURA

«AIDS, OCCIDENTE COMPLICE»

THAILANDIA/BANGKOK. Voi parlate, noi moriamo», scandiscono per le strade di Bangkok un migliaio di attivisti rivolgendosi ai delegati della conferenza internazionale sull'aids. Dentro ai palazzi intanto, uomini e donne di 160 paesi, sotto lo slogan «accesso per tutti» si confrontano sulle cure e sulle possibilità di renderle disponibili....

MONDO/TAGLIO BASSO

«DOWNING STREET INFLUENZò L'INTELLIGENCE BRITANNICA»

IRAQ/GB. Un lavoro poco accurato, interamente influenzato dai desideri di Downing Street e soprattutto basato su fonti di dubbia credibilità. Sarebbe questo in estrema sintesi il giudizio che il «rapporto Butler» darebbe dell'attività dell'Mi6 (il servizio di sicurezza esterna britannico) che giustificò l'invasione...

SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

DIRITTO AL CIBO, è BATTAGLIA

ITALIA/ROMA. Crisi come quella del Darfur, disastri ambientali provocati dall'uomo, ma anche tagli alle spese assistenziali, licenziamenti in tronco, situazioni di precariato lavorativo: questi casi potrebbero essere limitati o addirittura evitati se il diritto al cibo fosse un diritto veramente rispettato. Per ora però si dovrà aspettare. Il testo...

STORIE/APERTURA

DIECI ANNI DI URANIO NEI BALCANI

KOSOVO/BOSNIA. Venticinque militari deceduti dal 1998 ad oggi, più di 260 ammalati: sono le vittime italiane - tutti militari impiegati nelle missioni internazionali in zone di conflitto - della cosiddetta «sindrome dei Balcani», stando ai dati forniti da Domenico Leggiero dell'Osservatorio per la tutela del personale civile e militare....

GUERRA/APERTURA

TORTURE, L'ORA DEI GENERALI

IRAQ/USA. Nel processo per le torture di Abu Ghraib il presidente della corte marziale, James Pohl, ha trovato un suo equilibrio tra il tentativo di ricercare la verità e quello di non pestare troppo i piedi: se da un lato ha accettato che due pezzi grossi dell'esercito vengano convocati a testimoniare, dall'altro ha fermamente respinto la...

SOCIETÀ/APERTURA

DONNE INVISIBILI IN FUGA DALLE GUERRE

MONDO. Spesso sono proprio loro a decidere di dare uno strappo radicale alla vita della propria famiglia e trainano i compagni in cerca di un'esistenza migliore. E sono sempre loro che si occupano dei figli, educazione compresa. Sono protagoniste, grazie al forte ruolo ricoperto nel microcosmo in cui vivono, ma diventano subito...

SOCIETÀ/INTERVISTA

E IN ITALIA VIVONO PEGGIO CHE NEL RESTO D'EUROPA

ITALIA. «In Italia le donne rifugiate sono il 30 per cento dei profughi, eppure la loro situazione viene costantemente ignorata dai nostri governi». Luigia Sommo lavora all'università di Firenze ed è curatrice del rapporto Refugee Women-Hoping for a Better Future per la parte italiana: per più di un anno ha condotto interviste a poliziotti,...

SOCIETÀ/APERTURA

MENO RIFUGIATI, PIù CACCIATI

MONDO. Non bastano gli accordi di pace o i cessate il fuoco per fare in modo che i rifugiati tornino alle loro case, ma ci vogliono investimenti e più risorse da parte dei paesi industrializzati». Va subito al dunque Laura Boldrini, portavoce italiana dell'Alto commissariato per i rifugiati (Unhcr) quando parla della situazione di...

SOCIETÀ/APERTURA

INQUINAMENTO, KILLER DI BAMBINI

MONDO. Bambini con pance gonfie e occhi tristi che lottano per sopravvivere o che muoiono per situazioni che nel nostro «ricco» Occidente consideriamo retaggio di un passato sepolto: la nostra memoria visiva non ci tradisce mai quando si parla di giovani vittime di un sistema che fa acqua, e ci ripropone le solite immagini di ragazzini...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it