Risultati per:

  • Autore: PAOLO VOLPONI
Modifica ricerca

CULTURA/APERTURA

Carola Rackete, sogno rivolta e responsabilità

GERMANIA. Sorprendente Carola Rackete. Nel suo libro, Il mondo che vogliamo, scritto con Anne Weiss e con una splendida introduzione dell’attivista del Ciad Hindou Oumarou Ibrahim (Garzanti con la Repubblica, pp. 157, euro 12), intreccia il racconto di quei drammatici, caldissimi giorni di giugno a bordo della Sea-Watch 3 con riflessioni...

CULTURA/TAGLIO BASSO

I movimenti delle contadine nel sud del Brasile

BRASILE. Nei sistemi diversi di piantare un seme e trattare la terra ci sono visioni differenti e anche antagoniste che si contrappongono. Da una parte, quella che in America Latina definiscono come capitalismo feudale. Sistema che si basa sul latifondo, la concentrazione di ricchezza nelle mani di pochi proprietari, su un’organizzazione del...

COMMENTO

Perché la tassa immobiliare è giusta e possibile

ITALIA. È bastato che dal ministro per la Salute venisse una ragionevole apertura verso la progressività del pagamento sui ticket sanitari per ascoltare toni da Vandea. Tanto per fare un esempio, Il Giornale di mercoledì è arrivato addirittura a titolare «Arriva la sanità comunista». Ogni volta lo...

AMBIENTE

Stop alla sacralità della crescita infinita

ITALIA. Si sciolgono i ghiacciai, addirittura spariscono come quello del Calderone sul Gran Sasso o altri molto più vasti sull’arco alpino. L’Ipcc continua a pubblicare scenari catastrofici con tempi molto più ravvicinati del previsto, il fenomeno Greta è ormai planetario ed inaspettatamente arriva la bella...

COMMUNITY/LETTERE

L’urbanista della città bene comune

ITALIA/VENEZIA. Con Eddy Salzano se va un baluardo dell’urbanistica pubblica. La sua stagione di vita culturale è stata infatti segnata dal periodo in cui le città e il territorio erano al centro dell’interesse della politica. Laureato a Roma nel 1957, si era impegnato fin da subito nella politica romana come consigliere...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Casa dello Scugnizzo e l’educazione di strada persa nella memoria

ITALIA/NAPOLI. Mario, un giovane prete, proveniente dalle zone popolari dell’area portuale di Napoli, sente un’inquietudine: come continuare a parlare di Dio senza impegnarsi per gli scugnizzi abbandonati? Sa che i ragazzi di strada sono diffidenti, chiusi, impauriti e che non lo seguirebbero. Tuttavia, prima ancora di essere un prete,...

COMMENTO

Al di là del governo, la sinistra riparta dai «Dieci punti»

ITALIA. La costituzione del nuovo governo è un fatto positivo anche per la nostra sinistra. Non è certo però un governo con cui identificarsi. Per «nostra» intendo quell’insieme politico e teorico che aveva trovato una prima fragile aggregazione nella lista «la Sinistra». Lista presentata alle...

COMMUNITY/LETTERE

La sua radio libera ma libera veramente

ITALIA. Innanzitutto Piero Scaramucci è stato padre fondatore a tutti gli effetti di Radio Popolare. Tanto appassionato del suo lavoro alla Rai quanto consapevole dei limiti politici culturali e «di classe» di quel contesto istituzionale, Piero ha avuto la costanza la capacità e anche la fortuna di elaborare un progetto,...

COMMUNITY/COMMENTO

Quando prevale l’irrazionalità

ITALIA. Alcuni amici di vecchia fede ambientalista mi inviano osservazioni in merito alla mia posizione netta contro la Tav, dicendosi più scettici e dubbiosi. I loro dubbi nascono, in molti casi, dal fatto che comunque il trasporto su rotaia è molto più ecologico di quello su strada e soprattutto aereo. Osservazione giusta...

COMMUNITY/COMMENTO

Le Olimpiadi dei grandi fondi d’investimento

ITALIA/MILANO/CORTINA. Anche questa volta la misura non ha retto. Oltre ad un entusiasmo delle autorità presenti al sorteggio degno di una gita scolastica, sono iniziati gli aggettivi di rito, vittoria storica, la grande macchina italiana invincibile... E tutta la vicenda delle Olimpiadi invernali si è subito colorata di una retorica falsa, tanto...

SOCIETA/COMMENTO

Un «muro» di umanità nel mare di odio

ITALIA/ROMA. Nel racconto dell’Italia che si cerca di far trionfare, gli occupanti di immobili abbandonati - spesso di proprietà pubblica - devono essere trattati solo con la repressione e il taglio delle forniture dell’acqua e della luce. Quei cittadini sono gli ultimi degli ultimi. Non hanno partiti a fianco. Non esistono.Roma...

POLITICA/COMMENTO

Da medaglia d’oro per la resistenza al rischio neofascista

ITALIA/PIOMBINO. Il candidato sindaco di Piombino che al momento appare favorito è espressione di un partito neofascista: «Fratelli d’Italia». Il termine «neofascista» può essere usato in questo caso con sufficiente precisione, essendo i richiami espliciti al «fascismo storico» i lineamenti di fondo...

COMMENTO

I palazzi abbandonati vanno definiti beni sociali

ITALIA/ROMA. La cronaca si è molto occupata della vicenda degli occupanti dell’edificio ex Inpdap di via S. Croce in Gerusalemme 55 in Roma, chiedendosi se è giusto il loro sgombero e se ha agito bene il Cardinale Elemosiniere, che ha riattaccato acqua e luce, dopo che era stata staccata da 6 giorni.A nostro avviso il fatto...

COMMENTO

Il gesto liberatorio di don Corrado accende la città

ITALIA/ROMA. L’occupazione dei senzatetto in via di Santa Croce in Gerusalemme ha una lunga storia, che va avanti dal 2013. Sei anni sono tanti, un tempo sufficiente per programmare e realizzare case popolari e risolvere il problema di queste famiglie. Certo, alle cento famiglie vanno certo aggiunge le altre occupazioni esistenti. Ma si tratta...

COMMENTO

Quelli che negano la realtà della peste, come don Ferrante

ITALIA/TORINO/ROMA. «Corre come una lucertola? Si arrampica come una lucertola? Si comporta come una lucertola? Chi è? È la lucertola. Scoprila con Rieducational Channel». Sono quasi sempre i comici, specialmente quelli dotati della finezza analitica di Corrado Guzzanti, a interpretare i segni che danno concretezza alle cose. La...

COMMUNITY/OPINIONI

Una nazione senza Capitale, il paese nella rovina eterna

ITALIA/ROMA. Poco tempo fa si è aperta l’ennesima spaccatura nel governo tra i 5stelle che speravano di alleviare l’insostenibile debito del comune di Roma (oltre 12 miliardi) e la Lega che ha finto di opporsi per poter contrattare aiuti anche per le altre città amministrate dal centro destra. Al di là del merito della...

INTERNAZIONALE/INTERVISTA

«La Chiesa venezuelana tace ma è contro Maduro»

VENEZUELA/CARACAS. «Il giorno del golpe fallito, il signor Leopoldo López, che si suppone essere il leader della opposizione, si è esiliato nell’ambasciata spagnola con tutta la sua famiglia. Quando a Guaidò, personalmente non so dove sia». Così padre Pablo Uruquiaga Fernández, raggiunto a Caracas. Nato...

COMMUNITY/COMMENTO

La progressività delle tasse per i liberali è peccato di spoliazione

ITALIA. La flat tax –dice Salvini – è una tassa piatta e dobbiamo essere grati al vero capo del governo per tanta chiarezza, per questo suo spirito di verità perfettamente corrispondente alla ragione sociale della Lega. Insieme alla secessione tramite regionalismo differenziato con sistema tributario variabile, la flat...

COMMUNITY/COMMENTO

Per i 5Stelle, onestà e diversità sono virtù antropologiche

ITALIA. Le disavventure giudiziarie che hanno interessato a tutti i livelli il mondo dei 5Stelle non devono stupire. Erano largamente prevedibili. Non solo perché si tratta di un partito-movimento con ceto politico selezionato con metodi occasionali, ma soprattutto perché tale ceto l’ onestà è postulata in...

COMMUNITY/COMMENTO

Clima e territori, un incrocio per "fare rete"

ITALIA/ROMA. Come recitava la prima pagina del Manifesto di domenica scorsa, nel corteo di Roma per il clima e contro le grandi opere inutili del 23 marzo, si è respirata una bella atmosfera. Un corteo molto diverso dai tanti che il sabato precedente avevano portato, nelle strade di molte città, decine di migliaia di giovani che...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it