Risultati per:

  • Autore: FERRARI SERGIO, ROMANO ROBERTO, RONCAGLIA ALESSANDRO,
Modifica ricerca

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO MEDIO

AGLI ARTIGIANI E AI LIBERI PROFESSIONISTI NON PIACE LA NORMALITà ECONOMICA

ITALIA. La legge finanziaria si caratterizza per una dura e convincente lotta alla evasione ed elusione fiscale con maggiori entrate che la Relazione Previsionale e Programmatica stima in 8,8 miliardi. Sono gli interventi legati agli studi di settore (+3,3 miliardi), le misure sull'evasione ed elusione a dare un segnale positivo. Ma in questi...

IL CAPITALE/TAGLIO MEDIO

L'EVASIONE è SEMPRE DEL VICINO

ITALIA. Il dibattito sull'extra gettito fiscale potrebbe condizionare la politica fiscale del governo. Non si tratta (solo) di discutere dell'allocazione delle maggiori entrate, esercizio importante e fondamentale della politica economica, ma anche del progetto fiscale sotteso e, per questa via, della migliore allocazione delle risorse...

IL CAPITALE/ARTICOLO

IL RUOLO PUBBLICO NELLA POLITICA ECONOMICA E L'AUTONOMIA DELLA SPESA SOCIALE

EUROPA. Una delle tesi più diffuse della contenuta dinamica del Pil europeo e dell'Italia è quella di un eccesso di finanza pubblica e delle spese per lo stato sociale. Sostanzialmente le entrate fiscali, unitamente alle spese sociali, sottrarrebbero risorse finanziarie al mercato per alimentare la crescita economica. In particolare sarebbero...

CULTURA/TAGLIO BASSO

FLESSIBILI E PRECARI, SOTTO IL SEGNO DI UNA CONTRATTAZIONE INCERTA

ITALIA. Ha un titolo esplicito - Lavoro, vecchio e nuovo sfruttamento - il saggio che Andrea Fumagalli ha da poco pubblicato per i tipi del Puntorosso (pp. 212, euro 7) e che tratteggia gli snodi storici e culturali, oltre che sociali ed economici, intervenuti nell'evoluzione del lavoro fin dalle sue origini. Già dall'inizio però l'autore...

CAPITALE & LAVORO/TAGLIO MEDIO

LA TENTAZIONE DELLO STATO MINIMO

ITALIA. Il disegno di legge finanziaria predisposto dal governo ha luci ed ombre, ma l'orizzonte e la politica economica qual è? La domanda è urgente se prendiamo in esame le entrate addizionali fatte registrare nel corso del 2006. La discussione da avviare a sinistra è: quale politica pubblica ed economica si intende privilegiare? Disquisire...

CAPITALE & LAVORO/COMMENTO

LE PROSPETTIVE DELLA CRESCITA

USA/EUROPA. L'emergere negli ultimi anni di un dibattito sui temi del cambiamento tecnologico e dello sviluppo economico mostra come non sia più pensabile ragionare di crescita dei sistemi industriali prescindendo dal ruolo rivestito dai specifici «sistemi nazionali d'innovazione». Diversamente dalle fasi originarie dello sviluppo industriale, nelle...

IL CAPITALE/TAGLIO BASSO

I VOLTI DELL'INTERESSE INDIVIDUALE

ITALIA. Il disegno di legge finanziaria predisposta dal governo Prodi ha luci ed ombre, ma l'orizzonte e la politica economica del governo qual è? I numeri possono ingannare, ma anche svelare alcuni tratti rappresentativi della politica governativa. Se la lotta all'evasione e all'elusione fiscale, probabilmente, è l'innovazione più importante di...

POLITICA & SOCIETÀ/EDITORIALE

ITALIA, UN PAESE CHE NON HA PIù FIDUCIA

ITALIA. L'attuale sofferenza economica del paese e il dibattito politico ed economico per affrontare i problemi non sembra all'altezza della sfida. Il Dpef, che delinea la cornice della manovra economica, si affranca non solo dalle migliori tradizioni riformiste, ma anche dal pur debole programma di centro sinistra. Le proposte economiche e...

IL CAPITALE/TAGLIO BASSO

QUALITà DELLO SVILUPPO E RICERCA

ITALIA. Sulla qualità dello sviluppo, la relazione tra investimenti fissi lordi e ricerca e sviluppo, unitamente alla crescita del reddito disponibile, è possibile che vi siano delle incongruenze che non rispecchiano la tesi dominante.La tesi che si vuole mettere in discussione è la seguente: a) Più i sistemi economici sono dinamici, innovativi e...

CAPITALE & LAVORO/COMMENTO

AL CAPEZZALE DELLA FINANZA PUBBLICA

ITALIA. I tipi del Mulino, come ogni anno, presentano un rapporto sullo stato dei conti pubblici Il Rapporto è strutturato su due parti: la prima è dedicata al monitoraggio delle politiche pubbliche nel campo fiscale, con degli approfondimenti sulla previdenza, l'assistenza, la sanità, gli enti locali ei servizi di pubblica utilità; la seconda...

IL CAPITALE/TAGLIO BASSO

I PROBLEMI DI EQUILIBRIO DELL'ULTIMO TERRIBILE QUINQUENNIO

ITALIA. Per realizzare una adeguata politica dei redditi è necessario mettere a fuoco gli oggetti che a vario titolo ne fanno riferimento. Con una premessa: il reddito è formato da un circuito superiore (consumi, investimenti e spesa pubblica) e da un circuito inferiore che attiene alla remunerazione dei «fattori» (lavoro, capitale e rendita)....

IL CAPITALE/OPINIONI

I PUNTI FERMI NEL PROGRAMMA DELL'ULIVO PER RILANCIARE LO SVILUPPO

ITALIA. In un intervento sul «manifesto» di alcuni mesi fa Valentino Parlato osservava che, nonostante l'impegno del centro sinistra, molte domande semplici erano eluse: lavoro si, ma come? occupazione si, ma come? Nessuna di queste domande ha trovato una risposta adeguata. Quando Parlato faceva quelle domande, sul manifesto si svolgeva una...

CAPITALE/LAVORO/ARTICOLO

L'ORIGINE DELLA CRISI DEL SISTEMA FINANZIARIO

ITALIA. La crisi finanziaria del Paese, unitamente alle dimissioni del Governatore della Banca d'Italia e al disegno di legge sulla tutela del risparmio, sono l'altra faccia della medaglia delle politiche finanziarie adottate in questi ultimi 15 anni. In un certo senso, sorprende la sorpresa di molti interpreti della politica sulla crisi del...

FINANZIARIA/TAGLIO BASSO

UNA FINANZIARIA CON MOLTI DUBBI E CIFRE SOSPETTE

ITALIA. La manovra sui conti pubblici per assolvere agli impegni comunitari, unitamente alle misure per stimolare la crescita economica, è pari a 19 mld (miliardi) di euro, di cui 15,5 di tagli e 3,6 di spese. A prima vista non necessita di misure una tantum, ma l'entità dei tagli e il restrittivo patto di stabilità interno, fanno...

IL CAPITALE/TAGLIO BASSO

QUATTRO STUDI PER RITROVARE LO SVILUPPO

ITALIA. La Fondazione Di Vittorio nell'autunno del 2003 ha formato 4 gruppi di lavoro e di ricerca su: «Finanza, concorrenza e regolamentazione»; «Innovazione, ricerca e sviluppo, formazione»; «Sviluppo locale, lavoro e qualità sociale»; «Fisco, welfare e distribuzione del reddito». I gruppi sono stati coordinati da Marcello Messori, con il...

ECONOMIA/TAGLIO BASSO

INVESTIMENTI CHE IMPOVERISCONO

ITALIA. Su molti aspetti macroeconomici, come mostrano parecchi indicatori macroeconomici, l'Unione Europea non è ancora riuscita a recuperare il terreno perduto, ma l'Europa in questi ultimi anni si è dotata di conoscenze e competenze che la proiettano verso un sentiero di crescita più credibile e sostenibile. Infatti, la crescita di beni...

IL CAPITALE/TAGLIO BASSO

PROPOSTE ECONOMICHE A CONFRONTO

ITALIA. Recentemente sono state avanzate molte idee per «aggredire» i vincoli finanziari ed economici del Paese. Al momento le proposte più strutturate sono quelle che fanno capo alla associazione Di Vittorio e alla Cgil di Lavoro società. Entrambe partono dalla constatazione di una crisi vera e profonda del Paese. Se i...

FINANZIARIA/EDITORIALE

LE DUE DESTRE FISCALI?

ITALIA. L'emendamento alla legge finanziaria del governo del centrodestra e il sub emendamento del centrosinistra per rimodulare le aliquote dell'imposta personale sul reddito (Ire) hanno un tratto comune: la riduzione della pressione fiscale. Indubbiamente le caratteristiche tecniche e gli effetti sui contribuenti delle due possibili riforme...

POTERI/TAGLIO BASSO

MANOVRA PIù «MANOVRINE», SI ARRIVA A 50 MILIARDI

ITALIA. Generalmente in questa parte dell'anno i quotidiani ospitano interventi che, prendendo spunto dal testo del Dpef approvato (entro il 30 giugno!) dal governo, approfondiscono criticamente le misure di politica economica in gestazione. In fondo la funzione originariamente assegnata al Dpef era proprio questa: comunicare previsioni e...

ECONOMIA/TAGLIO BASSO

LO STATO SOCIALE NELL'ERA DEL DECLINO

ITALIA. L'attuale situazione economica, finanziaria e sociale del paese potrebbe aprire una riflessione, seria, sul nostro futuro. Si potrebbe approfondire una dicotomia che, se non recuperata, condizionerà lo sviluppo qualiquantitativo dell'Italia. Indubbiamente possiamo sostenere che in Italia esiste, nel bene o nel male, un quadro...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it