Risultati per:

  • Autore: SARA DE SIMONE
Modifica ricerca

INTERNAZIONALE/APERTURA

Gli Usa colpiscono l’hi-tech della Russia, Mosca sanziona l’Ue

RUSSIA/USA/EUROPA . Energia ma non solo. Il confronto economico tra Occidente e Russia non risparmia niente, tanto meno quanto è fondamentale in questo momento storico, ovvero il comparto tecnologico. Ieri Washington ha deciso di colpire proprio l'industria tech russa, colpendo con sanzioni 21 aziende e 13 individui. Tra le società colpite...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Draghi a Putin: «Cessate il fuoco e poi i negoziati»

. Il giorno dopo i negoziati in Turchia l’atmosfera è tornata ad essere meno cordiale, tra scambi di accuse reciproche tra Kiev e Mosca e considerazioni differenti su quanto accaduto a Istanbul. Contemporaneamente è stata una giornata diplomatica rilevante: l’incontro tra il ministro degli esteri cinese Wang Yi e...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Oggi riprendono i negoziati in Turchia. Kiev riprende Irpin

UCRAINA/RUSSIA/TURCHIA . In un clima che anziché rasserenarsi sembra rendersi sempre più teso, domani ricominciano in Turchia i colloqui di pace tra la delegazione russa e quella ucraina. A pesare sui negoziati le parole espresse da Biden in Polonia, la situazione sul campo che non vede alcun rallentamento da parte russa, benché gli ucraini...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Armi nucleari, Mosca non le esclude. Il papa: «Finisca questa vergogna»

RUSSIA/UCRAINA. Dopo aver specificato che il proprio obiettivo è «liberare» il Donbass, Mosca è tornata a ventilare la possibilità di utilizzo di armi nucleari. Ieri è stato Dmitry Medvedev, ex presidente e oggi vicepresidente del consiglio di sicurezza del Paese, a dire che la Russia potrebbe utilizzarle anche di...

INTERNAZIONALE/APERTURA

La Russia rivela i piani: «La priorità ora è liberare il Donbass»

RUSSIA/UCRAINA. Il violento assedio di Mariupol è parso, specie negli ultimi giorni, come il tentativo da parte di Mosca di accaparrarsi una città chiave da un punto di vista strategico; si è auspicato altresì che una eventuale caduta di Mariupol (dove tra l’altro secondo le autorità ucraine potrebbero essere 300...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

La danza dei sospetti: Sinopec chiude con Mosca, Washington apre a Pechino

USA/CINA . Dopo gli incontri di Nato, G7 e Consiglio europeo di giovedì è risultato evidente il tentativo di Stati uniti e Europa di chiedere alla Cina di pronunciarsi in modo più chiaro sulla guerra in corso, anziché ondivagare nella sua attuale posizione di mancato sostegno a Mosca da un punto di vista economico, senza...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Putin rilancia: «L’Europa deve pagare il gas con i rubli»

RUSIA/EUROPA . Vladimir Putin prova a uscire dalle secche economiche annunciando che «i paesi ostili», cioè l’Europa, che vorranno comprare il gas dalla Russia dovranno utilizzare il rublo. La conferenza stampa nella quale il leader del Cremlino ha comunicato questa decisione ha provocato un rialzo del valore del rublo,...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

La Cina non aiuta economicamente Mosca. Ma non la vuole isolare

CINA/RUSSIA . «Dobbiamo ribadire la nostra aspettativa che Pechino si astenga da azioni di supporto a Mosca e partecipi attivamente e con autorevolezza allo sforzo di pace», così il premier italiano Mario Draghi ieri al Senato nella sua informativa in vista del Consiglio europeo. Gli ha fatto eco il segretario generale della Nato,...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Anche Kherson è alla fame Usa: «Russi in difficoltà»

UCRAINA/RUSSIA. L'offensiva russa continua a stringere l'assedio su Mariupol, dopo i primi bombardamenti a Odessa e i ripetuti attacchi sulle zone periferiche della capitale ucraina. La città portuale è stata definita un «panorama infernale gelido crivellato di cadaveri ed edifici distrutti» da Human Rights Watch. Le 300mila...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Zelensky: «Nessun ultimatum da Mosca». Mariupol è decisiva

UCRAINA/MARIUPOL. Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha ribadito quanto affermato da giorni: l’Ucraina non si arrenderà e non accetterà mai l’occupazione russa (oltre ad aver affermato, in serata, che se sarà raggiunto un accordo con la Russia sarà sottoposto a referendum). Le sue parole, oggi sarà...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Kiev a Putin: «È arrivato il momento di incontrarci»

UCRAINA/RUSSIA . Ieri è stata una giornata di combattimenti, tentativi di negoziati, rivelazioni e ulteriori proposte di colpire economicamente la Russia. Partendo da quest’ultimo punto, è stata la Polonia a proporre all’Unione europea di attuare un divieto totale al commercio con Mosca. Lo ha affermato il primo ministro polacco...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Il movimentato immobilismo della Cina

UCRAINA/RUSSIA/CINA . Cosa farà la Cina? La domanda è diventata una specie di refrain da quando è iniziata l’invasione russa e si è via via intensificata mano a mano che i bombardamenti russi hanno colpito i civili e che la pressione americana - affinché Pechino prendesse una posizione chiara - ha cominciato a...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Xi a Biden: «La guerra non conviene a nessuno»

RUSSIA/UCRAINA/CINA/USA. Due ore di conversazione tra Xi Jinping e Biden dalle quali è giunta una mini svolta, quanto meno per i rapporti tra le due potenze e forse per una soluzione alla guerra di Putin in Ucraina. IL LEADER CINESE ha detto nel modo più chiaro che gli è consentito (ovvero senza perdere la faccia) che la Cina non apprezza...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Per i russi il negoziato avanza. Per Kiev no

RUSSIA/UCRAINA. Ieri, verso le 17.30, Mosca ha sostenuto che le parti sarebbero «a metà strada» verso un accordo che dovrebbe basarsi sulla smilitarizzazione dell’Ucraina e sulla neutralità della Nato. Ma l’ottimismo è soprattutto da parte russa, perché dal lato ucraino i dubbi non sono pochi. Il...

CULTURA/APERTURA

Dentro l’epica femminile

CINA. È un grande classico della letteratura l’epopea di una famiglia, sospesa tra la burrasca del tempo che passa e le aspirazioni realizzate o fallite. Sullo sfondo, di solito, scorre inesorabile la Storia di un paese. La letteratura cinese, poi, ci ha abituato a grandi saghe famigliari durante le quali – da lettori –...

CULTURA/INTERVISTA

La nascita di un libro è simile a una pianta. Vive con la luce, ma anche tra i lombrichi

CINA. Sheng Keyi oggi vive a Pechino ed è una delle voci più acclamate della scena letteraria contemporanea. Oltre a Crescita selvaggia ha scritto, fra gli altri, Northern Girls, pubblicato nel 2012 da Penguin China e candidato al Man Asian Literary Prize, e Fuga di morte, uscito da Fazi nel 2019. In occasione dell’uscita...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Zelensky: «Riconosciamo che non saremo nella Nato»

UCRAINA/RUSSIA. Un’altra giornata di guerra tra bombe, negoziati infiniti e senza una reale prospettiva di successo, viaggi annunciati e giornalisti morti. Ieri è giunta infatti la notizia che Pierre Zakrzewski, cameraman di Fox News, è morto nello stesso incidente vicino Kiev che ha coinvolto il corrispondente Benjamin Hall, a cui...

INTERNAZIONALE/APERTURA

La moderata ambiguità di Xi Jinping sulla guerra

RUSSIA/CINA. Dopo l’incontro a Roma tra il consigliere alla sicurezza americana Jack Sullivan e il capo della diplomazia cinese Yang Jiechi, la posizione cinese rimane ferma pur nella sua ambiguità. Ma altri fattori stanno intervenendo: il pressing americano sui rischi che comporterebbe un sostegno cinese alla Russia, sia militare sia...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Bombe su Kiev, oggi riprendono i negoziati. Incontro Usa-Cina a Roma

CINA/USA/ITALIA/ROMA . Due delle ultime notizie arrivate ieri sera riguardano ancora una volta dei giornalisti feriti, dopo che nei giorni scorsi a Irpin – nei sobborghi di Kiev – era morto il reporter americano Brent Renaud (due suoi colleghi sono rimasti feriti). Si tratterebbe di un giornalista di Fox news e di un giornalista britannico. Secondo...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Macron e Scholz: «Putin non ha intenzione di fermarsi»

UCRAINA/RUSSIA. La capitale ucraina si sta preparando a un possibile assedio delle truppe russe, sempre più vicine alla capitale, sebbene anche Washington ieri abbia messo in dubbio la possibilità che l’esercito russo (in difficoltà nonostante i bombardamenti dei giorni precedenti) possa procedere a breve a un attacco su Kiev....

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it