LA RIVOLTA DEI CLUB: «MEGLIO NON GIOCARE»

La decisione finale la prenderà in mattinata l'Osservatorio nazionale sulle manifestazioni sportive del Viminale, presieduto dal vicecapo della polizia italiana, Antonio Manganelli. Fino ad allora gli stadi certi di poter ospitare pubblico per la ripresa del campionato sono quelli di Roma, Palermo, Torino e Siena (forse Messina e Genova)....

IL TEATRINO DELLA LEGA SALVA MATARRESE

«Matarrese non può più rappresentare i presidenti dei club di serie A e B. Davanti alla morte di un uomo si azzera tutto; ha perso una buona occasione per stare zitto»: nel grottesco teatrino messo in piedi ieri dalle società di serie A e di B, può ben permettersi un commento anche lui, Luciano Moggi, ex signore del calcio caduto in...

MATARRESE DELIRA PRODI E CONI LO SCARICANO

«Siamo addolorati, ma lo spettacolo deve continuare. La Fiat non è che per rilanciarsi ha dovuto fermare le macchine. Ecco, noi vogliamo copiare il rilancio che ha avuto la Fiat: i morti fanno parte del sistema, il calcio non può chiudere. Chi lo vuole fermare è un esaltato e un irresponsabile». A incarnare il cinismo dell'azienda-pallone...

LA GOMMA SOTTO I TACCHETTI

Erba sintetica, gomma riciclata e multinazionali: cosa c'entrano con il calcio? Eppure è molto probabile che ciascuno di voi - o i vostri figli - calpesti, prima o poi, un manto d'erba sintetica. E' altrettanto probabile che sotto la moquette sportiva troverete distese di gomma vergine. Non riciclata, come è accaduto fino ad ora, perché...

E IL SUPERCAPO SCARICA I POLIZIOTTI: «MOLOTOV GIÀ VISTE»

Il frame del video è quello noto, ripreso da una tv privata genovese: fuori dalla scuola Diaz, dopo l'irruzione, stazionano i vertici della polizia impiegata nell'operazione. Sono stretti quasi a cerchio, sembrano confabulare. Uno degli uomini in borghese ha tra le mani un sacchetto di nylon azzurro, dentro ci sono le due bottiglie...

LA FORTE RIVOLUZIONE SINTETICA

Cosa c'entrano i rimbalzi di un pallone su un campo d'erba sintetica e l'industria della gomma? Apparentemente poco. E invece il nesso c'è ed è dato dal fatto che i campi di erba sintetica sono tanti, sempre di più, e poggiano su uno strato di gomma che consente alla palla e all'atleta tutti i comportamenti tipici di un campo in erba...

IL GRANDE CAPO PLATINI

«Voglio guarire questo sport, non abbiate paura di me». E' la frase forte del neo presidente dell'Uefa, Michel Platini, eletto ieri a Dusseldorf al primo scrutinio. 27 a 23, due schede bianche e per lo sconfitto, il presidentissimo uscente Lennart Johansson, il ruolo di presidente onorario, una pensione niente male. «Sono felice di questo...

DIAZ, SENZA MOLOTOV IL PROCESSO NON SI FERMA

Il processo Diaz continua: la sparizione delle due molotov non ferma il cammino del dibattimento. Comincia in parallelo un'indagine sulle ragioni e le cause della scomparsa. L'ordinanza emessa ieri dal tribunale di Genova non lascia scampo alle difese dei poliziotti e ridicolizza la questura genovese: la stessa corte si riserva di...

UEFA, IL FAVORITO È MICHEL PLATINI

Oggi a Dusseldorf verrà eletto il nuovo presidente della Uefa. A contendersi il trono saranno il boss uscente, Lennart Johansson e lo sfidante Michel Platini: in palio un ruolo rilevante nel calcio mondiale, un bel gruzzolo di soldi e di sponsor da gestire, nonché la possibilità di imprimere una propria filosofia all'evoluzione del...

MEDIASET ALLA LEGA CALCIO: «RIDATECI I SOLDI DEI DIRITTI TV»

Effetto calciopoli: meno gente allo stadio, meno gente in poltrona a guardarsi le partite. Mediaset si è adeguata e ieri ha citato in giudizio la Lega Calcio, con l'obiettivo di ottenere una riduzione del prezzo pagato per i diritti tv del campionato di serie A: troppo costosi per il torneo post calciopoli defraudato della Juventus e del...

TUTTI PAZZI PER LO STATUTO

Pancalli in trionfo, plebiscito per il nuovo statuto e una campagna elettorale per la presidenza Figc alle porte. Tutto in una giornata, nonostante il crash del sistemo elettronico del voto: approvato a larga maggioranza (su 309 votanti solo un no e un astenuto) lo statuto del New Deal della Federcalcio ricuce alcuni strappi, almeno a...

SPIONI, VODAFONE DENUNCIÒ LE INCURSIONI A OTTOBRE

Una foga incredibile nel ricercare, spesso illegalmente, dati e informazioni, ma anche molte tracce lasciate qua e là. Già nel mese di ottobre del 2006 Vodafone Italia aveva denunciato all'autorità giudiziaria incursioni sospette tra i propri dati sensibili: alla luce delle novità dell'inchiesta Telecom, la Vodafone ribadisce la richiesta...

«FUORI LE MOLOTOV» E IL G8 NON PASSA MAI

La saga delle molotov scomparse continua, tra risvolti processuali e reazioni politiche. In attesa che vengano trovate o che venga data giustificazione della loro scomparsa, il processo per i fatti della Diaz è rimandato al 25 gennaio: se allora non sarà risolto il dilemma, spetterà al presidente della Corte Gabrio Barone stabilire le...

DIAZ, LE MOLOTOV DELLA POLIZIA SPARISCONO IN QUESTURA

Le false molotov non si trovano più. E ora c'è persino il rischio che le due bottiglie con cui i polizziotti tentarono di giustificare l'irruzione e le botte della Diaz a Genova, finiscano per aiutarli a cancellare il processo sulla sanguinosa notte del 21 luglio 2001. Ieri mattina le bottiglie dovevano comparire nell'aula del tribunale...

FALSO IN BILANCIO MENEGHINO

Salvatore Ferraro, Alessandro Livi, Marco Varaldi, Simone Brunelli, Matteo Giordano e Ronny Toma. Sono i nomi di alcuni calciatori scambiati a prezzo d’oro tra Inter e Milan che, grazie a questi scambi fittizi, poterono iscrivere nel proprio bilancio plusvalenze per 14 e 12 milioni di euro. Giocatori che risultano sconosciuti anche ai più...

AZZERATO IL PROCESSO MEDIASET

Quasi tutto il processo sui presunti fondi neri a Mediaset per i diritti televisivi si è azzerato: il tempo che passa e soprattutto l'ausilio della ex Cirielli continuano a lavorare per l'ex primo ministro e per tutti i suoi soci di aula di tribunale. Ieri durante il processo a Milano, il giudice presidente della prima sezione del...

IL CSM ARCHIVIA L’INDAGINE SULLE TOGHE DI CALCIOPOLI

«Ci sarebbe da parlà con coso, come si chiama? Porca miseria quello di Torino? Con Laudi». «Ah, con Maurizio? Ci parlo io direttamente con Maurizio». Il dialogo è tra tale Guglielmo Pepe, un autista presso il Csm, e Massimo De Santis, l'ex arbitro sospettato di essere a capo della combriccola romana e già condannato dalla giustizia...

POLLARI CONVOCA PRODI E BERLUSCONI

Prima udienza preliminare per il rapimento di Abu Omar e primi colpi di scena in un palazzo di giustizia gremito di giornalisti in ogni ordine di posto, ma che ha visto assenti tutti gli accusati. Niccolò Pollari, ex direttore del Sismi e sotto accusa insieme ad altre 34 persone, tramite uno dei suoi legali, Titta Madia, ha fatto sapere...

DAKAR, MARATONA FOLLE

Un percorso lungo 7.915 chilometri diviso in 15 tappe,187 macchine, 88 camion e 250 moto, 2500 persone al seguito tra media, sponsor, piloti e team, più di 150 milioni di spettatori televisivi potenziali: partenza oggi da Lisbona, arrivo il 21 gennaio nella capitale del Senegal. E' il Raid Dakar. Dal 1979 è la gara di rally più famosa del...

PARMA, LA FAVOLA BELLA VA ALL'ASTA PUBBLICA

«Il sottoscritto, Dott. Enrico Bondi, nella sua qualità di Commissario Straordinario di Parma Associazione Calcio S.p.A. invita tutti i soggetti, persone fisiche o giuridiche, interessati all'acquisto della partecipazione totalitaria detenuta da Parma AC in Parma FC, a manifestare il proprio interesse entro il giorno 8 gennaio 2007»....