Risultati per:

  • Autore: MARCO MOROSINI
Modifica ricerca

PRIMA/FOGLIETTONE

MICHELLE CONDUCE MICHELE

ITALIA. Michelle Bonev ha finalmente recitato il capolavoro della sua vita. Scordiamoci la fiction «Donne in gioco», da lei scritta, diretta, interpretata e prodotta, ovviamente coi soldi di Berlusconi, andata in onda su Canale 5 lo scorso marzo con un ascolto risibile e subito definita «la più brutta fiction mai vista da vent'anni a questa...

VISIONI/TAGLIO BASSO

MASCHIO SPRETATO E FIGLIA LESBICA, MA IL «GRANDE SUD» ACCOGLIE TUTTI

ITALIA. UNA PICCOLA IMPRESA MERIDIONALE DI E CON ROCCO PAPALEO, E CON RICCARDO SCAMARCIO E BARBARA BOBULOVA, ITALIA 2013È difficile riuscire a uscire dall'incubo del secondo film, soprattutto se la tua opera prima è stata un successo inaspettato. Così Rocco Papaleo mette subito le mani avanti, a tre anni e mezzo dal successo di Basilicata coast...

PRIMA/COMMENTO

LEGALITà, UNO SLOGAN CHE PUNTA A DESTRA

ITALIA. Non c'è bisogno di avere studiato Hans Kelsen per rendersi conto che una espressione come «la legalità è di sinistra», lo slogan agitato dal sindaco di Firenze contro l'amnistia, rappresenti una gigantesca castroneria. La legalità è l'espressione di un ordinamento vigente, buono o cattivo che sia. Del sistema dell'apartheid così come...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

IL RICCO PREMIO CHE NON SI RIESCE (QUASI) MAI AD ASSEGNARE

GB/LONDRA/AFRICA. Ancora una volta «non assegnato». Come un triste rituale che si ripete, non senza polemiche, anche quest'anno il Premio Mo' Ibrahim, riservato ai capi di stato africani democraticamente eletti che, dopo aver governato senza macchiarsi di crimini, democraticamente passano il testimone a fine mandato, non ha trovato un solo candidato degno....

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

IL SUMMIT DIFENDE KENYATTA

ETIOPIA/ADDIS ABEBA. Alla fine la montagna ha partorito il classico topolino. Era iniziata come rivolta dei governi africani contro un organismo capace di perseguire solo gli africani, è finita con la richiesta di uno scudo che possa proteggere se non altro i leader in carica. Il summit dell'Unione africana che si è chiuso ieri a Addis Abeba doveva sancire il...

INTERNAZIONALE/APERTURA

UN ALTRO NOBEL ASSEGNATO SULLA FIDUCIA

NORVEGIA/OSLO. Quando venne premiato nel 2009, Barack Obama aveva da poco pronunciato lo storico discorso - pieno di buoni e costruttivi propositi - all'università del Cairo. Il suo fu quindi un Nobel preventivo, basato sulla fiducia. Sappiamo com'è andata a finire, quando sulle relazioni con il mondo arabo e in particolare con l'Egitto la Casa bianca...

COMMUNITY/COMMENTO

DIRITTI GIURIDICI E SOCIALI, PER UNA VIA MAESTRA

ITALIA/ROMA. Sostiene la Commissione Ue che, affinché si esca dalla crisi, le leggi finanziarie di ogni paese debbano essere corrette e vidimate a Bruxelles e che i parlamenti nazionali abbiano l'esclusivo compito di ratificarle e di applicarle. Sostiene il Fmi che, per la settima volta in sette anni, sarà possibile verso la fine del prossimo anno una...

VISIONI/TAGLIO BASSO

ASPIRANTE VEDOVO POCO AUDACE, è DIFFICILE COMPETERE CON I CLASSICI

ITALIA. ASPIRANTE VEDOVO DI MASSIMO VENIER, CON LUCIANA LITTIZZETTO E FABIO DE LUIGI, ITALIA 2013Attenzione coi remake dei film importanti. E attenzione a riprendere i ruoli dei mostri della commedia all'italiana. «Stucchi, che fa, spinge?». Ricordate la battuta finale del vecchio e meraviglioso film di Dino Risi, Il vedovo, con Alberto Sordi,...

COMMUNITY/COMMENTO

PROBLEMI ALLA CIRCOLAZIONE

ITALIA. La fine della crisi è cosa piuttosto incerta, meno dovrebbe esserlo la fine delle tensioni sui mercati finanziari. Ma a ben guardare anche qui i conti non tornano del tutto. In Italia si parla di come acchiappare la presunta ripresa globale e si finisce per scoprire quanto persino il sistema finanziario sia ancora instabile, a partire...

PRIMA/COMMENTO

SE BERLUSCONI OFFRE UN'OCCASIONE

ITALIA. «Amici miei, diffidate di coloro che mostrano una forte propensione a punire!». Così parlava lo Zarathustra di Nietzsche. E di costoro, nella stagione dell'allucinazione securitaria e disciplinare, l'Italia è stata sovraffollata quanto le sue galere. Dai sindaci sceriffi (di destra e di sinistra), alle maggioranze parlamentari, ai...

VISIONI/APERTURA

NORMA, LA RAGAZZA CHE STREGò UN PAESE

BRASILE. Ooooh, Norma! Quando sugli schermi brasiliani e poi di tutto il mondo apparve il meraviglioso corpo completamente nudo di Norma Bengell, sulla spiaggia di Rio in Os cafajestes di Ruy Guerra, eravamo nel 1962, si aprì un mondo. Quel nudo frontale, bellissimo, di una ragazza di 26 anni che era considerata la Brigitte Bardot nazionale, e la...

PRIMA/APERTURA SECONDA

IL MAESTRO DEL NEOREALISMO SALTA NEL VUOTO A 91 ANNI

ITALIA/ROMA. È morto come Mario Monicelli, con un salto nel vuoto a 91 anni, Carlo Lizzani, tra i padri del neorealismo e del nostro cinema del dopoguerra. Probabilmente non sopportava, lui che era sempre stato così lucido, preciso, attento, il declino fisico, la malattia e l'inutile attesa della morte. Del resto, non solo era un miracolo sentirlo...

PRIMA/COMMENTO

IL NEGAZIONISMO DEI NOSTRI TEMPI

ITALIA/LAMPEDUSA. Una barca a fuoco in mezzo al mare, un mare pavimentato di morti che vengono a galla. Il tremendo è qui, ora. Un'immagine che si fatica persino a dire apocalittica, ché di fronte ad essa si può solo fare silenzio. Tutto il resto è schiuma, parole balbettate per articolare lo sgomento. Ma il silenzio è una virtù non praticata, in questo...

PRIMA/COMMENTO

GIULIANO GEMMA, FACCIA D'ANGELO CON COLT

ITALIA/ROMA. Se Clint Eastwood è stato il primo, col suo sigaro e il poncho, se Lee Van Cleef il più cattivo, col vestito nero e il cappello, se Bud e Terence i più divertenti, Eli Wallach il più brutto e il più furbo, Giuliano Gemma è stato il più bello, il più solare, il più atletico, il più buono se aveva un senso parlare di buoni nel mondo degli...

PRIMA/COMMENTO

LO SPAZIO è ENORME MA VA OCCUPATO SUBITO

ITALIA. Il grande storico olandese Johan Huizinga nel suo libro forse più conosciuto, L'autunno del medioevo, mette in relazione i «toni crudi della vita» con «il sogno di una vita più bella». «Quanto più la disperazione e il dolore gravano sul torbido presente - scriveva - tanto più si fa intensa la bramosia» che spinge verso «il sogno di una...

SOCIETÀ/TAGLIO BASSO

LA SVOLTA CARISMATICA DI BERGOGLIO PRIMA LA CONVERSIONE, POI LA DOTTRINA

VATICANO. In attesa di grandi riforme strutturali dell'edificio ecclesiale, la parola chiave per interpretare l'inizio del pontificato di papa Francesco è «carisma». Il papa è un leader carismatico, vitale, entusiasta, trascinante e vuole una chiesa che gli assomigli, carismatica e missionaria anch'essa. Con l'arrivo di Bergoglio, è arretrata di...

ITALIA/TAGLIO BASSO

SOKOLOV, CHI ERA COSTUI?

ITALIA/RUSSIA. Il caso Moro è recentemente tornato attuale a causa della proposta di istituire una nuova Commissione parlamentare di inchiesta e della decisione della Procura di Roma di riaprire un fascicolo sul rapimento dell'allora presidente della Democrazia Cristiana. L'ex giudice Ferdinando Imposimato, autore di lunghi studi sulla vicenda ai quale...

ECONOMIA/TAGLIO BASSO

GRANDI NAVI A SAN MARCO, IL PARTITO DEL Sì CON CONFINDUSTRIA, CGIL E CRUSIE VENICE

ITALIA/VENEZIA. C'è una parte di Venezia a favore delle grandi navi, è quella rappresentata dal Comitato Crusie Venice, al netto conta circa cinquemila persone e un numero cospicuo di piccole aziende impegnate nell'indotto croceristico, per un volume d'affari di mezzo miliardo l'anno. Ieri mattina ha organizzato un sit-in sotto le bifore di Ca' Farsetti,...

PRIMA/COMMENTO

IL CAPITALISMO NON HA NAZIONE

ITALIA. Mercoledì scorso, all'indomani dell'affondo spagnolo sulla proprietà di Telecom, L'Unità e Il Tempo uscivano con un titolo di prima pagina praticamente identico nel suo significato: Fermiamo la svendita dell'Italia. Stampa e telegiornali elencavano sconsolati le numerose aziende italiane passate «in mani straniere», i «gioielli del made...

PRIMA/COMMENTO

BARILLA, LA PASTA CHE SI MANGIA COL FUCILE

ITALIA. Non è una pasta per gay. Dovremo farcene una ragione. Tortiglioni, penne, pipe rigate e rigatoni. Magari pure le orecchiette. Da oggi in poi saranno solo per etero se marchiati Barilla. Scordiamoci «Dove c'è Barilla c'è casa», «Un mare d'amore», «La pasta del buon appetito», ma soprattutto il democratico «Questa è la pasta di tutti». Non...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it