Risultati per:

  • Autore: ANTONIO LENZI
Modifica ricerca

CAPITALE & LAVORO/TAGLIO MEDIO

MEDIASET NON CONVINCE I DIPENDENTI IN SCIOPERO

ITALIA/MILANO. Lo sciopero Mediaset, ieri e domenica, ha avuto ottime adesioni - i sindacati parlano del 98% - ma soprattutto ha aperto qualche breccia nell'azienda finora «perfetta e blindatissima» che fa capo al presidente del consiglio. La solidarietà verso i lavoratori è dilagata tra giornalisti e artisti, con qualche disagio sui programmi, anche se...

CAPITALE & LAVORO/APERTURA

MEDIASET IN SCIOPERO MA SI RISCHIA L'INVISIBILITà

ITALIA/MILANO. La macchina dello sciopero Mediaset è cresciuta, nei corridoi e negli studi del Biscione non si parla d'altro, ma oggi e domani si potrà capire se davvero la mobilitazione avrà effetti visibili per il grande pubblico. Tutto il gruppo - 3800 dipendenti - attua il suo primo sciopero nazionale contro l'esternalizzazione del settore «Trucco,...

CAPITALE & LAVORO/INTERVISTA

«VICINA ALLE TRUCCATRICI RINUNCIO ALLA PUNTATA»

ITALIA/MILANO. «Io sono convinta, convintissima che questa decisione rientrerà. Non mi chieda il perché, è una sensazione: conosco troppo bene la mia azienda, Fedele Confalonieri e Piersilvio Berlusconi, e so che non lascerebbero mai un dipendente in difficoltà: per loro il lavoratore è intoccabile». Rita Dalla Chiesa, conduttrice di Forum, dal 1985 in...

CONTROPIANO/TAGLIO MEDIO

NIENTE DIRETTA PER AGGIRARE LO STOP MEDIASET ATTIVA LE CONTROMOSSE

ITALIA/MILANO. Mediaset ha già attivato le contromosse per essere danneggiata il meno possibile dallo sciopero deciso per domani e lunedì. La trasmissione di punta Domenica 5 - condotta da Barbara D'Urso - non può saltare: dura diverse ore, è infarcita di spot redditizi, qualsiasi sostituto verrebbe stracciato dalla concorrenza Rai. Perciò si è deciso...

CAPITALE & LAVORO/INTERVISTA

«LA TELEVISIONE SIAMO NOI, MA ORA CI CACCIANO»

ITALIA/MILANO. «Posso dirle una cosa? Senza esagerare, la televisione siamo noi». Ci spiega con queste parole, il suo sconforto, una truccatrice degli studi di Cologno Monzese, il centro dell'Impero berlusconiano. La lavoratrice che intervistiamo, per ragioni comprensibili, ci chiede di restare anonima. «Cosa è la televisione se non immagine? E quando...

CAPITALE & LAVORO/APERTURA

LO SCIOPERO FERMA IL BISCIONE

ITALIA/MILANO. I dipendenti Mediaset sciopereranno dopodomani, domenica, e lunedì prossimo: come anticipato dal manifesto, ieri dalle segreterie di Cgil, Cisl e Uil è partito il comunicato che proclama la protesta. E' la prima di carattere nazionale nella storia del Biscione. Intanto un gruppo di truccatrici di Cologno Monzese, «fondatrici» insieme a...

CULTURA & VISIONI/TAGLIO MEDIO

DAGLI ARCHIVI RUSSI UN GIACIMENTO DI CASI INESPLORATI

ITALIA. Contrariamente a quanto pensano in molti, l'esplorazione degli archivi sovietici dopo il crollo dell'Urss non è stata fatta solo con intenti speculativi. Certo si sono intrecciati interessi diversi: alcuni ostinatamente censori, altri impegnati a portare alla luce un passato mai del tutto sepolto. È il caso dello straordinario Alcune mie...

CAPITALE & LAVORO/TAGLIO MEDIO

UN'UNICA AGENZIA PER TG4 E STUDIO APERTO GIORNALISTI PREOCCUPATI

ITALIA. La preoccupazione serpeggia tra i giornalisti, anche se al momento i cdr dei telegiornali Mediaset non prendono posizione ufficiale sullo sciopero annunciato dagli altri dipendenti. Per lo stop di qualche mese fa, quello dei soli lavoratori Videotime, il cdr del Tg5 emise un comunicato di solidarietà, ma poi non fu mai mandato in onda,...

CAPITALE & LAVORO/APERTURA

È IL PRIMO SCIOPERO MEDIASET

ITALIA. I dipendenti Mediaset si preparano al primo sciopero nazionale della loro storia: la notizia ufficiale dovrebbe arrivare già questa mattina, con un comunicato di Cgil, Cisl e Uil. La data più probabile, domenica prossima: il Tg5 potrebbe non andare in onda, come sono a rischio la Domenica 5 di Barbara D'Urso e le trasmissioni Premium...

CAPITALE & LAVORO/APERTURA

L'ISLANDA ROVINATA DAL MAXI-FALLIMENTO ICE

ISLANDA. L'Islanda andrà al referendum, per dirimere uno dei più grossi nodi della sua storia recente: il maxirisarcimento richiesto da 300 mila risparmiatori inglesi e olandesi, pari a 5,5 miliardi di euro, dopo il fallimento delle banche dell'isola del nord. L'esito appare comunque scontato - la grandissima parte dei cittadini è per dire no alla...

CAPITALE & LAVORO/TAGLIO BASSO

LA CGIL SI DIVIDE SUI CHIMICI. E INTANTO PREPARA LO «SCIOPERONE»

ITALIA. La Cgil torna a dividersi, e questa volta sul contratto dei chimici: ieri l'ultimo Direttivo dell'anno è stato molto acceso, con diversi interventi della mozione Due - «La Cgil che vogliamo» - che hanno messo sotto accusa l'accordo siglato unitariamente dai sindacati chimici con le imprese qualche giorno fa. Il contratto ha ottenuto un...

CAPITALE & LAVORO/APERTURA

«NON PERMETTEREMO A FIAT DI ANDARSENE»

ITALIA/TERMINI IMERESE (PALERMO). Termini Imerese non si mobilitava così dal 2002, quando la Fiat minacciò una prima volta di chiudere: sono passati 7 anni, ma adesso il popolo delle tute blu è tornato in piazza. E gli operai non sono soli: con loro ieri, in corteo dalla stazione a Piazza Duomo, c'era tutta la città, e tanti paesini dei dintorni. Moltissimi studenti, i...

CONTROPIANO/TAGLIO MEDIO

INIZIATIVA SULLA CARTA MA PER ORA NESSUNO SCIOPERO GENERALE

ITALIA/ROMA. Una piazza molto varia, quella di ieri: lavoratori pubblici, insegnanti della scuola (precari e non), universitari, liceali, ricercatori. Duecentomila in tutta Italia, secondo la Cgil (i pubblici sfilavano anche a Milano e Napoli), centomila a Roma. Sciopero generale della Funzione Pubblica e della Flc (lavoratori della conoscenza), e...

CAPITALE & LAVORO/APERTURA

LAVORATORI PUBBLICI, SCUOLA, UNIVERSITà «IL GOVERNO CI ASCOLTI: BASTA CON I TAGLI»

ITALIA/ROMA. Roma sarà invasa oggi dai lavoratori della scuola, da quelli del pubblico impiego, dai ricercatori - quelli delle università come degli enti - e naturalmente anche da tanti studenti. Il tema che li mobilita, alla fine, è uno solo, seppure declinato nelle diverse richieste: il governo non deve tagliare il pubblico, non deve tagliare...

POLITICA & SOCIETÀ/INTERVISTA

«IL GOVERNO SFERRA L'ATTACCO AL LAVORO»

ITALIA. «Prosegue l'operazione chirurgica del governo per definire una controriforma del mercato del lavoro: è in atto in modo progressivo e costante dal suo insediamento, e adesso con la manovra e il collegato si sferrano nuovi gravi attacchi». Cesare Damiano (Pd), ex ministro del Lavoro, sta seguendo in questi giorni l'iter della finanziaria e...

CAPITALE & LAVORO/APERTURA

A RISCHIO IN 40 MILIONI

USA. .Non basta che si aggiustino le Borse (poi neanche troppo in salute nelle ultime settimane) per dire che la crisi è finita e la ripresa è in arrivo: a ricordarlo è l'ultimo rapporto dell'Ilo (International Labour Organization - ramo dell'Onu), che parla addirittura di 40 milioni di posti a rischio nel prossimo futuro. Un pericolo che -...

CAPITALE & LAVORO/INTERVISTA

CREMASCHI: LA CGIL DEVE FARE CONFLITTO VERO

ITALIA. «Io credo che lo sciopero generale avremmo potuto farlo in dicembre: vediamo un mese disseminato di mille scioperi e iniziative, anche della Cgil. È stato un errore non volerne neppure discutere nell'ultimo Direttivo di novembre: in questo modo non si incide sulla finanziaria». Giorgio Cremaschi, segretario nazionale Fiom e tra i...

CAPITALE & LAVORO/TAGLIO MEDIO

UN ALTRO MORTO THYSSEN QUESTA VOLTA A TERNI

ITALIA/TERNI. Una nuova vittima alla Thyssen, ma questa volta nello stabilimento di Terni. Si chiamava Diego Bianchina e aveva 31 anni, l'operaio che è morto ieri nel sito umbro della multinazionale dell'acciaio: l'«incidente» è avvenuto alle 11,45, e ha coinvolto anche un altro collega che ha tentato di soccorrere l'uomo, per fortuna senza gravi...

CAPITALE & LAVORO/APERTURA

«TERMINI VA SALVATA»

ITALIA/ROMA. Le tute blu di Termini Imerese attendono risposte dalla Fiat, e forse qualcosa di nuovo si potrà sapere oggi, dopo l'atteso incontro tra il ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola e l'amministratore delegato del Lingotto, Sergio Marchionne. Ieri c'è stato un primo vertice, «preparatorio», che ha visto faccia a faccia i sindacati...

POLITICA & SOCIETÀ/INTERVISTA

PODDA: «PRESSIONI BRUTALI EPIFANI SIA GARANTE»

ITALIA. La Funzione pubblica Cgil è in questi giorni al centro di un tourbillon di avvenimenti: c'è innanzitutto la decisione recentissima - presa giovedì scorso - di indire lo sciopero generale il prossimo 11 dicembre, insieme a istruzione e ricerca. Ma poi Carlo Podda, il segretario generale, è uno dei firmatari della mozione Due al Congresso,...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it