Invito a cena con la memoria della diaspora egiziana

Una festa di compleanno, un padrone di casa pignolo e molti invitati. Alcuni di loro arriveranno in ritardo - o non arriveranno affatto - alla cena che il professor Darwish ha organizzato per i 21 anni di sua nipote Salma. Inizia così Abbracciarsi sul ponte di Brooklyn, romanzo di Ezzedine Choukri Fishere - originario del Kuwait,...

«Visa pour l’image», il fotogiornalismo sbarca a Perpignan

Visa pour l’image, il festival internazionale del fotogiornalisto a Perpignan, nel sud della Francia, si aprirà quest’anno il 31 agosto (e sarà visitabile fino al 15 settembre), dedicando la sua trentunesima edizione a argomenti di attualità come la crisi umanitaria nello Yemen, il Lago Vittoria e la sua...

Se lo spazio del capitale contie nei germi dell’insubordinazione

David Harvey, la cui opera è stata pressoché tutta tradotta, compresi questi saggi preparatori di un percorso di ricerca che ha avuto l’ultimo, in ordine di tempo, appuntamento con il volume Marx e la follia del capitale (Feltrinelli), nasce accademicamente come geografo. Sua è una monografia sullo statuto di...

Ricominciare tutto da capo

Lavai tutti gli strofinacci con la varechina, poi li misi nell’asciugatrice, e mentreli guardavo ruotare senza interruzione, mi accorsi che finalmente mi ero un po’ calmata. Perché amo quanto ha a che fare con la cucina fino a questo punto? È strano. Per me è come ritrovare un’aspirazione lontana,...

Il ronzìo protettivo del frigo

Quando la traduzione italiana di Kitchen cominciò a invadere gli scaffali dei supermercati, tofu era solo una parola esotica e buffa. Nessuno avrebbe immaginato che a distanza di quasi trent’anni avremmo tutti, ben più di una volta, avuto a che fare con quella inconsistenza che i protagonisti della storia si...

Bonaccia afghana a Doha. Venti di guerra in Kashmir

Dal Kashmir all’Afghanistan continua l’escalation di tensione in un’area che fa presagire nuovi conflitti e la difficoltà di risolvere quelli in corso. E mentre il premier pachistano visita l’Azad Kashmir e il Pakistan mette in guardia su un possibile imminente attacco indiano, a Kabul ci si chiede che cosa...

L’assedio di rifiuti a Gaza ora spaventa anche Israele

All’improvviso, all’inizio dell’anno, le autorità israeliane si sono mostrate disponibili a facilitare l’allestimento a Gaza di una nuova discarica e la possibile costruzione nella Striscia di uno o più impianti di riciclaggio dei rifiuti. «Gli israeliani si muovono solo quando la disastrosa...

Musica e balli Hip Hop per vincere il trauma della guerra continua

Ha appena lasciato la Striscia la carovana «Gaza Is Alive 2019» promossa dall’associazione YaBasta Êdî Bese!, guidata da Dario Fichera, coordinatore del progetto di musicoterapia per bambini e ragazzi di Gaza traumatizzati da bombardamenti e guerra. Della carovana, fra gli altri, hanno fatto parte il rapper...

Le proteste e il dilemma di Pechino

La «presa» per due giorni dell’aeroporto internazionale di Hong Kong da parte dei manifestanti ha acuito la problematicità di quanto sta accadendo nell’ex colonia britannica. L’azione è stata giustificata come una sorta di « ultima spiaggia» dai protagonisti, che sono però...

Si riapre il caso dei fondi neri Sarkozy-Gheddafi

A sei anni dall’apertura del caso giudiziario che vede accusato l’ex presidente francese Nicolas Sarkozy di aver intessuto complesse filiere di finanziamenti occulti provenienti dalla Libia di Muammar Gheddafi, l’affaire - che dovrebbe spiegare, alla fine, il perché dell’improvviso voltafaccia di Sarko e...

«Collaborazionisti con la Ue». Johnson contro i pro-remain

L’ex ministro delle finanze filo-remain Philip Hammond, inviso come la peste ai brexittieri al potere che lo considerano una quinta colona dell’Ue, ha attaccato il premier in carica Boris Johnson, accusandolo di sabotare deliberatamente la possibilità di un nuovo accordo con l’Ue che sventi quella British Exit...

Finiti i tempi dell’Aquarius, la Spagna volta le spalle ai naufraghi della Libia

L’ipocrisia del governo spagnolo questa settimana ha raggiunto il suo apice. Quel governo che aveva aperto il suo accidentato cammino un anno fa con la storica decisione di accogliere l’Aquarius e i suoi 630 sfortunati passeggeri in un porto spagnolo, questa settimana ha fatto a gara con il governo italiano nel lavarsi le mani...

Il Tar del Lazio boccia Salvini: «Open Arms entri in Italia»

«Ci dirigiamo verso Lampedusa. Secondo il Tar del Lazio possiamo entrare in acque italiane»: l’annuncio è arrivato ieri pomeriggio via social da Open Arms, la nave dell’ong catalana che navigava senza porto di sbarco dall’1 agosto, giorno del primo salvataggio. I naufraghi a bordo ieri erano 147, al...

La solitudine del capo nell’imbarazzante teatrino degli sguardi

Non sono più amici, come ha decretato Di Maio: «D’ora in poi chiamiamoci con nome e cognome». Prima però dovrebbero salutarsi. Invece i due vice premier, arrivati nel capannone che ospita la cerimonia di commemorazione delle vittime del ponte Morandi ognuno per conto suo - la lite di governo moltiplica i...

Una città divisa in due distrutta nell’immaginario

È passato un anno. Il potere delle immagini del crollo del Morandi è ancora fisso nella nostra memoria di quella vigilia di ferragosto. Il crollo non è solo fisico ma è il crollo dell’idea di modernità connessa all’idea di Stato. Osservando il vuoto oggi, sembra che non ci sia mai stata...

Il minuto di silenzio di Genoa e Sampdoria

Il mondo del calcio genovese ha partecipato al ricordo e alla commemorazione del crollo del Ponte Morandi, attraverso un minuto di silenzio durante gli allenamenti dei rispettivi ritiri estivi. Alle 11.36 i giocatori del Genoa hanno sospeso l’allenamento per un minuto di silenzio condiviso insieme ai tanti tifosi del Grifone accorsi...

Genova ricorda commossa ma chiede ancora giustizia

«Stiamo provando a vivere, ad andare avanti, ma la nostra è una montagna infinita da scalare, un pezzo del nostro cuore ci è stato tolto e nessuno potrà restituircelo». Egle Possetti, presidente del comitato del familiari delle vittime di Ponte Morandi, è intervenuta con commozione ma voce ferma...

«Lo Stato è assente, i colpevoli sono ancora liberi»

Il «silenzio» suonato dalla tromba del direttore dell’orchestra cittadina è risuonato ieri nell’aula consiliare di Torre del Greco quindi alle 11.36, l’orario del crollo del ponte Morandi di Genova, è stato osservato un minuto di raccoglimento mentre le campane di tutte le chiese torresi...

Braccio di ferragosto

Il Tar accoglie il ricorso della Open Arms: «Può entrare in acque italiane», la ministra Trenta invia navi militari per soccorrere i minori a bordo. Migranti allo stremo anche sulla Ocean Viking che lancia un appello. Salvini strilla, poi ripiega sul Consiglio di Stato A PAGINA 6

Senza tetto né legge. La Tv dell’inferno

Se si fa eccezione per qualche articolo, non pare che al momento susciti qualche interesse la rapida discesa nell’inferno televisivo della par condicio. A vista d’occhio e di telecomando, durante i giorni di una crisi drammatica per la vita repubblicana, l’equilibrio delle e nelle presenze politiche sul piccolo schermo...



Pagina 5 di 50