Risultati per:

  • Autore: PATRIZIO GONNELLA
Modifica ricerca

EDITORIALE

Ha vinto la paura della destra

ITALIA/ROMA. La riforma dell’ordinamento penitenziario non è stata approvata. Ieri il Consiglio dei Ministri ha lasciato in naftalina le norme sulle misure alternative, sulla sanità penitenziaria e sulla vita interna alle carceri. Il 4 marzo è vicino e una variegata compagnia ha già intascato il primo risultato. Ha...

POLITICA/TAGLIO MEDIO

Security speech. Proclami a vanvera del Centrodestra

ITALIA. Nel nome della sicurezza - presunta, possibile, percepita, nazionale, democratica - si sta per concludere la campagna elettorale. Non è la prima volta e non sarà l’ultima. Di sicurezza c’è chi si nutre come le sanguisughe. Di sicurezza però anche si muore, perché come un boomerang prima o poi...

COMMUNITY/COMMENTO

La lunga attesa di una riforma promessa

ITALIA/ROMA. In uno dei momenti più bui della storia italiana associazioni, operatori, avvocati, magistrati, giuristi, detenuti sono tutti in attesa della riforma dell’ordinamento penitenziario. Sono passati quasi cinque anni da quando l’Italia fu condannata dalla Corte europea dei diritti umani ne

COMMENTO

Bolzaneto e Asti, la tortura è nelle carceri

ITALIA/GENOVA/EUROPA/STRASBURGO. Oltre 4 milioni di euro di risarcimenti e l’ennesima brutta figura internazionale. A 16 anni dal G8 di Genova, dopo le sentenze sulla Diaz, e a 13 da quanto accaduto nella prigione di Asti, arrivano altre due condanne da Strasburgo, le ennesime, per tortura. Non una parola qualunque ma tortura.  Stavolta, t

SOCIETA/OPINIONI

Il «caffè» corretto all’omologazione anti immigrati

ITALIA/MODENA. Gentile Massimo Gramellini, lei scrive nel suo caffè mattutino che: «Una bambina di Modena iscritta alla seconda elementare si ritrova in classe, unica italiana, con diciotto bimbi di altre etnie che la isolano durante la ricreazione, parlano altre lingue, non vanno alle sue feste e no

COMMUNITY/OPINIONI

«Sign and pass» anche in Italia. In campo per lo Ius soli

ITALIA. Firma e passa, sign and pass: la campagna arriva in Italia. È stata la società di calcio del Barcellona, insieme all’Unhcr a lanciarla proprio in quei giorni di inizio estate in cui in Italia si faceva a gara a chi più la diceva grossa contro i migranti e le organizzazioni non governative che provavano a...

COMMUNITY/LETTERE

«Dei delitti e delle pene», Beccaria parla anche inglese

ITALIA/ROMA. Nel 1767 «Dei delitti e delle pene» per la prima volta è stato pubblicato in inglese all’interno di un saggio su crimine e punizione. Non è questa una storia nota, ma l’opera straordinaria di Cesare Beccaria ha avuto un grandissimo impatto anche nei paesi anglosassoni. Un impatto non solo sulle...

COMMENTO

Alziamo la testa contro un’Italia irriconoscibile

USA/CHARLOTTESVILLE/ITALIA/ROMA. Lo scorso fine settimana in California ci sono state manifestazioni contro l’odio. Prima a San Francisco e poi a Berkeley. Dopo i fatti di Charlottesville dello scorso 12 agosto la destra razzista bianca ha continuato nelle sue provocazioni. Erano annunciate due conferenze del Patriot Prayers Group a San Francisco e a Berkeley. Uno...

Dalla parte del diritto, contro il delirio disumano

ITALIA. Antigone andò incontro alla morte per avere disobbedito all’ordine di Creonte che voleva impedirgli di seppellire il fratello Polinice. Rispose alla legge degli Dei e non a quella ingiusta, fallace degli uomini. Chi salva una vita risponde sempre a una legge superiore. Noi siamo dalla parte di Medici senza

POLITICA/COMMENTO

MEGLIO LA FIDUCIA CHE L'OSTRUZIONISMO GIUSTIZIALISTA

ITALIA. Il Governo ha chiesto alla Camera la fiducia per ottenere la conversione del decreto legge sulle carceri. Ma quello sulle carceri non è il primo decreto legge del Governo Letta e quella richiesta ieri non è la prima fiducia. Allora dov'è la novità? La novità sta nel fatto che di solito decreti e fiducie sono usati per comprimere diritti e...

ITALIA/TAGLIO MEDIO

VASCO RIPRENDE LA TESSERA DEL PARTITO RADICALE

ITALIA. La pagina facebook di Vasco Rossi piace a oltre 3 milioni e 600 mila persone. Jovanotti ha meno di 2 milioni di seguaci. Il vincitore di Sanremo 2013 Marco Mengoni non raggiunge il milione di «mi piace». I seguaci di Matteo Renzi sono poco più di mezzo milione e se la battono con i fan di Silvio Berlusconi che sono 593 mila. Beppe Grillo,...

PRIMA/COMMENTO

SULLE DROGHE, GRILLO STA CON GIOVANARDI?

ITALIA. Non è un indulto mascherato, come lo definisce Beppe Grillo nel suo blog, e non gli assomiglia nemmeno. Il decreto legge del governo nulla ha a che fare con la clemenza: non produce effetti in modo automatico sulla popolazione detenuta. Grillo nel suo blog critica ferocemente il decreto e si sofferma su tre questioni: la liberazione...

POLITICA & SOCIETÀ/TAGLIO BASSO

OMICIDIO STRADALE? LE NORME CHE CI SONO BASTANO E AVANZANO

. Qualche anno fa accaddero in sequenza alcuni drammatici fatti di cronaca, uno dopo l'altro. Fatti tutti uguali. Giovani e ragazzi si divertivano gettando sassi dal cavalcavia, mirando alle macchine che passavano sotto il ponte, nonché alle persone che erano dentro quelle macchine. Monica Zanotti morì per mano di qualche sciagurato il 29...

COMMUNITY/COMMENTO

MA ORA NAPOLITANO CONVINCA IL PD

. La clemenza è necessaria. Le riforme che durano nel tempo sono necessarie. L'abrogazione delle leggi sulla immigrazione, sulla recidiva e sulle droghe è necessaria. Sono necessari la riduzione dell'uso legale e degli abusi di custodia cautelare, l'introduzione nel nostro ordinamento di organismi di tutela dei diritti dei reclusi, la...

COMMUNITY/COMMENTO

SE IL GIUSTIZIALISTA GRILLO Dà LA PAROLA A GENOVA ALL'ABOLIZIONISTA CHRISTIE

ITALIA/GENOVA. Nils Christie è un criminologo norvegese. È un teorizzatore dell'abolizionismo penale, della costruzione sociale del crimine, della rinuncia al carcere quale pena. È stato sorprendentemente invitato a parlare al Vaffa Day genovese di domenica scorsa. E lo ha fatto. Avrà convinto il mondo dei 5 Stelle a comportamenti legislativi meno...

SOCIETÀ/TAGLIO BASSO

SUL GARANTE DEI DETENUTI LETTA BATTA UN COLPO

ITALIA. Dopo il messaggio del Capo dello Stato alle Camere dello scorso 8 ottobre, dopo le polemiche sulle telefonate Cancellieri-Ligresti, che ne è rimasto del grande problema delle carceri fuori legge? Nei giorni scorsi abbiamo avuto la sensazione triste che il tema della dignità umana violata nelle prigioni italiane fosse anch'esso prigioniero...

PRIMA/COMMENTO

RIFORME O CLEMENZA, UNA FALSA ALTERNATIVA

ITALIA. Lo scorso 11 di ottobre un pm veneziano ha riferito di avere visitato la cella 408 del carcere di Venezia che è al centro di una inchiesta penale. In quella cella il 5 marzo 2009 si suicidò impiccandosi Cherib Debibyaui. Aveva 28 anni. Ci aveva provato anche qualche giorno prima ma i due compagni di prigionia gli avevano salvato la...

ITALIA/TAGLIO MEDIO

REATO DI TORTURA, SI GIOCA AL RIBASSO LA FARSA SI RIPETE

ITALIA. Per Nico D'Ascola così come per Carolina Lussana per esservi tortura si deve torturare almeno due volte. Carolina Lussana, parlamentare leghista, qualche anno fa fece passare un emendamento secondo il quale per esservi tortura bisognava commettere più atti di violenza o di minaccia. Non bastava torturare una volta sola per essere...

SOCIETÀ/TAGLIO BASSO

ITALIA PIù «SICURA» DELLA FINLANDIA

ITALIA. Nelle scorse settimane in parlamento c'è stato un ingorgo di provvedimenti legislativi incoerenti. Da un lato misure contro il sovraffollamento carcerario, dall'altro misure contro la criminalità con nuovi aumenti di pena. Mentre al senato è anche iniziata la discussione parlamentare sul delitto di tortura. L'Italia ha il triste record...

POLITICA/TAGLIO MEDIO

BONINO, ORA O MAI PIù

ITALIA/KAZAKISTAN. «Nessuno può essere allontanato, espulso o estradato verso uno Stato in cui esiste un rischio serio di essere sottoposto alla pena di morte, alla tortura o ad altre pene o trattamenti inumani o degradanti». Questo è scritto all'articolo 19 della Carta dei diritti fondamentali dell'Unione Europea. Una Carta che non è un esercizio di stile,...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it