Risultati per:

  • Autore: MASSIMO VILLONE
Modifica ricerca

COMMUNITY/COMMENTO

Presidenziali Usa, l’elezione diretta che ora divide e non unisce

USA. La vittoria di Biden negli Stati Uniti è ormai anche formalmente certa. Ma Trump, rompendo la tradizione, si rifiuta di concedere la vittoria all’avversario. Anzi, insiste nell’accusa di brogli, e piazza suoi fedelissimi in posizioni chiave nella amministrazione federale.Sul perché lo faccia troviamo letture...

COMMENTO

Economisti contro, conti (e soldi) che non tornano

ITALIA. Da Repubblica del 9 novembre Oscar Giannino ci informa, con un articolo dal titolo «I colpi della pandemia riapriranno le ferite del divario nord-sud», sugli esiti inevitabili della crisi. Il calo del Pil ridurrà le risorse prodotte dal Nord e devolvibili alla perequazione territoriale. Cita di passaggio il recente...

COMMENTO

Il governo, questa volta, batte un colpo

ITALIA/ROMA. Dopo l’ultimo Dpcm del 3 novembre sulla pandemia volano gli stracci. Fontana – quello che i dissenzienti sono tutti cialtroni – lamenta uno schiaffo alla Lombardia. Si aspettava forse una medaglia per il primato nelle classifiche del contagio? In Calabria emergono strani riconteggi, che in poche ore fanno calare da 26 a...

COMMENTO

Il rimpallo che delega e confonde le responsabilità

ITALIA. Ormai non passa giorno che non ci presenti lo spettacolo di una rissa tra governi regionali e locali e l’esecutivo nazionale. Da ultimo, Michele Emiliano chiude le scuole in Puglia, seguendo la via già tracciata da De Luca in Campania. Adduce in motivazione l’accertamento - fatto da chi, dove, come? - della scuola come...

COMMENTO

Se il migliore interprete dei diritti è il papa

VATICANO/ITALIA/VENEZIA. È davvero uno scherzo della storia leggere, nello stesso giorno, di papa Francesco e della Corte costituzionale. Il Papa chiede una legge sulle unioni civili che, senza toccare il sacramento del matrimonio, le riconosca con pienezza di diritti, inclusa la filiazione. Mentre la Corte quei diritti li amputa.Il fatto. A una coppia di...

COMMUNITY/COMMENTO

I luoghi comuni sul Sud palla al piede e mangiasoldi

ITALIA. La crisi sanitaria si intreccia con l’economia, la politica e le istituzioni. L’attenzione è tutta sui conti quotidiani del contagio, ed è comprensibile. Ma altre vicende in atto, oggi in parte oscurate dal fracasso mediatico, peseranno sul paese anche dopo la pandemia.Il 2 ottobre Galli e Gottardo, economisti...

COMMENTO

A tutta velocità verso l’autonomia differenziata

ITALIA. La recrudescenza Covid domina la politica e l’informazione, focalizzando l’attenzione sulle cifre della crisi sanitaria e sugli interventi per contenere il contagio. Finirà, speriamo presto. Ma intanto passano in secondo piano questioni urgenti, e destinate a produrre effetti duraturi. Fra queste, i temi delle riforme...

COMMENTO

Le troppe, confuse voci di governo e governatori

ITALIA. È mancato due volte, martedì, il numero legale alla Camera. Dato l’argomento in discussione - comunicazioni del ministro Speranza sul contenimento del virus - una vicenda non banale. Incidente di percorso, o fibrillazioni nella maggioranza? Vedremo. Il voto amministrativo e i ballottaggi hanno rinsaldato Palazzo Chigi....

COMMENTO

Perché il No darebbe una spinta alle riforme

ITALIA. Tre autorevoli voci della sinistra - Azzariti, Boccia, Ippolito – svolgono una riflessione sulla nostra democrazia sofferente. Percorrono vie da tempo ampiamente battute anche da me, con posizioni che condivido in larga misura. Salvo che per un silenzio omissivo.Nel referendum sul taglio del parlamento si vota Sì o...

COMMENTO

Il No cresce. Niente baratto tra governo e Costituzione

ITALIA. Il No cresce, rapidamente. Aumentano le voci contrarie al ritaglio del parlamento, come quella di Roberto Saviano su La Stampa (del 10 settembre) con una intervista duramente critica. Si rafforza la sensazione che il referendum sia diventato contendibile.Secondo un’opinione, perché cresce a destra la convinzione che la...

COMMENTO

Il No a sinistra limpido e senza trappole

ITALIA. Con il sondaggio pubblicato dal Sole24Ore il 1° settembre i sonni di Zingaretti - già inquieti - si popolano di incubi, mentre la Direzione del partito si avvicina. La Toscana è sul filo del rasoio per il voto regionale, con il No addirittura al 52% nel referendum: 59% nel Pd, 76% Fi, 44% FdI, 64% Lega. Solo M5S è...

COMMENTO

Stop a Musumeci, palazzo Chigi può fare di più

ITALIA/SICILIA. Siamo allo scontro frontale sui migranti tra il governatore della Sicilia Musumeci e il governo nazionale. A quanto leggiamo, palazzo Chigi ha di nuovo chiesto al giudice amministrativo di risolvere una questione tutta politica.Perché tale è l’uso strumentale dell’autonomia speciale siciliana nella dialettica...

COMMENTO

Il parlamento serve a tutti noi

ITALIA. Oggi il meeting di Cl presenta un evento dal titolo emblematico: «Il parlamento serve ancora?». Troveremo Di Maio e Speranza, poi Boschi, Delrio, Lupi, Meloni, Salvini, Tajani. Facciamo uno scoop: nessuno dirà che non serve. Ma forse sarebbe stato più giusto titolare «A cosa serve il parlamento, e a...

COMMENTO

La tutela dell’anonimato, una farsa per il Sì

ITALIA/ROMA. Di Maio ci informa che il bonus ai parlamentari rafforza il senso del referendum sul taglio. Non a caso, molti sospettano un preciso disegno dietro le notizie filtrate dall’Inps, e il rifiuto di rendere pubblici i nomi. Ancor più dopo il disco verde del garante privacy alla pubblicazione dei nomi, soprattutto perché i...

COMMENTO

No repubbliche marinare ma repubblichette

ITALIA. Capiamo bene che Toti vorrebbe tornare alle Repubbliche marinare - Genova ne fu espressione. Si rassegni. L’Italia delle repubblichette che emerge dalla sua intervista al Corriere della Sera (3 agosto), in cui attacca il governo e l’ordinanza sui treni, non ci può interessare.Toti ci informa che: se il paese è...

COMMENTO

È questione parlamentare più che ministeriale

ITALIA. Il Senato ha approvato il 28 luglio, con 157 voti a favore e 125 contrari, la risoluzione di maggioranza sulla proroga dello stato di emergenza. Si impegna il governo a porre come termine il 15 ottobre, a definire con norme di rango legislativo le limitazioni di libertà fondamentali, a coinvolgere il Parlamento. I voti al di sotto...

COMMENTO

Il futuro dell’Italia è scritto nella Costituzione

ITALIA. Si è chiusa la partita europea con un buon risultato per l’Italia, e un punto a favore della maggioranza e del governo. Che sia stato per l’Europa un momento degno di menzione nei libri di storia lo certificherà il tempo. Dire che basti a blindare premier e governo per la legislatura sarebbe eccessivo.Palazzo...

COMMENTO

Il misfatto delle forbici di cartone

ITALIA. Bene ha fatto il manifesto a dare spazio alla conferenza stampa del Comitato per il No contro l’election day e il taglio dei parlamentari. E comincia ad alzarsi la coltre di silenzio su una delle riforme potenzialmente più stravolgenti della storia repubblicana.Hanno preso posizione soggetti della sinistra sparsa, e persino...

COMMENTO

Maggioranza a galla, soffocato il referendum

ITALIA. Nel remake del voto in Senato 162 senatori presenti hanno garantito il numero legale, e 158 voti favorevoli hanno chiuso l’incidente di percorso sulla mancanza del numero legale che aveva portato all’annullamento del voto di giovedì. La presidente Alberti Casellati ha attribuito la vicenda a «un errore nel...

COMMENTO

Diritti in pericolo, ma per la Corte non c’è fretta

ITALIA/ROMA. La Corte costituzionale ci informa con un comunicato di martedì scorso, 9 giugno, che le questioni sollevate sulla legittimità costituzionale della pena detentiva per la diffamazione a mezzo stampa richiedono un complesso bilanciamento tra la libertà di manifestazione del pensiero e la tutela della reputazione della...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it