Risultati per:

  • Autore: FRANCESCA PEDRONI
Modifica ricerca

VISIONI/TAGLIO BASSO

"Les Étoiles", una parata di star al gala internazionale di danza

ITALIA/ROMA. Torna in scena a Roma Les Étoiles, il gala internazionale di danza curato da Daniele Cipriani con doppio appuntamento domani e lunedì all’Auditorium Parco della Musica, Sala Santa Cecilia. Il programma porta in città star del miglior virtuosismo interpretativo del balletto come Daniil Simkin dall’American...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Un dinamico Equilibrio, torna in scena la danza

ITALIA/ROMA . Un’energia di rinascita scorre nel programma di Equilibrio 2022, il Festival di danza contemporanea di Roma in scena all’Auditorium Parco della Musica dal 12 al 26 febbraio. Fermo da du

VISIONI/APERTURA

Wayne McGregor e le metamorfosi del Sommo poeta

GB. Wayne McGregor, vulcanico sperimentatore del linguaggio della danza e del balletto contemporaneo, attuale direttore del settore danza de La Biennale di Venezia, ha inaugurato da Londra il 2022 con il suo The Dante Project in digitale. Attraverso il sito della Royal Opera House, fino al 19 gennaio è acquistabile in streaming, con...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«La Bayadère», la favolosa India di Rudolf Nureyev

ITALIA/MILANO. Slittata forzatamente causa covid dal 15 al 21 dicembre, è finalmente approdata al Teatro alla Scala La Bayadère di Rudolf Nureyev: un debutto atteso perché mai prima d’ora questa versione del capolavoro ottocentesco di Marius Petipa firmata nell’ottobre del 1992 da Nureyev era stata danzata da una...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Identità fluide e fantasmi ingombranti per il Principe di «Hamlet» dei Dewey Dell

ITALIA/MILANO. La statua di un uomo stanzia in proscenio. È fatta di pane bruciato (scultura di Matteo Lucca), come se la pelle e il sangue dell’ignoto personaggio si fossero raggrumati dopo un tragico incendio. Nella penombra sonorità elettriche agitano il contesto. Quasi incollato al retro della statua, un ragazzo emerge alla...

VISIONI/APERTURA

Riscrivere l’immaginario, la danza dei Peeping Tom

ITALIA/REGGIO EMILIA /NAPOLI . Riscrivono l’immaginario tenendo lo spettatore con il fiato sospeso, ambientazioni normali alla prima apparenza, d’improvviso rivelatorie d’altro, affondi nell’inconscio, squarci nelle più segrete complessità di relazione passeggere e archetipe. Una porta si spalanca, un letto si ribalta, un quadro...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Polifonia di corpi e gesti nel «Paradiso» di Sieni

ITALIA/PAVIA. Una natura sospesa in un movimento ondulatorio si interseca con il gesto dell’uomo. È un giardino in penombra, compagno nella danza di un quintetto maschile. Volti, mani, braccia, corpi differenti appaiono nelle pieghe di uno spazio reso vivo dall’ondeggiare di foglie e piante che si muovono con i danzatori. Siamo nel...

VISIONI/APERTURA

Danza, sacrificio e cambiamento come un simbolo di battaglia

ITALIA/BRESCIA. Un rituale che percuote la terra, che si fonde con la natura degli alberi di sfondo, con i colori aranciati delle luci, con la carnalità di una danza collettiva da cui emergono, avvolti dalla musica e dal canto, dolenti storie di individui. Ha chiuso con successo al Teatro Grande di Brescia, dopo l’apertura al Festival...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Enzo Cosimi, danza fra tragedia e vendetta

ITALIA/MILANO. Agamennone, Egisto, Clitemnestra. Un triangolo di crudeltà, attrazione, sangue e ritorsione. Corpi che si fanno male, che urlano dolore, quasi vogliosi di straziarsi nel destino che è loro riservato. Non delude mai l’affondo tagliente di Enzo Cosimi, coreografo, danzatore, performer, che da quarant’anni (il suo...

VISIONI/APERTURA

«Blasphemy Rhapsody», la fragilità e la forza nell’energia della danza

ITALIA/FERRARA. «We are the people without land / We are the people without tradition / we are the people who do not know how to die». Fasci di luce illuminano dall’alto sei danzatori in una scena livida. Le parole della poesia scritta da Lou Reed negli anni ’70 e riadattata l’anno scorso da Iggy Pop in ricordo...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Giochi di danza e suoni: il risveglio delle coscienze

ITALIA/MONCALIERI. Un viaggio tra matematica ed emozione, numerologia e cellule di movimento che tornano nel tempo, variandosi nel timbro e nell’ampiezza. Cerchi disegnati per terra che si intersecano, percezione armonica dentro la quale scorre la danza, vive la musica. Anne Teresa De Keersmaeker e Pavel Kolesnikov, alle Fonderie Limone di Moncalieri...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

«Carla», un film sul mito Fracci libellula da combattimento

ITALIA/MILANO. Il volo di una libellula a pelo d’acqua, forte e veloce nell’apparente leggerezza. Vive nel sorriso di una bimba, sfollata dalla nonna in campagna mentre la guerra infuria. Da grande farà la ballerina, il suo nome è Carla Fracci. Scena dal film Carla, presentato ieri al Teatro alla Scala, in onda su Rai 1 in...

VISIONI/APERTURA

Edifici e giardini: attraversare una città con gli occhi della danza

GRECIA/ATENE. Attraversare una città con gli occhi della danza. Il corpo in movimento che cambia la percezione degli spazi, di strade, edifici, terrazze, giardini. Coreografia e musica che ridisegnano, abitandolo, il contesto urbano per la danza intesa come arte pubblica. È la visione di An Ideal City, progetto cofinanziato dal programma...

VISIONI/APERTURA

La rabbia di Madina fra gli orrori del mondo

ITALIA/MILANO. Un’opera in cui la musica, intrecciata a doppio filo alla danza, alla parola e al canto, prova a raccontare l’orrore della violenza, il femminile violato e spronato a ritrovare l’onore nella follia del terrorismo suicida, la paura e la rivolta contro la morte, la speranza seppellita dalla ferocia. È la sfida di...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Nella casa di bambola la danza di Paola Lattanzi

ITALIA/MILANO. Ci sono performer che ad ogni incontro con il pubblico, sia da interpreti che da interpreti-autori offrono un tocco speciale, una luminosità nell’azione pur ricca di chiaro-scuri. Paola Lattanzi, danzatrice per molti anni di Enzo Cosimi, nonché autrice indipendente, non ha mai tradito questa aspettativa. Il suo graffio...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

L’umanità eroica degli artisti di Papaioannou

ITALIA/MONCALIERI (TO). Un cambiamento di prospettiva. Un regalo. Una visione che dall’occhio si diffonde con un sottile calore nel corpo e che vi resta per ore, per giorni, feconda dispensatrice di una luce archetipa, universale che si ha il desiderio di condividere con le persone che amiamo e con chi non conosciamo. Una subconscia, onirica fantasia che...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Ambigue dinamiche tra vittima e carnefice

ITALIA/ROVATO (BRESCIA). Mettersi a nudo, lasciando che sia il corpo a parlare di sé, colmando il gap tra autobiografia e condizione collettiva. Daniele Ninarello, nel suo ultimo anno di artista associato al festival Oriente Occidente, ha portato al Mart NOBODY NOBODY NOBODY, it’s ok not to be ok, assolo in duplice forma di installazione e...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Oriente Occidente, un programma pensato per destabilizzare

ITALIA/ROVERETO. Il viaggio come necessità e desiderio di scoperta vive nella 41esima edizione di Oriente Occidente, festival che puntualmente trasforma in settembre la città di Rovereto in Trentino in un luogo di riferimento internazionale per la danza. Si parte il 3, in scena fino al 12, ma già agosto è punteggiato fuori...

VISIONI/APERTURA

L’Apocalisse in una stanza, metafora di un mondo in rovina

ITALIA/VENEZIA. Una cava di marmo a balze, con un’apertura in alto, luogo impervio color cemento, da cui pulsa la musica live: il compositore è alla consolle, il ritmo inesorabile, preme, focoso, nei corpi dei danzatori che affollano sempre più numerosi lo spazio.È l’impatto sonoro e visivo che accoglie il pubblico del...

VISIONI/APERTURA

A Bolzano Danza la rinascita si muove fra conflitto e sogno

TRENTINO/BOLZANO. Reenactment, rimessa in azione, rievocazione, rinascita. Con spirito contemporaneo. Guardare al passato con gli occhi di oggi, senza il timore di dare scossoni ai «classici», ma reiventandoli in piena libertà. Approccio che scorre nella 37a edizione di Bolzano Danza, in corso fino al 30 luglio: ha attraversato...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it