UN PIANO ALTERNATIVO PER RISOLVERE L'EMERGENZA

Un piano alternativo per le discariche campane. È la proposta avanzata domenica da Franco Ortolani, professore di geologia all'Università Federico II di Napoli e Giovan Battista De Medici, docente di idrogeologia nello stesso ateneo. La cornice, le splendide architetture rinascimentali e barocche di palazzo Marigliano, sede delle Assise...

L'ANNO VECCHIO SI PORTA VIA ANCHE LA CATTEDRA

Più alunni, meno cattedre: sono diventati realtà i tagli annunciati nella scorsa finanziaria, che metteranno ancora una volta a dura prova la scuola pubblica italiana. A denunciarlo è Gilda, combattivo sindacato di settore, secondo cui la formazione delle classi per l'anno 2008-2009 avverrà all'insegna di una drastica riduzione del corpo...

SOGNI, TEST E MAIALI ASPETTANDO I GIOCHI

La prima notizia del 2008 dalla Cina: la giada dalla provincia di Qinghai partorirà le medaglie delle Olimpiadi di Pechino 2008, in attesa che il 7 febbraio, il Topo succeda al Maiale (d'oro, per altro) e la Cina entri ufficialmente nell'anno cruciale. Rush finale prima del fatidico 8 agosto (ottavo mese dell'anno) del 2008. I cinesi ai...

«FERMIAMO LA LOBBY DEGLI INCENERITORI»

«Un'emergenza nazionale». È durissimo il giudizio di Walter Ganapini, chimico e presidente di Greenpeace, già docente nelle università di Venezia e Milano, sulle responsabilità della politica nella crisi dei rifiuti. «Quello che sta succedendo a Napoli - afferma l'ex assessore all'Ambiente che nel 1995 dotò Milano di un sistema di...

«AL TELEFONO CON MOGGI PER TUTELARE IL CALCIO»

William Punghellini, presidente della serie D, Rino Foschi, ds del Palermo, e Giancarlo Gravina, consigliere della Figc: tutti e tre sono stati ascoltati ieri dal Procuratore federale Stefano Palazzi sulle nuove intercettazioni depositate dai pm napoletani che indagano su Calciopoli. Pizzicati a chiacchierarsela con Moggi, sono stati...

SE LA CAMORRA SI COMBATTE A SCUOLA

In una regione abbandonata dallo stato, un'iniziativa positiva. L'idea, maturata nell'assessorato alla pubblica istruzione della Campania, è tanto semplice quanto intelligente: utilizzare la scuola pubblica, presente capillarmente su tutto il territorio, come luogo di incontro in cui sperimentare una società diversa, fondata sul rispetto...

FRAGOMENI, IL PUGILE USCITO DAI SOTTERRANEI DI STADERA

«Non c'è dolcezza». Una scritta qualunque su un qualunque muro del quartiere Stadera, Milano. E apparentemente Milano, nel suo grigio monocromatico, non fa rima con dolcezza, né con bellezza. Bisogna scavare, cercare, scrutare e in alcuni casi, picchiare come un fabbro su un ring, per uscire da una vita e da strade famigerate. Giacobbe...

CALCIOPOLI PIù VISPA CHE MAI

Il nuovo filone di Calciopoli ha scosso ancora il mondo del calcio. Questa volta però le bocce non sono ferme, si gioca, si compra, si vende e dunque dopo un paio di giorni cala il silenzio. Moggi, Siena, Livorno, campagne acquisti, anche della tanto decantata «nuova Juve»: questo il clou mediatico delle nuove intercettazioni. Moggi...

DEVIATO O NO, TORNANO I DUBBI

«Il proiettile che ha ucciso Gabriele, non ha subito deviazioni». Sono le parole dei legali di Gabriele Sandri, ucciso nell'autogrill nei pressi di Arezzo l'undici novembre scorso, mentre si recava a Milano, per seguire con gli amici della curva la sua squadra del cuore, per andare a seguire la sua Lazio, impegnata contro l'Inter, in una...

OGM D'EUROPA

OGM NORMATIVA UE/INIZIATIVA REGIONE LAZIO

CONDANNE, COSENZA DOPO GENOVA ?

Il giorno dopo la condanna di 24 persone per i fatti del G8 del 2001, nel capoluogo ligure si prova ad inquadrare la sentenza che ha chiuso la prima grande vicenda giudiziaria. Il dispositivo si è rivelato complicato, la sentenza dura, pesante. In generale, non solo per le condanne più alte. Quel reato di devastazione e saccheggio su cui...

«CI SIAMO SOLO DIFESI DALLE CARICHE DI POLIZIA»

Omid Firouzi oggi ha 27 anni, ha da poco vinto un dottorato di ricerca. Ieri il tribunale lo ha condannato a 11 mesi per il reato di danneggiamento. La procura aveva chiesto 6 anni e otto mesi. Fa parte di quel gruppo di 14 imputati che, con la sentenza di ieri, ha visto derubricato il reato di devastazione e saccheggio e anche quello di...

G8, DURE CONDANNE PER I «CATTIVI»

Dopo una camera di consiglio durata sette ore, è arrivato il verdetto del tribunale genovese: 110 anni di condanna per 24 imputati e una sola assoluzione per i fatti di Genova del luglio 2001. Tanti anni di carcere, nonostante i pm Anna Canepa e Andrea Canciani ne avessero chiesto più del doppio, un mese fa, nella loro requisitoria...

COSÌ LA CAMORRA RICICLA I RIFIUTI

Centinaia di fuochi, ogni notte, rischiarano la campagna tra Nola e Acerra. Centinaia di roghi visibili ovunque da cui si solleva una fitta nebbia nera, e che nessuno spegne. I contadini dopo aver pulito i campi bruciano sterpaglia? Per capire basta avvicinarsi. Seguire la linea del fumo tra i viottoli di campagna non è difficile. Il...

I PASTORI DI ACERRA: «QUI MORIAMO DI DIOSSINA, COME LE NOSTRE PECORE"

«Accà se more comm'e mmosche». Questa la sintesi di Antonio C. (nome di fantasia), pastore di Acerra. E in effetti, all'ingresso del suo pascolo ci si imbatte in un ammasso di animali morti. Tre pecore, ma anche due cani dal corpo straziato e ancora caldo, consumato da tumori fulminanti. «Mio fratello se n’è andato così - racconta - In...

G8, ASSOLTO IN APPELLO L'UNICO POLIZIOTTO CONDANNATO

Il primo e unico poliziotto condannato per i fatti del G8 ieri è stato assolto dalla corte d'appello genovese. Giuseppe De Rosa, oggi alla squadra tifoserie della Digos milanese, catanzarese, condannato in primo grado a un anno e otto mesi con rito abbreviato, era stato il primo poliziotto a subire una condanna per i pestaggi nelle strade...

FALSE MOLOTOV, UDIENZA RINVIATA

L'udienza preliminare per i due funzionari di polizia Pietro Troiani e Salvatore Gava, accusati di falso nell'ambito dei procedimenti per la scuola Diaz, è stata rinviata al 18 dicembre. Pietro Troiani è il postino delle molotov che avrebbero dovuto incolpare i manifestanti e poi rivelatesi una prova falsa. Salvatore Gava, commissario...

«AMATO NON DOVEVA NOMINARE DE GENNARO E MANGANELLI»

Giuliano Pisapia, presidente della commissione per la riforma del codice penale del ministero della giustizia e legale della famiglia Giuliani, aveva esposto il punto di vista giuridico sulle vicende del 2001, proprio a Genova lo scorso 17 novembre. Da quel giorno a oggi le vicende giudiziarie legate al processo Diaz si sono evolute,...

«NESSUNA PRESSIONE SU COLUCCI»

«Preciso che non ho diretto, né comunicato, né indotto il Colucci in alcun modo a rivedere il contenuto della sua testimonianza imminente in alcune delle sue parti». Il 14 luglio 2007 a Genova arriva il capo dell'ufficio del gabinetto del ministero dell'Interno, Gianni De Gennaro. I pm genovesi lo convocano per interrogarlo, in quanto...

LA VENDETTA DELLE MOLOTOV SCOMPARSE

«Quelli della Digos avevano detto "ah ce le riprendiamo"». Marcellino Melis, responsabile del nucleo artificieri della Digos genovese, mentre attende una chiamata, parla con un suo collega delle bottiglie molotov scomparse. Ricorda la loro presenza dentro un sacchetto. E conclude: «Però non lo posso dire al magistrato». E...