Risultati per:

  • Autore: LUCA PAKAROV
Modifica ricerca

INTERNAZIONALE/BREVE

I quattro candidati alla presidenza

MESSICO. Dopo le sconfitte nel 2006 e nel 2012, Andrés Manuel Lopez Obrador è il candidato favorito alla presidenza del Messico. 66 anni, già governatore del Df (l’area di Città del Messico), è il candidato della colazione «Juntos haremos historia», di cui fanno parte Morena, Partido del Trabajo...

VISIONI/APERTURA

Zidane e quei geniali colpi di testa

SPAGNA/MADRID. Pensiamo di sapere tutto di lui, eppure non sappiamo nulla. Le diciassette telecamere lo seguono per tutti i novanta minuti della partita, lo vediamo camminare, correre, sudare, accarezzare il pallone, una, due volte, portarlo a spasso, fermarsi con le mani sui fianchi, fare dribbling, servire assist. Lo osserviamo in una specie di...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

La Lega congeda Mediapro. Il calcio «ritorna» a Sky

ITALIA. L’inquisizione calcistica spagnola non attecchisce in Italia. Se in campo continua a dominare, vincendo nove delle ultime dieci tra Champions ed Europa League, per il controllo dei media deve aspettare. Ieri l’assemblea della Lega di Serie A ha votato all’unanimità per la risoluzione del contratto con il colosso...

EUROPA/TAGLIO BASSO

La Chiesa locale è screditata e a Roma sono in lutto

IRLANDA/VATICANO. «Non c’è nessuna vittoria da cantare e tanto meno da gioire, tutto ciò che in qualche modo facilita il lavoro sporco della morte non ci rende particolarmente lieti».È dura la reazione del Vaticano al risultato del referendum che legalizza l’aborto in Irlanda. Viene affidata a monsignor Paglia,...

CULTURA/APERTURA

Le ossessioni che fecero grande uno scrittore per sempre nel canone

USA. Se si vuole sintetizzare in una circostanza specifica la prodigiosa carriera di Philip Roth, è probabile che la si debba individuare nell’assegnazione del premio Pulitzer per la narrativa del 1998. I giurati si trovarono a dover scegliere tra quelli che rimangono forse, nella memoria collettiva, i due più grandi...

POLITICA/TAGLIO BASSO

«Per guidare un paese serve conoscerlo»

ITALIA/VATICANO. «Cogliere la sfida del nuovo che avanza in politica», ma senza avventate fughe in avanti che stravolgano l’identità di un Paese democratico, solidale e ben piantato in Europa.Non è proprio un’apertura di credito al forse nascituro governo Di Maio-Salvini quella che arriva dai vescovi italiani, da...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Abusi insabbiati, guai per la Chiesa a Sidney

AUSTRALIA/SIDNEY. Non si è ancora chiuso il caso Cile (dove tutti i vescovi, la scorsa settimana, hanno presentato le proprie dimissioni al papa) che un nuovo scandalo di pedofilia del clero ha investito la Chiesa cattolica, stavolta in Australia. Ieri il tribunale penale di Newcastle (nel New South Wales, a 160 km da Sidney) ha riconosciuto...

VISIONI/APERTURA

«Troppa Grazia», l’irruzione del sacro nell’esistenza

FRANCIA/CANNES. Lucia (Alba Rohrwacher) è geometra. Durante un rilevamento catastale alza l’occhio dal distanziometro e vede una donna con un velo sul capo che le si rivolge in una lingua incomprensibile. Pensa sia una rifugiata e non le fa troppo caso, ma la stranezza della situazione è chiara anche a chi non riconosce...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Serbia 1999, sotto il bombardamento la metafora sulla transizione jugoslava

FRANCIA/CANNES. LUCA MOSSO Cannes II[INIZIO]Un ragazzo con in mano una bomboletta esce dal ristorante dove si celebra un rumoroso matrimonio. Con gli amici si diverte a usare lo spray come un lanciafiamme, poi si stacca da loro e si ferma sul bordo di una scarpata. La macchina da presa lo inquadra di profilo prima di indugiare in una lenta panoramica...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«The Harvesters», tra adolescenze inquiete e identità sessuali i conflitti del Sudafrica

FRANCIA/CANNES/SUDAFRICA. Una famiglia afrikaner devota e rigida, la natura severa del Sudafrica interno, due ragazzini che si contendono l’affetto della madre e i confort della casa: Etienne Kallos punta su ingredienti collaudati per il suo Die Stropers – The Harvesters, presentato ieri all’interno della sezione Un certain regard....

ULTIMA/APERTURA

PEDOFILIA IN CILE, L’ESAME DEL PAPA

VATICANO/CILE. Tre giorni a porte chiuse fra papa Francesco e i vescovi cileni, dal 15 al 17 maggio, per affrontare i numerosi casi di pedofilia verificatisi nel Paese andino negli ultimi anni e che hanno avuto come protagonisti decine di preti e religiosi. È probabile che salterà qualche testa: quella del vescovo di Osorno, Juan de la...

ULTIMA/TAGLIO BASSO

L’attacco dei vescovi ai mafiosi: «Siete tutti peccatori»

ITALIA/AGRIGENTO (SICILIA). Era il 9 maggio 1993 quando Giovanni Paolo II, nella Valle dei Templi di Agrigento, gridò ai mafiosi quel «Convertitevi!» diventato storico.Ieri i vescovi di Sicilia, ad Agrigento, dopo 25 anni, hanno ricordato l’evento, pubblicando una lettera, titolata Convertitevi! (per «prolungare l’eco...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Racconto dell’Italia nella trama in filigrana di un amore

ITALIA. Ermanno Olmi, è stato il regista che meglio ha raccontato la trasformazione dell’Italia in moderno paese industriale. Tutti i film realizzati dal 1959 al 1974 – con la significativa eccezione di E venne un uomo – sono ambientati nei luoghi del lavoro. La diga di Il tempo si è fermato, gli uffici di Il...

VISIONI/INTERVISTA

Una voce militante nella cultura pop

USA/LOS ANGELES . Produzione culturale di massa e Tv in particolare hanno da sempre svolto un ruolo di integrazione e assimilazione nella società multiculturale americana, veicolando il progresso sociale lungo le fratture storiche della società americana: classe, razza, gender. Nel momento dell’involuzione reazionaria trumpista, Tv e...

COMMUNITY/LETTERE

Il credente laico

ITALIA/ROMA. È morto ieri mattina, nella sua casa romana dove viveva insieme alla moglie Rita, all’età di 94 anni, Filippo Gentiloni, storica firma del manifesto. Da sempre vicino al gruppo del Manifesto e al collettivo del giornale, comincia a collaborare con il quotidiano negli anni ‘70, occupandosi di chiesa, religioni,...

ULTIMA/APERTURA

LA VIA CRUCIS A TIJUANA

USA/MESSICO/TIJUANA. Gli ultimi due isolati di Avenida Constitución sono un microcosmo di Tijuana, o dello stereotipo di questa città, schiacciata sulla rete di confine su cui si incagliano i relitti della marea umana che sale da sud. Gli ultimi profughi in ordine d’arrivo sono alcune centinaia di membri de «la caravana» di...

SOCIETA/APERTURA

La Chiesa di Bergoglio riabilita il vescovo che predicava la pace

ITALIA/ALESANO (MOLFETTA). Vescovo, pacifista, antimilitarista, in prima linea accanto a operai e sfrattati in lotta per il lavoro e per la casa e ai migranti albanesi che sbarcavano sulle coste pugliesi. Tutto questo è stato don Tonino Bello, vescovo di Molfetta e presidente di Pax Christi.Ieri, a 25 anni dalla sua morte (20 aprile 1993, a 58 anni), papa...

VISIONI/APERTURA

Se Juve Napoli diventa una «splendida» questione di marketing

ITALIA/TORINO. Da mesi la data segnata sul calendario era il 22 aprile: il giorno di Juventus – Napoli. Per arrivarci, colmi di entusiasmo ci siamo convinti che il campionato fosse una sfida ancora aperta. Speranzosi, ci siamo fidati di giornali e tv che ci raccontavano le prodezze degli eterni duellanti. Eravamo consapevoli che in fondo volevano...

EUROPA/TAGLIO BASSO

L’Osservatore Romano condanna: rappresaglia atlantica senza prove

SIRIA/VATICANO. Una «rappresaglia» contro Bashar Al Assad da parte di Stati Uniti, Regno Unito e Francia. È netto il giudizio del Vaticano sui bombardamenti in Siria della scorsa notte, affidato all’articolo di apertura dell’Osservatore Romano di oggi. «Il presidente degli Stati Uniti ha sciolto le riserve e, a una...

ECONOMIA/TAGLIO MEDIO

Nella guerra del pallone la strana alleanza tra Sky e Mediaset

ITALIA. Dal campo alla tv, la spagna segna i destini del pallone italiano. Oltre il 3-0 del Real alla Juve o il 4-1 del Barça alla Roma, quest’anno le spagnole hanno incontrato 6 volte le italiane: 4 vittorie, 2 pareggi, 12 gol fatti e 1 subito. È una questione di sistema. I club spagnoli prendono dalle tv circa 1,3 miliardi...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it