Risultati per:

  • Autore: PIERGIORGIO PESCALI
Modifica ricerca

MORTE ALLA NOTIZIA/TAGLIO MEDIO

DEMOCRAZIA MA NON SOLO: è PARTITA LA CORSA ALLE RICCHEZZE DI MYANMAR

BIRMANIA. «Una rivoluzione gandhiana». Così, un esponente della Lega Nazionale per la Democrazia (Nld con la sua sigla in inglese) contattato per telefono a Bangkok, ha voluto definire la lunga serie di manifestazioni che stanno sconvolgendo la vita sociale e politica del Myanmar.La rivoluzione delle toghe porpora, bisognerebbe aggiungere. Perché a...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

MYANMAR, SCOPPIA LA RIVOLTA DELLA BENZINA

MYANMAR/YANGON. Il governo del Myanmar sta cercando di arginare le dimostrazioni che divampano a Yangon, la principale città del paese, dove migliaia di persone si sono radunate per protestare contro l'aumento del carburante deciso dalla giunta militare lo scorso 15 agosto. «All'inizio erano intervenute solo poche decine di persone, ma mano mano ci...

INTERNAZIONALE/APERTURA

SUU KYI, LA SPINA NEL FIANCO

BIRMANIA/MYANMAR. Il prolungamento degli arresti domiciliari di Aung San Suu Kyi, confermato il 25 maggio scorso, non è stato certo una sorpresa e i militari sanno fin troppo bene che la ola di indignazione mondiale che ha seguito la notizia, scemerà altrettanto velocemente. Tutto è caduco, tutto muta e ciò che oggi è, domani non sarà. E' una delle leggi...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

DA 45 ANNI UN GENERALE DOPO L'ALTRO

BIRMANIA/MYANMAR. Sono oramai 45 anni che in Birmania i vertici militari detengono il potere. Visto dall'esterno, il governo della giunta appare solido e unito: nel paese sono pochissime le voci che esprimono dissenso, i turisti che vengono scorazzati tra splendide pagode e monumenti non vedono grosse sacche di miseria, i sorrisi che li accompagnano...

INTERNAZIONALE/SCHEDA

«LIBERATELA!». MA POCHI FANNO QUALCOSA

BIRMANIA/MYANMAR. Chi libererà Aung San Suu Kyi? In Europa e nel mondo esistono diversi movimenti che si occupano di informare l'opinione pubblica della situazione birmana e di non far dimenticare ai governi ciò che sta accadendo nel paese asiatico.Ma, oltre a queste organizzazioni più o meno volontarie, che influenza hanno i politici su Pyinmana (la nuova...

STORIE/APERTURA

LA GUERRA DEL VIETNAM CHE CONTINUA

USA/VIETNAM. Nguyen Thi Thanh Van ha 35 anni, anche se ne dimostra dieci di meno; ci accoglie nella sua casa al centro di Hanoi, una stanza disadorna di pochi metri quadri, offrendoci una tazza tè. Sguardo sereno, voce pacata, racconta senza drammatizzare la sua dolorosa situazione di madre di Pham Duc Duy, il figlio di 10 anni gravemente menomato....

INTERNAZIONALE/APERTURA

COREA, I REIETTI DELL'ATOMICA

COREA NORD/PYONGYANG. Nel porto di Wonsan la Mangyong Bong è ancorata al molo. Ieri sarebbe dovuta partire per Niigata semivuota per tornare quattro giorni dopo con le stive piene di merci: elettrodomestici, televisori, computer, vestiti, medicinali, alimentari. Omaggi del Chongryun, la ricca comunità nordcoreana residente in Giappone, donati alla madrepatria,...

INTERNAZIONALE/TAGLIO MEDIO

L'IRA COREANA: USA AGGRESSIVI, PEGGIO CHE PER INDIA E PAKISTAN

COREA NORD/PYONGYANG.  «Neppure quando India e Pakistan hanno fatto esplodere le loro bombe nucleari, gli Stati uniti si sono mossi così aggressivamente. E parliamo di paesi con una popolazione complessiva di un miliardo e duecento milioni di abitanti, contro i ventidue milioni della Corea de Nord» dice Ri Kong Son, vice portavoce del ministero degli esteri...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

COREA, LA «NEO-POTENZA» DI CARTONE STRITOLATA TRA LA FAME E LA BOMBA

COREA NORD. Una scossa di soli 3,58 gradi. Impercettibile ai più, appena visibile sui sismografi. Ma questo piccolo tremore della terra ha forse cambiato il corso della storia nella regione asiatica. Da lunedì 9 ottobre la Corea del Nord ha ufficialmente la propria bomba atomica. Intendiamoci, un ordigno di minuscolo potenziale se paragonato a quelle...

INTERNAZIONALE/APERTURA

TIMOR EST, UNA BOMBA ACCESA DALLA DELUSIONE

TIMOR EST/DILI. Il sole tramonta sul mare di fronte a Dili, allungando le ombre dei passanti che cercano di raggiungere in fretta le loro case. Fra poco il buio avvolgerà la città, segnando l'inizio di altre ore di fuoco e di violenze. Per tutta la notte il silenzio della capitale timorese sarà rotto dagli spari di pistole, l'aria tremerà al suono delle...

INTERNAZIONALE/INTERVISTA

«DOBBIAMO PREVENIRE INGERENZE ESTERNE»

TIMOR EST/DILI. Prima esiliato a Lisbona e rappresentante del governo timorese in esilio; poi Premio Nobel per la Pace assieme al vescovo di Dili, monsignor Carlos Filipe Ximenes Belo. Infine, dal 2002, ministro degli esteri del nuovo governo della Repubblica democratica di Timor Est da ieri neo ministro della difesa al quale vengono affidate le speranze...

GUERRA/TAGLIO BASSO

IL SERBATOIO DELL'ECONOMIA AMERICANA

IRAQ/USA. Una guerra breve, che duri al massimo quattro-sei settimane. Insomma, una guerra «begnigna», come i tumori. Questo è l'aggettivo utilizzato dal Csis (Centre for Strategic and International Studies), un istituto di ricerca vicino al governo e al Pentagono, per descrivere lo scenario ottimale che dovrebbe garantire...

SOCIETÀ/APERTURA

CHI RICORDA L'UNION CARBIDE?

INDIA/BHOPAL. Il mantra recitato ogni sera da Ramesha si perde tra i chiaroscuri della lampada a petrolio. In un angolo della sua casa di Bhopal, un vecchio manifesto scolorito mostra ancora il logo blu della Union Carbide (Ucar), la fabbrica da cui, il 3 dicembre 1984, si sprigionarono 27 tonnellate di isocianato di metile (mic) e altre 13 tonnellate...

SPORT/APERTURA

IL BLACKOUT INFINITO DI PYONGYANG

COREA NORD/PYOGYANG. Il treno rallenta la sua corsa mentre entra nella periferia di Pyongyang. E' buio oramai, e l'acquazzone che mi accompagna da Pechino non accenna a placarsi. Improvvisamente, dal finestrino, scorgo la mole piramidale del Ryugyong. Nonostante abbia visitato Pyongyang diverse volte, non avevo mai notato l'imponenza di questa costruzione,...

CRONACA

COSI' PARLO' IL MULLAH OMAR

AFGHANISTAN. Così parlò il mullah Omar Del mullah Omar non c'è traccia. La Bbc sostiene che non è mai stato intervistato dai media occidentali. Ma nell'agosto scorso, alla vigilia dell'attacco terroristico contro l'America, il manifesto riuscì a intervistare il leader spirituale dei taleban, e pro

CRONACA

MUJAHEDDIN, LE DIVISIONI ALLEATE

AFGHANISTAN. EFFETTO GUERRA Mujaheddin, le divisioni alleate PIERGIORGIO PESCALI A meno di una settimana dalla presa d

CRONACA

I TALEBANI PASSANO ALL'OPPOSIZIONE

AFGHANISTAN/KANDAHAR. I talebani passano all'"opposizione" Dopo Kabul, anche Kandahar. Un ripiegamento cominciato dopo l'11 settembre, contro mujaheddin e truppe straniere PIERGIORGIO PESCALI

CRONACA

IL PROGRAMMA DEL "PRESIDENTE"

AFGHANISTAN/KABUL. Il programma del "presidente" Intervista a Burhanuddin Rabbani, capo politico dell'Alleanza del nord, da ieri padrone di Kabul PIERGIORGIO PESCALI - DI RITORNO DALPANSHIR

CRONACA

"FORZE SPECIALI STRANIERE..."

AFGHANISTAN. "Forze speciali straniere combattono con noi" Intervista al generale Fahim, successore di Massud e comandante militare dell'Alleanza del Nord PIERGIORGIO PESCALI - KHWAIA BAHAUDDIN (PANSHIR)

CRONACA

LA CARRIERA DI OSAMA BIN LADEN

AFGHANISTAN/ARABIA. La carriera di Osama bin Laden Da pedina della Cia e del Pakistan, alla guerra santa contro l'Occidente PIERGIORGIO PESCALI


Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it