Risultati per:

  • Autore: MARCO BASCETTA
Modifica ricerca

COMMENTO

Le condizioni delle forze sociali

EUROPA/BRUXELLES. Dell'accordo faticosamente raggiunto dagli Stati dell'Ue all'alba del 20 luglio dovremo continuare ad occuparci a lungo. Gli accordi delimitano i confini dello spazio di gioco ma non mettono fine alla partita. Né quella che si gioca nelle «squadre nazionali», né nell’insieme dell'Ue. Senza voler guastare la...

COMMENTO

La democrazia azzoppata dal veto di una minoranza

EUROPA/BRUXELLES. Comunque vada a finire questo vertice più penoso che «storico», ne emerge la durezza del blocco che impedisce ogni decisivo approfondimento del processo di integrazione europea. Certo, in conseguenza di un’emergenza generale, questa sì davvero «storica», si è accettato di contrarre un...

COMMENTO

Un reddito a fondo perduto

ITALIA. La partita fiscale si è aperta con l’usuale lessico mellifluo. Tanto squillante nel sottolineare chi ne trarrà vantaggio quanto reticente nell'indicare chi pagherà il conto. L'erario si pavoneggia elencando le sue presunte virtù: equo, trasparente, efficiente. Lungimirante e benefico si preoccuperà...

COMMENTO

Le proteste alzano il velo sulla repressione

USA/EUROPA . «La polizia ha sempre ragione». Più o meno esplicitamente, con sporadiche eccezioni, questo è stato da sempre il motto di pressoché tutte le sovranità statali. Né c’è da stupirsene visto che le forze dell’ordine, dello stato e del suo monopolio della violenza, incarnano la...

COMMENTO

L’emergenza non assuma tratti polizieschi

ITALIA. Non sarà la polizia islamica che veglia sulla morale e sui costumi, assicura il governo, non saranno ronde, né agenti ausiliari di polizia, ci mancherebbe altro. Ma nondimeno è difficile immaginare che i sessantamila volontari chiamati tramite un bando a controllare le «sbavature» della fase due...

COMMENTO

La pandemia non cambia gli attori

EUROPA. La catastrofe epidemica che si è abbattuta sull'Europa (insieme al resto del mondo) e le sue prevedibili conseguenze non hanno minimamente modificato la geografia politica del Vecchio continente. Semmai hanno ulteriormente irrigidito le già sclerotizzate divisioni che lo attraversano da tempo.Secondo uno scenario stantio che...

COMMENTO

A Karlsruhe i falchi tornano a volare

GERMANIA/EUROPA. A prima vista non sembrerebbe una cattiva cosa: la corte suprema veglia sul pericolo che l'operato delle istituzioni finanziarie non danneggi gli interessi (quelli finanziari in questo caso) dei cittadini tedeschi nella loro veste di «risparmiatori». Del resto nella tradizione germanica la legge ha il compito di conservare il...

COMMENTO

Dio, patria e famiglia

ITALIA. Patria e Famiglia. Per dio bisognerà attendere, i vescovi con le messe non l'hanno spuntata. Ma nella sua infinita misericordia Lui non dovrebbe prendersela a male. Salvini invece sì. Questo sarebbe il titolo più proprio del decreto che proroga con minime varianti la rigida chiusura della fase uno. L'amor di patria,...

COMMENTO

L’Ue nella trappola delle priorità nazionali

EUROPA/BRUXELLES. Un proverbio popolare illustra piuttosto precisamente il cuore del gran lavorio intorno alla cosiddetta Fase 2: «Chi tardi arriva, male alloggia». A livello europeo, come a livello globale. Come sarà il mercato all'uscita dalla fase acuta della pandemia e in presenza di un suo procedere occulto e imprevedibile nessuno...

COMMENTO

Primum vivere, deinde laborare. Illusione dell’on-line

ITALIA. Primum laborare, deinde vivere, questo il motto sciagurato inscritto sugli stendardi di quel tempo ignoto e oscuro denominato «fase due». Rinviato di un altro mese, ma non ripensato nei suoi principi e calibrato secondo una logica strettamente commerciale.Certo, la pressione esercitata dai capitani d'azienda per l'immediata...

COMMENTO

La politica tedesca fertile terreno per i nazionalismi

GERMANIA/EUROPA. Le catastrofi non trasformano i falchi in colombe, né i lupi in agnelli. Salvo rare conversioni annoverate tra le parabole edificanti. La pandemia che ci sta travolgendo non fa eccezione a questa regola. E l'Unione europea la mette in luce nella maniera più vivida. Come nel Condominio di Ballard gli inquilini dei piani alti...

COMMENTO

Fermiamo il contagio alla «sfera comune»

EUROPA. Adesso il quadro è più o meno chiaro a tutti. Con uno sfasamento temporale certo e certificato, con forze diseguali in campo come già prima della crisi pandemica, rese oggi manifeste dalle diverse potenzialità di cura. Ma la partita tra interdipendenza e arroccamento, tra Europa e «priorità...

COMMENTO

Coscienza di specie contro interessi nazionali

EUROPA . I falchi tacciono. Dopo il riflesso pavloviano della presidente della Bce Christine Lagarde, che ha messo in agitazione anche i loro nidi finanziari. Ora è tutta una promessa di flessibilità, di nuova liquidità da immettere sui mercati. I signori dello «zero nero», die schwarze Null, di spesa in deficit,...

COMMENTO

La follia dell’estrema destra

GERMANIA/HANAU (ASSIA). Questa volta non ci troviamo nel profondo Est, immersi nei disagi e nelle frustrazioni che ancora affliggono i Länder della ex Rdt a trent’anni dalla riunificazione, ma nella ricca e illuminata Assia a una ventina di chilometri dalle torri finanziarie di Francoforte, cuore dell’Unione europea. Il giustiziere suicida di...

COMMENTO

Il «modell Deutschland» è andato in crisi

GERMANIA/TURINGIA . Che il terremoto con epicentro in Turingia si sarebbe fatto fragorosamente sentire anche a Berlino era evidente a tutti. Ma nessuno prevedeva che avrebbe lesionato così gravemente il principale edificio politico della Bundesrepublik, il Partito cristiano democratico, il cui futuro si presenta oggi assai incerto. L’annuncio...

COMMENTO

La deriva dei partiti centristi, in nome dell’anticomunismo

GERMANIA/TURINGIA/ERFURT. L’eco di quanto accaduto nel piccolo Land tedesco orientale della Turingia è enorme. L’intero quadro politico della Germania è in fibrillazione. Tutta Europa ne parla. Con ragione, perché quanto accade sul margine più a destra della politica germanica ha un effetto non solo simbolico. ...

COMMENTO

L’europeismo, libero e dal basso, dei giovani cervelli

GB/LONDRA/EUROPA. In gran parte dell'opinione pubblica è assai diffuso un atteggiamento che considera quanto accade negli assetti dell'Unione europea come qualcosa di distante, che non influisce direttamente sulla vita dei cittadini del Vecchio continente (e delle sue isole). Semmai attraverso meccanismi macroeconomici attinenti al commercio e ai...

CULTURA/APERTURA

La lotta di classe si è spostata nel cyberspazio

ITALIA/ROMA. Da dove cominciare non si sa. Da un amico carissimo, compagno di quasi tutto. Complice fino in fondo. Nelle pagine culturali del giornale, nei cortei, nelle assemblee di movimento, nel lavoro di ricerca, in quel sentire comune (e comunardo) che lega noi vecchi e meno vecchi ragazzi degli anni ’70. Benedetto è stato...

COMMENTO

La socialdemocrazia raschia il barile e cambia verso

GERMANIA/BERLINO. Qualcosa sta accadendo nell’arcipelago europeo della socialdemocrazia. I segnali di un cambiamento di rotta vanno accumulandosi, anche se la prudenza è d’obbligo nel leggere ciò che accade come una tendenza generale. Nondimeno una logica e un decorso politico comune sembrano prendere forma. Il segnale decisamente...

COMMENTO

Contro le passioni tristi, urtano il populismo

ITALIA. Nel cercare di comprendere la natura dei movimenti, la loro direzione di marcia, il posto che occupano nella sfera politica si rischia di essere prematuri o inattuali. Del resto ogni movimento sociale è attraversato da flussi emotivi e bisogni profondi.E, in buona misura, inconoscibili. Perfino per quanti vi sono interamente...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it