Risultati per:

  • Autore: FRANCESCO VIGNARCA*
Modifica ricerca

CULTURA/TAGLIO BASSO

L’irrisolta contraddizione di un mondo diviso tra «inclusi» ed «esclusi»

ITALIA. Uno degli elementi più importanti alla base della costruzione del movimento operaio e della sinistra nel Novecento è stato quello dell’alleanza tra classe operaia e intellettuali. Tema tra i più strategici e problematici, al centro delle riflessioni di Antonio Gramsci come di tanti altri teorici e politici del...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Quel sottile senso di disagio nell’abbondanza

GB. «Che fine ha fatto Paolo Nutini?», ci si era domandati durante la prolungata irreperibilità del giovane scozzese, la cui discografia appare ormai scandita a intervalli crescenti secondo serie di Fibonacci: tre anni da These Streets (2006) a Sunny Side Up (2009), un lustro di gestazione per Caustic Love (2014), infine...

CULTURA/TAGLIO BASSO

La mutevole fisionomia urbana del tempo liberato

ITALIA. Il libro curato da Cecilia Cristofori Andar di notte. Viaggio nella movida delle città medie (Quodlibet, pp. 208, euro 18) affronta in maniera rigorosa, attraverso una vasta ricerca empirica sul campo, una questione da sempre calda nel dibattito pubblico: quella del rapporto tra città e fruizione del tempo libero nelle ore...

CULTURA/TAGLIO BASSO

L’Italia, la Costituzione e quello studioso venuto da lontano

ITALIA. Facciamo un gioco. Immaginiamo che uno studioso proveniente da terre lontane giunga in Italia senza nulla sapere del nostro Paese, munito soltanto della Costituzione a fargli da guida. Sa, dai suoi studi, che l’Italia è una democrazia parlamentare. Si trova innanzi un sistema incentrato su un Capo, che dal governo fa e disfa...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Meditazioni e altre storie per Alanis

USA/CALIFORNIA. Verrà il tempo, con l’agognata fine della pandemia, per una valutazione del suo impatto sulla pratica musicale e sullo stesso processo creativo, pervaso con una veemenza che non si registrava dai tempi del Vietnam. Sarà interessante, a quel punto, rileggere certi esperimenti collaterali che nell’ultimo biennio...

ULTIMA/APERTURA

Amazzonia all'amo

BRASILE/AMAZZONIA . Il brutale assassinio di Bruno Pereira e Dom Phillips, avvenuto nello Stato brasiliano di Amazonas, ha portato alla luce l’attività predatoria che imperversa nella Vale do Javari, la regione con il più alto numero di popoli isolati del mondo. Ma per il vice presidente Hamilton Mourao, che ha la delega per...

VISIONI/BREVE

I Foja alla moda scoprono l’esperanto

ITALIA. I miracoli, teorizzava Lello Arena in una nota scena di Ricomincio da tre, non hanno tutti lo stesso coefficiente di difficoltà. Quello ordinario tentato dai Foja con il loro nuovo album ambisce al raggiungimento di una rinnovata identità poetico-musicale capace di declinare l’originario linguaggio folk in un esperanto...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Uccisi e fatti a pezzi Brasile, Dom e Bruno dovevano sparire

BRASILE/AMAZZONIA . Si e conclusa nel modo più tragico la vicenda del giornalista inglese Dom Phillips e dell’indigenista brasiliano Bruno Pereira. I loro corpi sono stati ritrovati all’interno della foresta a tre chilometri dal margine del fiume Itaquaì che stavano percorrendo quando sono scomparsi il 5 giugno. Hanno pagato con la...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Amazzonia, ritrovati gli effetti personali di Phillips e Pereira

BRASILE/AMAZZONIA. Le speranze di ritrovare vivi il giornalista inglese Dom Phillips e l’indigenista brasiliano Bruno Pereira sembrano cadute dopo il ritrovamento di documenti e oggetti personali dei due uomini. La Polizia federale ha fatto l’elenco del materiale ritrovato nella serata di domenica da un gruppo di ricerca formato da vigili del...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

«Attività pericolosa, zona selvaggia...». Bolsonaro ha già messo le mani avanti

BRASILE . In Brasile sono in pochi a credere all’incidente per spiegare la scomparsa di Dom Phillips e Bruno Pereira. Il tragitto di 27 km che dovevano compiere, seguendo il corso del rio Itaquaì, per giungere nella città di Atalaia do Norte si compie in due ore e la navigazione in quel tratto è considerata buona. La loro...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Sussurri e grida con Bonnie Raitt, fedele a se stessa e alla sua voce

USA. La maturità l’aveva già conseguita a pieni voti nel lontano 1989, dopo diciotto anni di attività discografica coronata da quel Nick Of Time dopo il quale avrebbe fatto incetta di Grammy. Per Bonnie Raitt, baronessa del blues classe 1949, era stato l’inizio di una seconda fase, con un successo di critica e...

COMMENTO

L’indulgenza dell’Europa e il sacrificio curdo

TURCHIA/EUROPA. Sulla frontiera europea c’è un paese che coltiva esplicite aspirazioni neo-imperiali, invadendo i propri vicini, e che negli ultimi anni ha vissuto una drammatica involuzione autoritaria. Questo paese è la Turchia di Recep Tayyip Erdogan.Un paese con una presenza militare ben radicata in tutto il Mediterraneo, per non...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

I dubbi di Moby fra remix e ripensamenti

USA. Nel gergo pittorico il pentimento è l’atto con cui l’artista modifica il dipinto in corso d’opera, coprendo le idee precedenti. Alcuni ripensamenti rimangono visibili a occhio nudo, altri sono rilevabili soltanto dalla diagnostica a raggi X. Nel suo ultimo lavoro Moby ci risparmia fatica e radiazioni, esibendo i...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Ragione, immaginazione e visione. Un catalogo per la praticabilità del futuro

ITALIA/ROMA. Domani, 26 maggio, alle ore 15,00 nella Sala del consiglio del Dipartimento di scienze politiche dell’Università Roma Tre verrà presentato il fondo librario Benedetto Vecchi e discusso il suo libro postumo Tecnoutopie (DeriveApprodi, euro 15,00). Due momenti strettamente intrecciati che rimandano al senso profondo...

VISIONI/APERTURA

The smile. Quando gli opposti si attraggono e risplendono

GB. «C’è un sorriso d’amore e c’è un sorriso d’inganno», recita Cillian Murphy su versi di William Blake aprendo i primi concerti della nuova band di Thom Yorke, The Smile, progetto in cui il leader dei Radiohead è affiancato dal compagno di band Jonny Greenwood e dal batterista Tom...

VISIONI/APERTURA

Così è l’insostenibile leggerezza dell’Esc

ITALIA/TORINO. Il kitsch, scriveva Kundera, è «l’ideale estetico di tutti gli uomini politici, di tutti i partiti e di tutti i movimenti». Uno stratagemma per scacciare via con simulata leggerezza l’inaccettabile, di cui però non riesce a nascondere le impronte. Grosse come zampate, nel caso dell’imminente...

COMMENTO

Il conflitto dura, la «vittoria» non è vicina

UCRAINA. Sulla guerra si rovescia una mobilitazione colossale di armi e risorse, in uno scontro fra determinazioni sempre più esplicite, alle quali tutto il resto è sacrificato. Evapora la possibilità di negoziati anche solo parziali. Il fango si asciuga in Ucraina.E ciascuno pensa di poter guadagnare combattendo. Così...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Father John Misty, se il presente si scopre distopico

USA. Fino all’altro ieri era sempre il futuro a essere distopico. Bei tempi d’una volta, si direbbe entrando nel cronorifugio sonoro edificato da Josh Tillman alias Father John Misty con le undici tracce di Chloë And The Next 20th Century (Sub Pop/Bella Union). Un lavoro con cui, dopo il più schietto God’s...

COMMENTO

Invio di armi, il dilemma dell’escalation

UCRAINA/RUSSIA. Le armi non sono solo strumenti al servizio di una volontà politica, ma anche una determinante della volontà stessa, un aspetto costitutivo dell’ordine sociale a venire.Se c’è una cosa che si apprende dalle tante guerre che hanno sfigurato intere regioni del mondo in questi ultimi decenni, è che le...

COMMENTO

La rivincita di Carl Schmitt su Hans Kelsen

ITALIA/RUSSIA/UCRAINA. Tra i tanti interventi che giorni contribuiscono ad alimentare la banalizzazione e l’esasperazione del dibattito sulla guerra, colpisce quello proposto da Luigi Manconi (la Repubblica, 8 aprile).Con un articolo intitolato «Un’idea pavida di democrazia». Lo scheletro dell’argomentazione è il seguente:...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it