La gelata del Pil e il baco nel cuore del sistema

Le stime della crescita del Pil, particolarmente severe per il 2019, dovrebbero suggerire più di una cautela. Se la dinamica per il 2019 è la caduta in soli due mesi da una prospettiva di crescita dell’1% a allo 0,6% (Banca d’Italia e Fmi), più che di sostenibilità dei conti pubblici, la politica...

In giococi sono i valori fondativi dell’Ue

Probabilmente è futile chiedere uno sforzo di meningi ad un Paese in cui i due leader della maggioranza attribuiscono le stragi di migranti l’uno alla Francia e l’altro alle Ong. Ma proprio il maremoto della cialtroneria dovrebbe imporre all’opposizione un pensiero affilato e coerente, quando occorra capace di...

Libia italiana

L’Onu chiede di non respingere i migranti nei lager della ex colonia, di riaprire i porti e consentire i salvataggi alle ong. No di Salvini: «Sto trattando con Tripoli». A Castelnuovo di Porto l’esercito sgombera il Cara, in 150 per strada. E Berlino lascia la missione Sophia: «Stanchi di Roma» PAGINE...

Violenza maschile. Da Napoli una buona risposta

Mariana Mazzucato, intervenendo nella querelle sulle élite, ha ricordato quei «milioni di donne e uomini, che non sono élite e a cui non interessa essere élite, che hanno lavorato e continuano a lavorare giorno dopo giorno nelle scuole e negli ospedali, combattendo con mezzi limitati contro le inerzie sfinenti...

La lezione di Eco contro l’agenda dettata da Salvini

Salvini, Di Maio, poi ancora Salvini. Una comunicazione di governo estrema, ossessiva, con Salvini a recitare la parte del protagonista assoluto. Più che a Renzi il pensiero corre a Berlusconi, agli anni del ’regime’ durante il suo secondo governo. Anche allora, come adesso, l’opposizione in Parlamento era...

Ciao Stefania, l’ultimo saluto oggi alle 11 a Borgo Sabotino (Latina)

Quando arriva la notizia della morte di Stefania Zaccheo, inaspettata, sta piovendo, come se anche il cielo volesse condividere questo lutto. Solo il giorno prima se n’è andata pure sua madre: due schiaffi che non ti lasciano nemmeno il tempo di riprendere fiato. Stefania, oramai consumata da questo maledetto male –...

LE LETTERE

Niente taxi in mare117, tanti dovrebbero essere i morti in mare a largo della Libia, solo tre si sono salvati, per gli altri non c’è stato scampo: tutti affogati. Certo, forse se nei pressi della tragedia avesse incrociato qualcuno di quei tanto bistrattati «taxi del mare» (come sono state sprezzantemente definite...

Israele, licenza di uccidere

«Con una mossa davvero insolita, Israele ha ufficializzato l’attacco contro obiettivi militari iraniani in Siria e intimato alle autorità siriane di non vendicarsi contro Israele»: così i media italiani riportano l’attacco effettuato ieri da Israele in Siria con missili da crociera e bombe guidate....

Il patetico che edulcora l’orribile realtà

Ci si sono buttati tutti a capofitto, tutti a commuoversi sulla vignetta con cui Makkox, la settimana scorsa, ha raffigurato un adolescente maliano morto nel naufragio del 18 Aprile 2015 al largo della Libia e sul cui corpo, recuperato quattro mesi dopo, trovarono una pagella scritta in francese. La vicenda è stata raccontata da...

Paolo Mereghetti, la mia storia del cinema e le stellette del critico

Tutto comincia alla fine degli anni Ottanta quando l’arrivo delle tv private (berlusconiane e non solo) moltiplica l’offerta di film, una gioia per i cinefili più accaniti e voraci fino allora mortificati dalla poca varietà nei palinsesti del servizio pubblico ma che complica la scelta: come orientarsi tra titoli...

I film di Tulli e Occhipinti nella sezione Panorama

Due nuovi titoli italiani sosono stati annunciati nel programma di Panorama, la sezione della Berlinale (7-17 febbraio), diretta da Paz Lazaro, che ogni anno prova a fare il punto sulle produzioni indipendenti, e che ieri ha pubblicato la sua selezione. Entrambi esordi, entrambi diretti da due registe, ecco dunque Il corpo della sposa...

Parola di Ainé: niente radio né mode

Produzione inusuale in tempi di trap imperante, l’esordio discografico del romano Arnaldo Santoro in arte Ainé ha i tratti decisi del contemporary soul che mescola a suoni sintetici sonorità vintage ’70, testi interessanti e - vivaddio - una certa ricerca melodica. Sul talento scommette una major - ed è...

Da Chicago le contraddizioni del presente

La fucina del jazz di Chicago non smette di sfornare talenti. L’ultimo arrivato è l’afroamericano Ben LaMar Gay. Suona la cornetta, l’elettronica e una miriade di altri strumenti oltre a cantare. Ha registrato sette dischi mai pubblicati. Un selezione da questi lavori costituisce questo Downtown Castles Never Can...

Canzoni «stonate», corso accelerato di sopravvivenza

Cantautore anomalo e uomo di teatro, Giulio Casale ci riporta a quelle atmosfere malinconiche dal sapore francese ma inebriate dall’elettronica e dagli spiriti rock che attraversano gli 11 brani di Inexorable. Titolo citazione di una poesia di Houellebecq a cui Casale deve sentirsi vicino, almeno per l’inquietudine che gli...

Fleetwood Mac, la band che nacque due volte

I Fleetwood Mac sorgono all’ombra di John Mayall, con i cui Bluesbreakers il giovane chitarrista londinese Peter Green, leader del gruppo, ha appena registrato un album, sostituendo Eric Clapton (la formazione comprendeva anche il futuro bassista della band, John McVie). È la fine del ’67 e i Mac, grazie alle vivide...

Suoni perpetui nel labirinto di Maroccolo

Gli anni hanno imbiancato la barba di Gianni Maroccolo, regalandogli però una sorta di superiore leggerezza che gli permette, oggi, di fare esattamente quanto vuole, quanto sente, quanto afferra di un mondo che, citando il titolo di un bel romanzo profondo di questi anni, consente ancora ad alcune persone degne di «Credere al...

Tradurre, tradire, rappare. The Andrè gioca con le citazioni

«Pensare di essere l’unico ad aver capito Faber è una presunzione. D’altro canto, lei è di sicuro tra quelli che lo ha capito meno, Matteo Salvini» scriveva sulla sua pagina Instagram The Andrè, artista anonimo nato come fenomeno web cantando le hit della trap italiana arrangiando i pezzi...

Bambine Ogm, il mistero di Jankui che agì per fama

He Jankui ha compiuto i primi esperimenti sulle bambine Ogm aggirando le norme e fabbricando documenti falsi «allo scopo di ottenere fama personale». Questo è il risultato delle indagini preliminari delle autorità della provincia cinese di Guangdong sullo scienziato, la cui vicenda continua a rimanere piuttosto...

La varietà utile della parola veicolata dai social network

L’italiano dei social è indubbiamente ricco di anglismi; ciò è in parte giustificato dal fatto che l’informatica, le tecnologie di connessione e le piattaforme social arrivano tutte da un contesto anglofono. È consueto che una tecnologia o un campo del sapere esportino non solo sé stessi, ma...

Nella scelta di rimanere vivi, la vertigine tra speranza e disperazione

Certi libri sembrano obbligare anche il lettore a sentirsi scrittore. Non perché ti suggeriscano di scrivere, ma perché l’universo che hanno aperto e che rimane impresso anzi ti zittisce, lasciandoti irretito e teso nel desiderio e nell’incapacità di esprimere esattamente quel che vorresti dire su quanto...



Pagina 3 di 50