Risultati per:

  • Autore: MAZZINO MONTINARI
Modifica ricerca

VISIONI/TAGLIO BASSO

Tennis e cinema, i fantasmi della sfida sullo schermo

USA. Il tennis come il pugilato è uno sport di uno contro uno, di corpi che faticano e che cercano di superare il limite. Ne abbiamo un esempio più che recente con Rafa Nadal costretto al ritiro a Wimbledon dopo aver comunque vinto un quarto di finale con uno strappo addominale. Il tennis è anche un confronto di teste che...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Due esordienti in finale, Jabeur gioca con un’anima

GB/WIMBLEDON. «Guarda, zia Ons ha battuto mamma e ora si abbracciano», avrà esclamato Charlotte, quando ha visto concludersi la semifinale che vedeva impegnate la tunisina Ons Jabeur opposta alla grande amica Tatjana Maria, la tedesca, madre di due figlie (Charlotte, appunto, e Cecilia) che a quasi trentacinque anni è giunta a...

VISIONI/APERTURA

La durezza di un’era riflessa nelle immagini dei legami familiari

REPUBBLICA CECA/KARLOVY VARY. A Far Shore di Masaaki Kudo è tra i titoli che compongono la selezione ufficiale del Festival di Karlovy Vary e che si contendono il Globo di cristallo. Un film duro, rigoroso nel suo sviluppo, implacabile e senza speranza. L'umanità che il regista giapponese sembra intercettare è come intrappolata in un girone...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Non è ancora tempo di rivoluzioni, Djokovic batte Sinner in rimonta

GB/LONDRA. Finché è durato è stato bello. Jannik Sinner è stato a un passo (lungo quanto un set, a dire il vero) dall'approdare in semifinale a Wimbledon e, soprattutto, dal battere il campione in carica Novak Djokovic. La classica partita che simbolicamente poteva rappresentare il passaggio di consegne, la...

VISIONI/APERTURA

«Rise», la vera storia di Antetokounmpo, dalla povertà all’Nba

NIGERIA/GRECIA. La storia di Giannis Antetokounmpo e della sua famiglia sembra fatta apposta per il cinema. Almeno così si diceva una volta, prima che saltassero fuori le piattaforme online e che le sale cinematografiche cadessero in disgrazia. Ma i modi di dire resistono anche alle diverse abitudini degli spettatori e alle politiche distributive...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«Hustle», l’unicorno del basket e l’autostima di un campione

USA. Da un paio di settimane, nel catalogo Netflix è incluso Hustle di Jeremiah Zagar. Nel film si narra di un uomo che cerca il cosiddetto unicorno e, contemporaneamente, dell'unicorno che non sa di esserlo. Un tema classico dell'estetica quando si interroga sul genio e sul suo riconoscimento, peraltro presente anche in quel cinema di...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Gli Warriors sono i nuovi campioni, una vittoria che li porta nella leggenda

USA. I Golden State Warriors sono i nuovi campioni NBA. Sei partite molto combattute contro i Boston Celtics per conquistare il loro settimo anello. Arrivano al titolo al culmine di una stagione equilibrata che ha offerto numerosi capovolgimenti di fronte. A ottobre in molti pensavano che sarebbe stato un affare privato tra Los Angeles...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Vittime e carnefici, dopo la guerra le lunghe ombre che separano

ITALIA/FRANCIA. «Scommetto che non hai fatto neanche la guerra, vero?», chiede con arroganza il camerata Carlo Frascioni. «Ho perso degli amici, la guerra ha preso mio fratello, ha distrutto mio padre, quindi sì, ho fatto la guerra», risponde André uno dei due protagonisti di Come prima, quinto lungometraggio del...

VISIONI/APERTURA

Quando il basket rifletteva un mondo in cambiamento

USA. Fine dell'estate 1979. Le squadre Nba, la National Basketball Association, si apprestano a radunarsi per la preparazione atletica. Sta per iniziare una nuova stagione. Nessuno lo sa ancora, ma quel campionato rivoluzionerà la pallacanestro dentro e fuori dal campo. Un esuberante imprenditore immobiliare con la passione per le...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Una finestra per svelare il mondo nascosta in un foro dietro la parete

ITALIA. I fantasmi sanno di essere fantasmi? E quando si incontrano si riconoscono? Pietro, un uomo anziano, in un decadente appartamento di una cupa e ventosa Trieste, in totale solitudine, avanza nel tempo senza neanche accorgersene. Vive in un presente ormai eterno, in uno scorrere nel quale futuro e passato non sono più in lotta, uniti...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«Top Gun - Maverick», quel che resta degli anni ottanta

FRANCIA/CANNES. Quando nel 1992 apparve sugli schermi William Munny, il protagonista de Gli spietati, si comprese immediatamente che in quel film si stava per assistere a una vera e propria resa dei conti, non con lo sceriffo Little Bill Daggett, l’antagonista interpretato da Gene Hackman, ma con la storia del western e delle sanguinose origini...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«Gagarine», le banlieue raccontate tra realtà e poesia

FRANCIA. Immagini in bianco e nero. Un repertorio dove risuonano voci lontane che sembrano provenire da un mondo sommerso. «È lui, Gagarin. Eccolo che arriva», grida la folla. «Conosci Gagarin? Chi è?», domanda il giornalista con quel senso di superiorità di cui si appropria inopportunamente chi...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«Only the animals», una paradossale e distopica solitudine nel magma dei corpi interconnessi

FRANCIA/GERMANIA. Tratto dal romanzo Seules les Bêtes di Colin Niel, Only the Animals – Storie di spiriti amanti del regista tedesco Dominik Moll è uno di quei film difficili da catalogare. Opera cupa che per certi versi richiama al genere distopico, un thriller con tonalità gialle e noir (l'espediente narrativo dal quale parte...

VISIONI/INTERVISTA

The Italian Banker, la crisi finanziaria e il declino di un élite

ITALIA/ROMA. Nel suo terzo film a soggetto, Alessandro Rossetto ha scelto di rielaborare uno dei tanti dolorosi momenti della storia italiana recente e, per questo, ancora in divenire. Con The Italian Banker, il regista ha diretto una specie di tragedia shakespeariana ambientata in una lussuosa villa dove si tiene una festa, per raccontare in una sola...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«Una squadra», sui grandi protagonisti italiani del tennis l’ombra di Pinochet

ITALIA. Quattro ragazzi talentuosi con una racchetta in mano, un ex campione che si era messo in testa di capitanare una squadra per incidere il nome dell'Italia nell'insalatiera d'argento, il prestigioso trofeo alzato ogni anno dalla squadra più forte al mondo, e poi un paese diviso tra chi riconosceva nel tennis uno gioco appassionante e...

VISIONI/APERTURA

«Arthur Rambo», le trappole dei tweet nella vita effimera

FRANCIA. Karim D. è un giovane scrittore di origine algerina, proveniente dalla banlieue parigina, autore del libro Lo sbarco, opera prima diventata all’istante un caso editoriale. Interviste televisive, mondo della rete unanime nell’affermare che una stella è nata. E poi, una sontuosa festa borghese a siglare la...

VISIONI/APERTURA

Una storia di fratellanza cercando l’illusione di sfuggire al destino

ITALIA. «Vorrei ritrovare tutto come l'ho lasciato». Con questa frase perentoria Ibrahim, predicatore islamico bosniaco, ex combattente invalido, appartenente ai berretti verdi all'epoca della guerra contro i serbi, si accinge a lasciare i suoi tre figli per ventitré mesi, il tempo di scontare una condanna per terrorismo. Il...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«La figlia oscura», le crepe interiori e una via di redenzione

USA/ISRAELE. Una donna perde i sensi. Le capita in continuazione. È come se senza preavviso, pur in modo ricorrente, si interrompesse la connessione con il mondo e con il tempo. Luoghi e momenti del passato e del presente si sovrappongono, entrano in contatto, creando un cortocircuito. Qual è la causa? Un malessere fisico? Un disagio...

VISIONI/APERTURA

«Lamb», una bucolica favola horror sulla genitorialità

ISLANDA . «Dicono che ora sarà possibile viaggiare nel tempo», racconta Ingvar a pranzo. «Dicono anche come sarà possibile farlo?», replica María con una domanda sarcastica. «No, è solo una cosa teorica. Dicono solo che è teoricamente possibile», insiste il marito che poi...

VISIONI/APERTURA

Il mondo in pezzi, ma c’è chi resta a galla

USA. Foto appese su una parete che rimandano a felicità perdute e a sorrisi che ora si sono trasformati in espressioni contratte, imbarazzate, incredule. Già, perché il passato di Anne e Philippe si è congelato. Non è più materia fluida che scorre nel presente, ma solo un oggetto cristallizzato da...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it