Risultati per:

  • Autore: FRANCESCO BRUSA
Modifica ricerca

VISIONI/BREVE

Alberto Bianco tra vecchie e nuove identità

ITALIA. Ubi «major» indie cessat: dopo le Canzoni che durano solo un momento Bianco è alle prese col trasloco dalla periferia indie al mainstream targato Virgin/Universal. Più che un titolo, Certo che sto bene sembra la risposta ai dubbi che avvolgono questo cambio di residenza coincidente con la riappropriazione del...

COMMENTO

La norma patacca contro l’Europa e il parlamento

ITALIA/EUROPA/BRUXELLES . La promulgazione da parte del presidente della Repubblica della legge contro la produzione e la commercializzazione della carne coltivata costituisce, a quanto è dato sapere, un inedito. Mai prima d’ora, infatti, l’atto che certifica la regolare approvazione della legge, e che apre quindi la strada alla sua...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Le Bollicine di Vasco e la teoria del restauro

ITALIA. Più che un remaster, un restauro. Che, in quanto tale, parte dal riconoscimento dell’opera nella sua consistenza fisica, estetica e storica, e dalla necessità di una sua trasmissione futura. È il principio che ha guidato Maurizio Biancani nella riedizione di Bollicine, album del quale aveva curato la produzione...

COMMUNITY/RUBRICA

La revoca della cittadinanza ferita che sanguina

ITALIA. Tra le misure previste nell’ennesimo provvedimento-sicurezza del Governo, quella che prevede l’inasprimento della norma sulla revoca selettiva della cittadinanza riapre una ferita che sanguina nel nostro ordinamento costituzionale dal 2018. Il colpo iniziale era stato inferto dal primo Governo Conte – con Matteo Salvini...

COMMENTO

Sulle macerie della deterrenza perduta

ISRAELE/GAZA. I giorni che ci separano da quel 7 ottobre sono quaranta - il numero biblico della tribolazione e della penitenza. A quel massacro (1.200 morti, in larga parte civili), il fuoco israeliano su Gaza ha fatto seguire, finora, circa 11.500 morti palestinesi.E 30.000 feriti lasciati senza ospedali né acqua. Due terzi delle vittime e...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Dalla e il paradosso dell’ascolto in quelle notti là in America

ITALIA/MILANO. Analizzando le Mani che disegnano di Escher, Douglas R. Hofstadter scriveva: «Ancora una volta livelli che di solito sono visti come gerarchici, quello che disegna e quello che è disegnato, si ripiegano l’uno sull’altro creando una gerarchia aggrovigliata. Qualcosa che era dentro il sistema esce dal sistema e...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Antiche storie e occhi sul presente, Guccini riapre le Osterie di fuori porta

ITALIA/MILANO. «Teso come un manifesto»: così si sente Francesco Guccini prendendo la parola davanti ai giornalisti e agli studenti accorsi nell’aula magna della Statale di Milano per la presentazione di Canzoni da osteria, uscito ieri per Bmg in formato esclusivamente fisico come il suo predecessore. Frutto di quelle stesse...

COMMUNITY/COMMENTO

Maggioranza assoluta garantita, la via italiana fuori dalle democrazie

ITALIA. Un libro recente di Alfio Mastropaolo, Fare la guerra con altri mezzi. Sociologia storica del governo democratico, il Mulino, Bologna 2023) illustra - nell’ambito di una più ampia riflessione sui concetti di Stato, rappresentanza, partiti e mercato - i numerosi metodi attraverso cui gli ordinamenti giuridici democratici...

CULTURA/TAGLIO BASSO

La sfida delle scienze sociali tra rigore dell’analisi e attitudine etico-politica

ITALIA. Il rapporto tra valori politici e Accademia - che rimanda al più generale rapporto tra lavoratori della conoscenza, in quanto intellettuali, e società - è da sempre controverso: per alcuni, scienze sociali e politica devono rimanere rigorosamente separate. Per altri, esse svolgono sempre e comunque una funzione...

VISIONI/APERTURA

Nell’Utero dei Nirvana l’embrione di un’altra America

USA. Il tempo del rock ha smesso da un bel pezzo di essere lineare, ingabbiato com’è in questo ad libitum di anniversari che se non altro, scavalcando il lato più commerciale e mediatico delle commemorazioni deluxe, danno l’occasione di rimettere a posto tasselli di memoria. Questo è il momento del grunge, al...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Le diverse correnti di Fabrizio Paterlini

ITALIA. La rappresentazione dell’acqua è come una disciplina olimpica nella quale gareggiano arti visive, letterarie e musicali. Si tenderebbe a dare queste ultime per perdenti in virtù della loro famigerata astrattezza, eppure sin dall’epoca barocca i compositori si sono impegnati a dimostrare il contrario traducendo in...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Glen Hansard o dell’importanza di essere Irish

IRLANDA . Tra le memorie personali più vivide degli ultimi concerti estivi c’è un «bis», Say It To Me Now, offerto da Glen Hansard in versione letteralmente unplugged — voce e chitarra senza alcuna amplificazione — camminando da un lato all’altro del palco di Peccioli, piccolo borgo della provincia...

COMMENTO

Le Chimere della vittoria su due fronti

USA/UCRAINA/ISRAELE. I fronti di guerra sono fra loro vicini. Nonostante i ritmi serrati dell’industria armiera, le risorse strategiche non sono mai infinite: ogni munizione antiaerea, ogni proiettile d’artiglieria possono essere lanciati una sola volta. Putin lo sa bene e ci conta: se nei prossimi mesi gli Stati Uniti dovessero impegnarsi ancor...

VISIONI/APERTURA

Il rock brilla ancora giovane nel ritorno dei Rolling Stones

GB. Su Keith non ci giureremmo, ma si direbbe che almeno Mick abbia fatto sua la lezione proustiana di Noodles e sia andato a letto presto, in questi diciotto anni trascorsi da A Bigger Bang, fino a ieri ultimo album di inediti degli Stones. Il riferimento cinematografico non è affatto gratuito: ascoltando Hackney Diamonds è...

VISIONI/INTERVISTA

«Con Faber ci siamo trovati senza cercarci»

ITALIA/ROMA. Quarantuno giorni. Tanto era durato, nei fatti, quel connubio destinato a produrre una discreta crepa nei muri che delimitano i territori della musica italiana. Lo stesso doppio album tratto dai concerti del gennaio 1979 portava in copertina l’estremo tentativo dei discografici di conservare quelle divisioni almeno nelle apparenze,...

CULTURA/TAGLIO BASSO

La strategia libertaria di Hakim Bey per il buon uso dei media

USA. Shake, la casa editrice che nel ’93 portò in Italia il testo più famoso di Robert Lamborn Wilson, T.A.Z. Zone Temporaneamente Autonome, scritto con lo pseudonimo di Hakim Bey, ripropone un’altra famosa raccolta di saggi: All’ombra delle macchine malate. Immediatismo. Per una critica radicale dei media (pp....

VISIONI/TAGLIO MEDIO

Pretenders, tormentati ma inflessibili

USA. Non sembra aver perso il senso del gusto, Chrissie Hynde, benché abbia scelto di aprire questo nuovo lavoro con un brano intitolato Losing My Sense Of Taste. Tantomeno appaiono smarrite le sue qualità sceniche e vocali, rimesse in campo quest’estate sul palco di Glastonbury, con Dave Grohl e Johnny Marr ospiti speciali...

COMMENTO

Il corpo delle donne nella narrazione dei carnefici

ISRAELE/TERRITORI/GAZA . Un ribaltamento fra vittima e carnefice. La regia mediatica ordita da Hamas punta a rovesciare la narrazione: mostra l’agire sincronizzato dei propri miliziani, professionali e impassibili nell’azionare batterie di artiglieria e droni.Ci consegnano l’iper-realtà delle videocamere montate sui parapendii, mentre gli...

ELEZIONI PRESIDENZIALI

La propaganda di destra avanza, la guerra continua

USA/EUROPA/UCRAINA . Attrito, attrito e ancora attrito. Le forze di terra ucraine non avanzano. Quand’anche lo fanno come la scorsa settimana, aprendo una breccia sulle linee di difesa dell’invasore sufficiente a far transitare mezzi corazzati, non riescono a consolidare i fianchi, esposte a un ampio ventaglio di armi dal cielo e dal mare, frenate...

VISIONI/APERTURA

Parrucche volanti e velluto blu, il nuovo Devendra Banhart

USA. Era ora che lavorassero insieme, dopo un lungo corteggiamento a distanza parlato in una lingua di tatuaggi e tagli di capelli homemade, flirtando attraverso i titoli delle rispettive opere prime (Oh Me Oh My esordiva lui, Me Oh My ribatteva lei). Ce n’è voluto, insomma, prima che Devendra Banhart e Cate Le Bon si ritrovassero...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it