Aperto e pubblico:
l'archivio storico del manifesto

L'archivio storico del manifesto è aperto al pubblico e pubblicato gratis su Internet per tutti.
È un'opera viva, dichiarata bene culturale da parte del MIBACT, su cui investiamo costantemente

Sostieni il manifesto

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Rappresaglia su Belgorod 14 morti e 108 feriti

UCRAINA/RUSSIA/BELGOROD. «Colpo su colpo». È quanto aveva promesso il presidente ucraino Zelensky in risposta al massiccio attacco missilistico da parte dell’esercito di Putin di due giorni fa, il cui conteggio delle vittime è salito a 39 morti e 159 feriti (con circa 120 località colpite, secondo le autorità di...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Il black out degli atenei tedeschi su Gaza

GERMANIA/ISRAELE. Il riflesso pavloviano dei prèsidi pronti a issare sul pennone del proprio ateneo la bandiera della “ragion di Stato” della Germania a nome di tutti gli iscritti, palestinesi compresi. E la protesta degli studenti indisponibili all’arruolamento sotto il vessillo unico perché...

INTERNAZIONALE/BREVE

Egitto, la villa non era di Zelensky

EGITTO/UCRAINA . Il nostro articolo del 29/12 in cui si raccontava, se pure in forma dubitativa, l’omicidio di un giornalista egiziano era basato su informazioni false. Il ministero dell’Interno del Cairo ha affermato che la villa al centro della storia è di proprietà egiziana e non della famiglia Zelensky e che alle...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Nemici amici legatida un «interesse comune»

ISRAELE/IRAN/GAZA . «L’alleanza tra Hamas e Iran è stabile, sono innumerevoli gli interessi comuni a cominciare, ovviamente, dalla lotta a Israele. L’Iran ha bisogno di Hamas nel suo confronto con Israele e il movimento islamista ha bisogno dell’Iran». Ghassan Khatib, analista e docente universitario, rispondendo alle...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Morti a Gaza, per gli espertile cifre di Hamas sono fedeli

ISRAELE/GAZA . Alla data del 29 dicembre, secondo il ministero della salute di Gaza le vittime dei bombardamenti israeliani sono state 21.507. Oltre che per la su dimensione, che corrisponde a oltre 250 morti al giorno in media, il numero esatto è straniante nella sua apparente precisione. Ma ci si può fidare delle cifre fornite da...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

Violenza sessuale come arma il 7 ottobre

ISRAELE. Due inchieste del New York Times aggiungono nuovi tasselli alla ricostruzione di quanto è accaduto il 7 ottobre al confine tra Gaza e Israele. La più recente - dal titolo eloquente Dov’era l’esercito israeliano? - ripercorre in base a testimonianze, molte anonime, e centinaia di documenti, il fallimento delle Idf...

INSERTO SPECIALE

Luoghi non più comuni

ITALIA. Parole che hanno accompagnato i percorsi di emancipazione e le lotte di liberazione sono diventate ormai parole inservibili.Se non peggio: possono avere l’effetto di un ostacolo.Per riprendere il cammino, cominciamo a metterle in discussione

COMMENTO

Il Sudafrica indossa la kefiah di Mandela

SUDAFRICA/ISRAELE/GAZA . Quello di Israele a Gaza se non è un genocidio ci somiglia molto. Sono ormai in tanti a dirlo, ma solo il Sudafrica venerdì ha preso carta e penna per denunciarlo di fronte alla Corte internazionale di giustizia. E la reazione di Tel Aviv non si è fatta attendere.Apriti cielo: prima che fosse Shabbat, il governo...

CRONACA

La guerra sempre più larga d’Israele

ISRAELE/SIRIA/LIBANO. Il 2023 si chiude con l’invasione israeliana di Gaza che ha fatto 21.672 morti, 165 dei quali tra venerdì e sabato, e 56.165 feriti, oltre ai circa 1.400 israeliani, tra civili e militari, rimasti uccisi il 7 ottobre nell’attacco di Hamas e nei mesi successivi. Il 2024 che comincia domani potrebbe portare...

EDITORIALE

Il nostro 2024, l'olio e l'ingranaggio

ITALIA. Forse perché distratti da una guerra da 750mila morti a dieci ore di automobile dall’Italia o dalla carneficina di Gaza che in meno di tre mesi - tanto è passato dal brutale assalto di Hamas che ha scatenato Israele - ha fatto più vittime di ogni altra guerra in quei territori già tanto insanguinati;...

PRIMA/APERTURA

Gli ultimi dell'anno

ISRAELE/GAZA . Gaza senza tregua, sale il conto delle vittime civili sotto i bombardamenti. A rifornire gli arsenali israeliani ci pensa Biden, che bypassa il Congresso inviando altre armi e munizioni. 100 i reporter uccisi dal 7 ottobre pagine 2-4

COMMUNITY/COMMENTO

Non fatevi illusioni sulle Cop, non salveranno il pianeta

EMIRATI ARABI /DUBAI. Le fonti fossili, si sa da sempre, sono la causa principale del cambiamento climatico, con tutti i suoi effetti devastanti, eppure finora nelle Cop non si era neanche osato nominarle. E quindi si esulta per il solo fatto che alla Cop 28 a Dubai finalmente si nominano, e si dice che bisogna attivare un processo di transizione che ce ne...

COMMUNITY/RUBRICA

Se anche la Germania non è più un modello

GERMANIA. Il Patto di stabilità e crescita ha già nel nome i suoi obiettivi principali: stabilità finanziaria e crescita economica. Per stabilità finanziaria s’intende l’equilibrio dei conti pubblici, una precondizione della crescita. Ma quando si ragiona su come tenere a bada deficit e debiti pubblici, la...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Bartolini/Baronio e l’associazione Asinitas, «cercare la voce in un corpo a corpo»

. «Come venivi chiamato da piccolo? Quale voce ti chiama? La tua voce è cresciuta, è scappata, non si è più trovata, si è ritrovata?». Sono queste alcune delle domande su cui la compagnia Bartolini/Baronio ha lavorato nel laboratorio teatrale portato avanti quest’anno con...

VISIONI/APERTURA

Gli istanti di bellezza nei frammenti di una vita

ITALIA. «Non sono mai veramente riuscito a capire dove la mia vita inizia e finisce. A capirne il significato, le ragioni. Quando ho iniziato a mettere insieme tutti questi rulli di film, l’idea era di organizzarli cronologicamente. Ma poi ho rinunciato. E ho iniziato ad attaccarli insieme a caso, come erano disposti sullo scaffale....

VISIONI/BREVE

Tindaro Granata e la voce di Mina

ITALIA/LUGANO. Debutta l’11 gennaio, al Teatro Foce di Lugano, «Vorrei una voce» di Tindaro Granata. Scritto e interpretato dallo stesso Granata lo spettacolo, costruito attraverso le canzoni di Mina cantate in playback, è nato dal percorso teatrale intrapreso dall’autore e attore siciliano all’interno della sezione...

VISIONI/TAGLIO BASSO

«Grosse Fugue», Maguy Marin tra Beethoven e l’impeto femminile

ITALIA/REGGIO EMILIA. «Questo abbagliante turbinio giubilante punteggiato dalla vertigine della fine stessa, che è la vita, ci porta a credere che siamo obbligati a “vivere finché viviamo”. È allora che vuoi correre all’impazzata senza fiato, vivere ogni momento come gli ultimi istanti». NELLO SCORRERE le note...

VISIONI/APERTURA

I ragazzi irresistibili, la rivalità fra attori e il senso delle relazioni

ITALIA/PISTOIA . Vanno ancora rodando la loro tournée, ma tra un paio di settimane saranno a Milano (dal 16 gennaio allo Strehler). Dovunque del resto mietono un successo caloroso, perché quello che per molti spettatori è nella memoria un film divertente e famosissimo (con Lemmon e George Burns diretti da Herbert Ross, ma poi anche...

VISIONI/BREVE

«Caravaggio» parte in tournée

ITALIA. «Quanti dettagli servono per raccontare la storia di Michelangelo da Caravaggio?» si chiede Francesco Niccolini, autore dello spettacolo «Caravaggio. Di chiaro e di oscuro», diretto da Enzo Vetrano e Stefano Randisi e interpretato da Luigi D’Elia. Afferma quest’ultimo: «Chissà se le opere...

CULTURA/COMMENTO

Nella Firenze di Pratolini, tra «compagni»

ITALIA. Un anno fa circa, l’editore romano Giulio Perrone ha dato alle stampe un agile saggio di Valerio Aiolli dentro un’originale collana sui luoghi degli scrittori, giunta ormai a una cinquantina di titoli l’ultimo dei quali è questo di Aiolli, La Firenze di Vasco Pratolini (pp. 106, euro 16). Se ne scrivo solo ora...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it