Risultati per:

  • Autore: MASSIMO VILLONE
Modifica ricerca

COMMENTO

Un cattivo esempio dalla Corte Usa

USA/WASHINGTON. Negli Stati Uniti l’opinione pubblica e i media si spaccano sul prospettato abbandono da parte della Corte Suprema di Roe v. Wade (1973), che iscriveva la scelta della donna di porre fine alla gravidanza tra i diritti costituzionalmente garantiti a livello federale. I pro-choice e i pro-life si fronteggiano, armi in pugno....

COMMUNITY/COMMENTO

Un modello divisivo che non serve all’Italia

FRANCIA/ITALIA. La vittoria di Macron In Francia è di certo preferibile rispetto all’alternativa di Marine Le Pen. Ma ci consegna la realtà di un presidente sostanzialmente minoritario, che dopo cinque anni all’Eliseo si è fermato nel primo turno al 27.8% dei consensi. È stato salvato dalla tradizione francese del...

COMMENTO

Tra difesa legittima e ripudio della guerra

ITALIA/UCRAINA . La guerra in Ucraina, con il suo messaggio di devastazione e di morte, pesa sulla coscienza di molti. Cosa possiamo fare? Sull’invio di armi e sull’aumento delle spese militari c’è polemica.Dal Fatto quotidiano del 6 aprile un valente costituzionalista come Ainis ci dice che l’aumento delle spese militari...

COMMENTO

Moriremo di ipocrisia e burocrazia, non di eutanasia

ITALIA. Per una parte, il nostro Paese ritiene che si possa per legge obbligare a vivere chi piuttosto vuole liberamente morire. Una pretesa incivile. In Camera dei deputati l’assalto del centrodestra contro il suicidio assistito si può considerare complessivamente arginato, con 253 sì e 117 no.Ma la pressione messa in campo...

COMMENTO

Le scelte del governo e il parlamento senza voce

UCRAINA/RUSSIA/ITALIA. Si pone una domanda sulla compatibilità con la Costituzione della linea emersa dalle dichiarazioni di Draghi e dalla risoluzione approvata in parlamento sul conflitto in Ucraina. Una domanda legittima, che non vede risolti tutti i dubbi in uno scenario di guerra che può incidere sugli equilibri geopolitici globali.Segnali...

COMMENTO

Le ombre che il presidente Amato non ha fugato

ITALIA/ROMA. Si completa il quadro della inammissibilità di alcuni dei quesiti referendari. A quella già decisa sull’omicidio del consenziente si aggiungono i quesiti sulla cannabis e sulla responsabilità diretta dei giudici. In una lunga conferenza stampa il Presidente Amato ha inteso illustrare i motivi delle decisioni...

COMMENTO

Far vivere la riforma nell’attuazione del Pnrr

ITALIA. Dopo le polemiche sulla inclusione del nucleare e del gas nella tassonomia Ue delle fonti green, si apre un fronte caldissimo sulla transizione ad una mobilità fondata sull’elettrico. Una questione di grande rilievo.In termini di Pil, di posti di lavoro, di sostegni pubblici e politiche industriali necessarie. Il paese sconta...

COMMUNITY/COMMENTO

La rielezione abbassa la febbre del sistema

ITALIA/ROMA. Questa volta hanno vinto i peones. Non si può dubitare che i voti “spontanei” per un Mattarella-bis, cresciuti progressivamente fino a 387 nella settima votazione, abbiano dato u

COMMENTO

Un trasloco che può far bene

ITALIA/ROMA. Chi ricorda gli anni tra il 1993 e il 1994 non può non notare le similitudini con quel che accade. Allora per mesi la questione fu: Berlusconi scende in campo o no? Accompagnata da una efficacissima comunicazione, con il supporto dell’impero mediatico del cavaliere.Una domanda che tenne la politica italiana con il fiato...

COMMENTO

È la scelta della Costituzione

ITALIA. Lo scontro nel Consiglio dei ministri sull’ultimo decreto-Covid si è composto in una decisione unanime che non inganna nessuno. Una misura di conflittualità, in una composita maggioranza politica, è normale. Ma il contrasto con la Lega è tutt’altro che sanato.E la spaccatura che porta i ministri...

COMMENTO

Mattarella, Draghi e le comparse

ITALIA/ROMA. Com’era facile prevedere, non è stato possibile tenere il coperchio sulla pentola ribollente dell’elezione del successore di Mattarella. Sul prologo è calato il sipario con la conferenza stampa di Draghi. Ora si avvia la recita, e la domanda è: chi sono i primi attori, chi le comparse?Il protagonista...

COMMENTO

Al nonno servono idee fresche

ITALIA/ROMA. Come leggiamo su queste pagine, nella conferenza stampa del 22 dicembre Mario Draghi ha esplicitato ciò che era chiaro da tempo a chi volesse vedere: se una strada per il Colle si aprisse, la percorrerebbe. Era una opzione già ampiamente suggerita dai suoi silenzi sul punto, motivati come politically correct. Conta adesso...

COMMUNITY/COMMENTO

Ora lo sciopero deve diventare davvero generale

ITALIA/ROMA. Troppo forte l’urto di un rimbalzo economico – non ripresa, se vogliamo restituire il senso esatto alle parole – costruito su un tessuto sociale esasperato dalla disoccupazione, dal precariato, dall’inoccupazione giovanile e femminile, dai bassi salari, dal dilatarsi delle diseguaglianze fra Nord e Sud, destinate a...

COMMENTO

Se la Consulta supplisce al Parlamento

ITALIA/ROMA. Con la sentenza 242 del 2019 la Corte costituzionale si pronunciò sul suicidio assistito, dopo aver inutilmente atteso che il parlamento si occupasse in un modo o nell’altro della questione.Fu una pronuncia cauta per un verso, e per l’altro dirompente. Cauta perché si fermò a una illegittimità...

COMMENTO

Vaccini, l’obbligo è la strada più sicura e incontestabile

ITALIA. L’evoluzione della pandemia porta sui tavoli della politica il tema di un obbligo vaccinale generalizzato, e di un green pass «rafforzato». Al tempo stesso, assistiamo a follie di massa come il covid party in Alto Adige, volto a cercare la compagnia degli infetti al fine di contagiarsi. Visti i numeri, è...

COMMENTO

I «comprovati motivi» dovranno essere indicati ogni volta

ITALIA. In data 10 novembre 2021 il ministero dell’Interno ha adottato una “Direttiva recante indicazioni sullo svolgimento di manifestazioni di protesta contro le misure sanitarie in atto”. È bene sottolineare il titolo, la prima chiave interpretativa del contenuto.Gli eventi, a Trieste e in altre città, che hanno...

COMMENTO

Per questi tempi meglio il governo parlamentare

ITALIA/ROMA. Il semi-presidenzialismo tratteggiato dal ministro Giorgetti ha contribuito a mettere in luce il conflitto tra Lega di lotta e Lega di governo. Il consiglio federale del partito si è chiuso con un formale sostegno a Salvini.Ma il dualismo di linea politica rimane, come traspare dalla stampa locale lombarda e del Nord-est. Forse...

COMMUNITY/COMMENTO

Autonomia differenziata, ambiguità e silenzi di governo

ITALIA. L’autonomia differenziata sta ripartendo sotto copertura. Si colgono i segnali di trattative occulte tra il ministero delle autonomie e alcune regioni. Si leggono sulla stampa esternazioni della ministra Gelmini che annuncia a breve novità, per una legge-quadro erede di quella che fu già di Boccia, e per le intese con...

COMMENTO

Un decreto per straordinaria necessità e urgenza

ITALIA. I “quattro imbecilli” citati da Giorgia Meloni sono la misura della stessa Meloni piuttosto che degli squadristi organizzati da Forza Nuova che hanno assaltato la Cgil. Ed è ipocrita Salvini, che condanna gli estremismi di destra e di sinistra, quando solo i primi sono in campo.Come è indecente oltre che ipocrita...

COMMENTO

Lo scambio politico resuscita il morto che cammina

ITALIA. «Fear of the walking dead» recita il titolo di una nota serie televisiva. Bene si adatta all’autonomia differenziata, che dovrebbe a buona ragione essere defunta, e invece cammina ancora tra noi.Lo testimonia l’inserimento tra i collegati al bilancio del disegno di legge attuativo dell’art. 116.3 della...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it