Risultati per:

  • Autore: MARCELLO LORRAI
Modifica ricerca

VISIONI/TAGLIO BASSO

Modernariato arabo, riscoperte negli archivi della memoria musicale

FRANCIA/GERMANIA . L’etichetta francese Wewantsounds e la tedesca Habibi Funk continuano a distinguersi nel significativo trend di riscoperta del modernariato musicale arabo, e si segnalano anche altre iniziative. La Wewantsounds ripubblica in vinile l’Lp Giant + Guitar di Omar Khorshid, che, nato al Cairo, classe 1945, aveva preso il largo dal...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Irreversible Entanglements, il fascino indiscreto e politico della blackness

ITALIA/NOVARA. Il passaggio degli Irreversible Entanglements il 7 marzo 2020 allo Spazio Nòva di Novara si prospettava come uno dei più attesi della stagione: fu uno dei primissimi concerti a saltare con l’inizio del lockdown. Novara Jazz, che peraltro già nel 2020 appena ha potuto si è rimessa in moto, e che lo scorso...

VISIONI/APERTURA

Scena nuova di São Paulo: con Dinucci e Marçal equilibri voce e chitarra

BRASILE/ITALIA/TRENTO. Qua e là, fra un brano e l’altro, Kiko Dinucci si rivolge al pubblico con poche e un po’ incerte parole che rivelano la sua timidezza, ma anche l’emozione per essere in Italia, emozione che dichiara assieme al rammarico di non sapersi esprimere in italiano: per Dinucci, uno dei milioni di paulisti con origini...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Al JazzMi tanti festival in uno, la musica delle giovani generazioni e l’ispirazione di Ornette Coleman

ITALIA/MILANO. Ad un certo punto prende il microfono e dice qualche parola: ma si interrompe subito, come in un riflesso di timidezza, per tornare al più presto a rifugiarsi nella sicurezza del suo vibrafono. Joel Ross proprio non ha niente del piacione, ed è la prima cosa che fa simpatia. Con un berretto di lana calcato sulla testa, i...

VISIONI/APERTURA

Elettronica e contemporanea, suoni da Oriente e Occidente

ITALIA/VENEZIA. Il Leone d’Oro alla carriera attribuito ad una donna - la compositrice finlandese Kaija Saariaho – non è per la Biennale Musica una novità assoluta - ricordiamo il Leone d’Oro a Sofija Gubajdulina nel 2013 – ma oltre ad un riconoscimento che in termini di genere spicca comunque come un’eccezione...

VISIONI/INTERVISTA

Note classiche «creolizzate», per una identità-mosaico

ITALIA/VENEZIA. Negli ultimi anni in alcuni scritti George Lewis ha richiamato l’attenzione sullo scarto esistente fra il mondo dell’arte contemporanea – nel quale, per effetto per esempio dell’azione di un critico e curatore come il nigeriano Okwui Enwezor, si è assistito ad una rappresentazione progressivamente più...

VISIONI/APERTURA

Khaira Arby, crocevia di storie portate da una voce nel deserto

MALI. Pur essendosi esibita in Europa e negli Stati Uniti, Khaira Arby, morta prematuramente nel 2018, non aveva raggiunto una particolare notorietà internazionale, nemmeno fra il pubblico della world music: ma è stata una figura importante della musica maliana degli ultimi decenni, e a tre anni dalla scomparsa un album dal vivo...

VISIONI/APERTURA

La regina dei rom, l’incanto di una voce oltre ogni frontiera

MACEDONIA. Nel quadro della fisionomia federale, multietnica e non confessionale assunta dalla Jugoslavia di Tito, alla popolazione rom fu riconosciuto lo statuto ufficiale di minoranza, e il governo promosse la loro lingua e la loro cultura. Non che fossero tutte rose e fiori, perché il razzismo non si abolisce per decreto e non mancò...

VISIONI/APERTURA

European Galactic Orchestra, il senso di comunità

ITALIA/NOVARA. Il varo era previsto per il 2020: poi ci si è messo di mezzo quello che sappiamo, e il debutto è slittato all'edizione di quest'anno di Novara Jazz, che nei primi due fine settimana di giugno ha fatto da battistrada al ritorno alla praticabilità dei festival musicali. Ma proprio la coincidenza del battesimo di una...

VISIONI/TAGLIO MEDIO

A Novara il jazz diventa maggiorenne

ITALIA/NOVARA. I festival del jazz ripartono da Novara. Posticipate le rassegne che abitualmente si tengono fra marzo e maggio, quest’anno è NovaraJazz ad avere il compito di inaugurare la stagione primavera/estate, con due fine settimana, 3/6 e 11/13 giugno, che per NovaraJazz segneranno anche il raggiungimento della maggiore età....

VISIONI

Assoli di china, il rapporto intenso fra jazz e fumetto

USA. Jazz e fumetto hanno pressapoco la stessa età, perché muovono i loro primi passi quando è in vista il passaggio fra ottocento e novecento. Due arti che hanno dovuto inventare sé stesse senza una tradizione precedente a cui rifarsi – o a cui contrapporsi – e che con il loro carattere di novità...

VISIONI/APERTURA

Un melange di musica araba nella Beirut divisa e insanguinata

LIBANO/BEIRUT. Nel 1978, tre anni dopo l’inizio della guerra civile libanese, va in scena a Beirut la commedia Bennesbeh Labokra... Chou?: ambientato in un bar di Hamra, a Beirut Ovest, la parte musulmana della città, lo spettacolo teatrale ha come protagonisti un giovane barista e la moglie, che cercano di stare a galla in mezzo alla...

VISIONI/INTERVISTA

Un ritratto di Keith Jarrett in quarant’anni d’immagini

USA/ITALIA/BERGAMO . «All’epoca ovviamente non si potevano controllare subito le foto sul visore della macchina, o andare in albergo a guardarle su un computer. Ma Jarrett si è sempre dilettato un po’ di fotografia: preciso com’è, faceva per bene tutto quello che faceva, comprese le foto. Quindi magari era in grado di...

VISIONI/APERTURA

Miles Davis e la curiosa parabola del quintetto perduto

USA. A partire dall’estate del ’68, attraverso una serie di avvicendamenti, il quintetto di Miles Davis si riconfigura, e, sempre con Wayne Shorter come sax, nel marzo del ’69 è ormai completamente rinnovato nella ritmica, con Chick Corea al piano, Dave Holland al basso e Jack DeJohnette alla batteria: è il...

VISIONI/APERTURA

L’universo poetico di Maderna in una composizione collettiva

ITALIA/VENEZIA. «Il distanziamento sociale lo sentivamo anche prima del Covid, la separazione fra individui nella cultura e nella società: e il nostro collettivo ha voluto essere una risposta». Marco Pedrazzi è uno dei giovani compositori – gli altri sono Bernardo Lo Sterzo, Livia Malossi Bottignole, Alessio Romeo e Diego...

VISIONI/APERTURA

«Om Shanti Om», l’essenza meravigliosa di un’epoca

USA. Da diversi anni è reperibile su Youtube Incontro con Don Cherry, un programma in bianco e nero a cura di Franco Fayenz realizzato dalla Rai nel 1976: Cherry risponde ad alcune domande, e cantando e suonando pocket trumpet, flauto e donso ngoni (strumento a corde delle confraternite dei cacciatori in Mali e Guinea) si esibisce col...

VISIONI/APERTURA

Edikanfo, i «messaggeri» della nuova musica africana

GHANA . È stato negli anni ottanta che quella che allora si usava chiamare la «nuova musica africana» salì prepotentemente alla ribalta internazionale, come la più grossa componente del più generale fenomeno della world music che stava emergendo. Uno degli album che fecero da apripista nel portare il verbo...

VISIONI/APERTURA

I gnaoua e quella nostalgia per l’Africa nera

BELGIO/BRUXELLES . Il primo maestro gnaoua approdò a Bruxelles solo alla fine degli anni novanta, più di trent’anni dopo l’inizio dell’immigrazione marocchina nella capitale belga: in compenso negli ultimi vent’anni la comunità gnaoua a Bruxelles è molto cresciuta, arrivando a contare una quarantina di...

VISIONI/APERTURA

Un nastro di voci e di memorie dai quartieri di Beirut

LIBANO/BEIRUT. In un panorama musicale mediorientale e arabo che ha via via acquisito e declinato rock, hip hop, elettronica, la scena alternativa di Beirut si è sempre distinta per una particolare qualità, per una speciale finezza. Molti fattori, non tutti augurabili, hanno contribuito a nutrire la sensibilità di generazioni che...

VISIONI/APERTURA

Musica sottosopra. La visionaria creazione di Anthony Braxton

GERMANIA/BERLINO. Nelle sale del Museo Egizio di Torino, dove nel 2015 è stato proposto per la seconda volta (la prima era stata a Vancouver nel 2010), Sonic Genome si era nutrito di una suggestione unica. Tuttavia il Martin-Gropius-Bau, edificio neorinascimentale disegnato dal prozio di Walter Gropius e inaugurato nel 1881, si è rivelato uno...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it