Sorvegliati speciali, i combattenti italiani oggi in tribunale

Il giudizio per Eddi, Paolo e Jacopo era stato sospeso il 21 giugno, tutto rinviato a oggi. Al Tribunale di Torino va in scena una nuova udienza sulla richiesta di sorveglianza speciale mossa dalla Procura contro Paolo Andolina, Maria Edgarda Marcucci e Jacopo Bindi, volontari a Rojava, rispettivamente, delle unità di difesa curde...

Pressioni sull’Uefa: «Revocate la finale di Champions a Istanbul»

Nessun saluto militare al sultano: ieri nella partita Francia-Turchia, valida per Euro 2020, i giocatori turchi hanno evitato la provocazione messa in campo contro l’Albania venerdì scorso. Dagli spalti dello Stade de France non sono partiti fischi durante gli inni, né da parte francese né turca. Intanto...

La «pulizia» dei contenuti pro curdi delle piattaforme

Come denunciato sul suo stesso profilo, nel weekend scorso, Instagram ha censurato una foto del reporter Michele Lapini scattata durante il corteo in solidarietà con il popolo curdo svoltosi a Bologna mercoledí 9 ottobre. Nell’immagine, anche se non visibile completamente, compare uno striscione con scritto...

«Dietro l’intesa impensabile c’è Mosca, ormai decisiva»

Il futuro del nord della Siria dopo l’accordo, mediato da Mosca, tra le Sdf curde e l’esercito di Damasco, è l’interrogativo di queste ore. Ne abbiamo parlato con Oraib Rintawi, analista politico ed editorialista del quotidiano Al Dostour.L’alleanza tra curdi e Damasco, favorita dalla Russia, quali riflessi...

Di nuovo in fuga: 200mila sfollati. «Acqua, cibo e medicine non bastano»

A piedi, su carretti stracarichi di quello che si spera possa servire ad affrontare una nuova fuga dalla guerra. Chiamarla emergenza sfollati non basta: negli ultimi otto anni la Siria ha perso cinque milioni di persone, rifugiate all’estero, altri sette milioni gli sfollati interni.A ROJAVA stavano tornando dopo la liberazione...

Damasco entra in Rojava, gli Usa non si ritirano più

Damasco ha risposto alle «porte aperte al dialogo» di Rojava: domenica, dopo un incontro in una base russa tra Sdf (Forze democratiche siriane, federazione multietnica e multiconfessionale del nord della Siria) e il governo centrale, le truppe del presidente Assad hanno iniziato la loro marcia.IN POCHE ORE hanno attraversato...

Una svolta che inquieta

La parola chiave della sentenza emessa dalla Corte Suprema spagnola è sedición, sedizione, cioè la rivolta pubblica contro l’autorità. Ma le pene sono talmente pesanti che, malgrado ogni smentita, dietro sembra risuonare il reato di ribellione, vale a dire uso della violenza anticostituzionale. Il...

La legge di bilancio e l’emergenza climatica

Davvero non potrà essere la solita Legge di bilancio per i temi energetici e ambientali. L’emergenza climatica ha superato le barriere negazioniste, dopo la drammatica accelerazione nello scioglimento dei ghiacciai e negli impatti devastanti di fenomeni meterologici estremi. Ultimi, in ordine di tempo, quelli lasciati dal...

Disarmante

L’Unione europea «condanna» Ankara, ma sceglie di non decidere sull’embargo unitario di armi al Sultano Erdogan. Di Maio annuncia l’addio italiano alle forniture militari, ma solo per il futuro. Le forze turche intanto minacciano Manbij e Kobane. 200 mila gli sfollati in fuga. E dopo l’accordo con i...

Vincere non serve più

Mentre in Italia si discuteva dell’imminente cambio sulla panchina del Milan, lunedì il Financial Times usciva con un lungo articolo in cui si poneva la domanda: che ci fa un hedge fund come Elliott – con asset che si avvicinano ai 40 miliardi di dollari - alla guida dei rossoneri? Ora che il Milan ha finalmente scelto...

Rimane nella corsa agli Oscar «Papicha» bloccato in Algeria

L’Academy of Motion Pictures ha deciso di tenere in corsa Papicha, il film di Mounia Mennour candidato dell’Algeria agli Oscar per il film internazionale di cui però le autorità algerine hanno bloccato l’uscita nazionale - prevista per il 22 settembre scorso - impedendo di rispettare la data limite per...

Addio a Robert Forster, attore per Tarantino in «Jackie Brown»

78 anni, una nomination agli Oscar per Jackie Brown di Tarantino, Robert Forster è morto a Los Angeles la scorsa notte dopo una lunga malattia. Nato a Rochester, Forster era diventato attore quasi per caso all’università dove si stava diplomando in storia, nel 1964, seguendo un’amica al casting di Bye Bye Birdie....

Una biografia caleidoscopica

1936: Nasce a New York da una famiglia di origini italiane, emigrati negli Usa da Aliano, un piccolo centro in provincia di Matera, che ora gli ha dedicato un museo.1963: È protagonista di «Sleep» di Andy Warhol, cinque ore e mezzo di quello che viene definito un «antifilm» in cui Giorno appare...

Quando l’America alzava la cornetta per ascoltare poesie

Il primo ricordo va al suo corpo nudo disteso e addormentato in Sleep (1963), l’anti-film di Andy Warhol, che dilatava il sonno dell’amico John Giorno, riprendendolo ossessivamente per cinque ore e mezza ( («ogni volta che mi svegliavo lo trovavo che era lì, a guardarmi»). Era una forma di cinema dirompente,...

Il sensazionalismo che uccide Pompei

Un affresco splatter che mostra la fase finale di un combattimento tra gladiatori è la nuova «spettacolare» scoperta effettuata a Pompei nell’ambito dei lavori di messa in sicurezza che coinvolgono i fronti di scavo della Regio V. Il rinvenimento è stato presentato in esclusiva sul Venerdì di...

La furia del vulcano non cancella la storia

La mostra alle Scuderie del Quirinale «Pompei e Santorini, l’eternità in un giorno» narra le tragiche somiglianze tra due civiltà, la romana Pompei e la greca Akrotiri, cancellate e nello stesso tempo consegnate alle generazioni future dalla furia di fuoco e cenere di un vulcano. Nel percorso, oltre...

Il revisionismo storico-culturale colpisce i grandi musei del Paese

La rivoluzione sovranista preannunciata da Diritto e Giustizia (PiS) alla vigilia delle elezioni dell’ottobre 2015 è in parte avvenuta, determinando rotture a livello economico, sociale e culturale. In questi anni il partito al potere, guidato da Jaroslaw Kaczynski, ha cercato di occupare ogni spazio: anche la memoria. Su...

Orbán potrebbe perdere Budapest

Oggi elezioni anche in Ungheria, amministrative. La novità è che l’opposizione si presenta compatta in molti comuni: il premier Viktor Orbán rischia di perdere la capitale Budapest e alcune altre grandi città. Si eleggono oltre 3.100 sindaci e 16mila assessori con sistema maggioritario, e le assemblee...

La ricetta Kaczynski patria e famiglia. Diritti non pervenuti

I polacchi tornano alle urne oggi per le elezioni parlamentari dopo la vittoria della destra populista di Diritto e giustizia (PiS) nel 2015. La formazione fondata dai fratelli Kaczynski ha lanciato un appello per mobilitare la «Polonia profonda» poco prima del silenzio elettorale scattato dopo la mezzanotte di venerdì:...

Oggi il secondo turno, anticipato dal confronto tv tra Karoui e Saied

La Tunisia ha passato il venerdì sera incollata davanti alla televisione per assistere al primo dibattito in diretta in vista del secondo turno delle presidenziali di oggi, che vede affrontarsi il professore di diritto Kais Saied e l’imprenditore Nabil Karoui. Due outsider che hanno sbaragliato la concorrenza dei partiti...