Risultati per:

  • Autore: VINCENZO VITA
Modifica ricerca

CULTURA/TAGLIO BASSO

Un’autofiction di formazione tra creatività e politica

ITALIA. Roberto Gramiccia è un medico, ma pure un critico d’arte (curò una specifica rubrica su Liberazione dal 2000 al 2010), un militante politico e - soprattutto - uno scrittore. Prolifico e mai banale. Da ultimo, ha pubblicato un interessante volume (La notte più buia. Cronache di una generazione, Mimesis, pp. 288,...

COMMUNITY/RUBRICA

“Libero” tra camici e conflitti di interesse

ITALIA. Siamo abituati alla normalità del male, purtroppo. Tuttavia, qualche sgomento ha suscitato la prima pagina del quotidiano Libero di lunedì scorso. Il titolo richiamato con grande evidenza «Basta Sanità colonizzata dalla sinistra» apposto all’intervista all’infettivologo Matteo Bassetti (assiduo...

COMMUNITY/RUBRICA

Sorvegliare e punire: la dottrina del ministro Nordio

ITALIA. Come la grandine, il tema delle intercettazioni telefoniche e loro divulgazione ritorna: si gonfia e magari si sgonfia. Al di là, però, del suo contenuto manifesto, la vicenda ha un alto valore simbolico.Il tema fa parte, ormai, di un conflitto di lunga durata tra il potere politico e i contrafforti che dovrebbero arginarne...

COMMUNITY/RUBRICA

Il vento fa il suo giro. Anche Facebook perde colpi

USA. Tira un’aria meno favorevole agli oligarchi della rete. Dopo molto (troppo) tempo, i cosiddetti Over The Top non sono più intoccabili. Certamente, il quadro normativo europeo ha cambiato di segno. I due recenti provvedimenti – Digital Services Act (DSA) e Digital Market Act (DMA)- hanno chiuso una lunga afasia...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Addio a Ugo Adilardi, documentarista, presidente dell’Aamod, esperto e rosso

ITALIA/ROMA. All’alba dello scorso sabato si è spento Ugo Adilardi, per diversi anni presidente dell’Archivio audiovisivo del movimento operaio e democratico. Ieri si sono tenuti i funerali al Tempietto egizio presso il cimitero del Verano di Roma.Adilardi assunse quella carica in un momento complicato per la fondazione, che versava...

COMMUNITY/RUBRICA

25 anni dopo. La rivista "Prima" sull’Agcom

ITALIA. Next Agcom. Il futuro dell’Italia digitale. Questo il titolo del numero speciale del periodico mensile Prima comunicazione uscito in questi giorni, che svolge un’interessante disamina dell’attività dell’Agcom nelle sue nozze d’argento. Va dato merito alla tenace direttora Alessandra Ravetta, con...

POLITICA/TAGLIO MEDIO

Il leghista minaccia chi critica il suo progetto politico

ITALIA/ROMA. Il miraggio della cosiddetta autonomia differenziata deve aver dato alla testa al ministro Calderoli.Mentre la narrazione prevalente ha sempre offerto (a torto, basti pensare agli epiteti contro Cecile Kyenge o l’Islam) un’immagine colorata di moderazione del dirigente leghista - uso peraltro a presiedere il senato quando ne...

COMMUNITY/RUBRICA

Rapporto Agcom, il freddo crepuscolo dei mass media

ITALIA. Sul sito dell’autorità per le garanzie nelle comunicazioni si può leggere un documento che riassume i dati salienti del sistema delle comunicazioni.Si tratta del n.4 dell’Osservatorio sulle comunicazioni, studio curato periodicamente dall’Agcom sui flussi dei vari comparti che compongono la società...

COMMUNITY/RUBRICA

Le agenzie nel gorgo del milleproroghe

ITALIA. Un interessante documento dello scorso 7 ottobre curato dal dipartimento per l’informazione e l’editoria della Presidenza del consiglio - "Analisi comparata sul sostegno pubblico alle agenzie di stampa nei principali paesi europei" - afferma che la crescente attenzione per l’immediatezza delle notizie combinata con la...

COMMUNITY/RUBRICA

Per non morire di televisione con il veleno digitale

ITALIA. Il compianto scrittore tedesco Hans Magnus Enzensberger pubblicò nel 1990 un libro che ha fatto epoca, Per non morire di televisione. In quel testo, venato di sarcasmi ed ironie non comprese dai mediologi dell’epoca presi a celebrare le magnifiche sorti della scatola nera, si mettevano in luce contraddizioni ed aporie di uno...

VISIONI/APERTURA

Laura Morante: «Per Assange il tempo sta finendo»

ITALIA/ROMA. Lo scorso lunedì, al Nuovo cinema Aquila di Roma, è stato proiettato il film Ithaka, diretto da Ben Lawrence e prodotto dal fratello di Julian Assange, Gabriel Shipton. Proiezione affollatissima e replicata a serata già inoltrata per la quantità non prevista di accessi. Un successo. L’evento chiudeva il...

COMMUNITY/RUBRICA

I tempi lunghi della storia e pure della par condicio

ITALIA. Lo scorso 21 luglio il Consiglio di stato ha rigettato il ricorso dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni in merito ad una vicenda che risale al 2009. L’azione si era resa necessaria per l’Agcom dopo che il tribunale amministrativo del Lazio (TAR) aveva annullato la sanzione comminata dalla stessa...

COMMUNITY/RUBRICA

Editoria, andamento lento con brutta sorpresa

ITALIA/ROMA. Lo scorso martedì 29 novembre si è tenuta presso la commissione cultura della camera dei deputati l’audizione di inizio della legislatura del sottosegretario con delega all’editoria Alberto Barachini.Il testo presentato appare in continuità con impegno e proposte del predecessore Giuseppe Moles.Per...

COMMENTO

Elly Schlein, l’ultimo metrò per il Pd. E non solo

ITALIA/ROMA. Il ciclone Schlein è entrato nel convento del partito democratico. E di convento pagano si tratta, visto che non sono ammesse laggiù eresie se non organizzate in correnti di sua maestà.Negli ultimi anni, dopo il sogno originario di Romano Prodi e Walter Veltroni, e il tentativo non riuscito di Pier Luigi Bersani di...

COMMUNITY/RUBRICA

Informazione: effetto notte per Report

ITALIA/FIANO ROMANO. Non c’è pace per Report, in assoluto tra le migliori trasmissioni televisive. Nell’età dei talk infiniti, costruiti su personaggi ripetitivi e intercambiabili, un programma come quello diretto da Sigfrido Ranucci (altrettanto si potrebbe dire per Presa diretta) irrompe nella desolazione corrente. Non per caso il...

INTERNAZIONALE/APERTURA

Julian Assange non è più solo. I media contro l’estradizione

GB/USA. Forse siamo di fronte ad una svolta decisiva. Gli editori e la redazione di New York Times, Guardian, Le Monde, Der Spiegel, El Pais hanno scritto un appello assai importante sul caso del fondatore di WikiLeaks «…è tempo che il governo degli Stati uniti ponga fine alla causa contro Julian Assange per aver pubblicato...

COMMUNITY/RUBRICA

Mondiali in Qatar, il sangue digitale

QATAR. Lo scorso lunedì 21 novembre si è celebrata la giornata mondiale della televisione, istituita dalle Nazioni Unite nel 1994.La vecchia scatola magica, che ha contribuito a plasmare l’immaginario collettivo come mai niente o nessuno, vive un periodo difficile. Già il prossimo anno l’Unione internazionale...

COMMUNITY/RUBRICA

Telecomunicazioni, l’eterno ritorno della rete unica

ITALIA. La speranza di avere in Italia un’unica rete nell’infrastruttura delle telecomunicazioni rischia di rimanere un sogno. Anche l’ultimo tentativo, chiamato progetto «Minerva» e divulgato dal sottosegretario con delega e fratello d’Italia Alessio Butti, sembra essersi incagliato. L’ipotesi, in...

COMMUNITY/RUBRICA

Chi fermerà il cattivissimo Musk?

USA. Elon Musk entra in politica con i repubblicani degli Stati Uniti? Intanto, ha urlato la sua prepotente dichiarazione di voto alla vigilia delle elezioni di Midterm. Ma facciamo un passo indietro, che forse è utile per capire ciò che sta succedendo nei luoghi dove il futuro è già oggi. Dopo le fantasmagoriche...

COMMUNITY/RUBRICA

Media Freedom Act, uno spettro incombe sul governo

EUROPA/BRUXELLES/ITALIA. Tempi duri per il governo italiano, popolato di conflitti di interessi e già pronto ad usare il controllo sulla Rai regalato al potere esecutivo dalla legge voluta nel 2015 (n.220) da Matteo Renzi. Sono in arrivo, infatti, una proposta di Regolamento e un’annessa Raccomandazione sulla libertà dei media....

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it