La grotta Cosquer, il mondo preistorico a portata di mano

Henri Cosquer - scopritore dell’omonima grotta preistorica situata a 37 metri sotto il livello del mare nel Calanco della Triperie - sembra sbucato da un romanzo di Jules Verne. Avvezzo alle profondità marine già da bambino, possiede infatti il look e un po’ della visionaria follia di Capitan Nemo. La sua...

Mont’e Prama, i nuovi giganti «testimonial» involontari

Mont’e Prama è la Pompei della Sardegna, si potrebbe dire facendo il verso alla cattiva abitudine dei media di paragonare siti archeologici «minori» ma stupefacenti alla celeberrima città vesuviana. A ben guardare, però, il sito di Mont’e Prama – ubicato nella penisola del Sinis, in...

L’arte, irriducibile antidoto alla guerra

Lo scorso cinque marzo, l’Unione Accademica Internazionale (Uai) - fondata nel 1919, in seguito agli orrori della Prima guerra mondiale, al fine di promuovere una pacifica cooperazione tra ricercatori e studiosi per il progresso delle scienze umanistiche e sociali - ha diffuso un comunicato attraverso il quale condanna fermamente...

Restauro, una banca dati relazionale

Lo scorso 10 marzo è stata presentata al pubblico la versione aggiornata della banca dati Res. I (Restauratori Italiani) nata nell’ambito di Asri, l’Archivio storico dei restauratori italiani. Quest’ultimo è l’unico progetto di rilevanza internazionale sulla storia del restauro, ideato nel 1995...

Una cartografia di destini incrociati

Come in ogni conflitto, anche nel quadro della recente guerra in Ucraina si teme che alla tragedia per le perdite umane e all’esodo dei profughi si aggiungano i danni al patrimonio storico-archeologico. Mentre sono ancora impresse nella memoria della comunità internazionale le immagini della distruzione di Palmira e di altri...

Archeologia rupestre, un patrimonio da preservare

Le varie popolazioni e culture che nel corso dei millenni si sono susseguite nel bacino del Mediterraneo hanno costantemente plasmato il paesaggio, lasciandoci in eredità una cospicua ed eterogenea serie di testimonianze archeologiche «in negativo», non meno pregevoli delle architetture costruite in elevato. Si tratta...

Salonicco, la strada interrotta della civiltà

Qualche settimana fa, si è svolta al Museo dell’Acropoli di Atene – in presenza del premier Mitsotakis e della ministra della cultura Mendoni – la cerimonia per il rimpatrio di un frammento del fregio orientale del Partenone, fin qui conservato al Museo archeologico regionale «Antonino Salinas» di...

L’acqua che dissetò un impero

In principio era l’acqua. E l’acqua sostentava Ninive, l’ultima grande capitale dell’impero Assiro, ubicata nel territorio dell’odierna Mosul. In quest’amp

Acropoli, fabbrica delle illusioni

Il Comitato intergovernativo per la promozione del ritorno dei beni culturali nei propri paesi di origine o la restituzione in caso di appropriazione illecita (Icprcp) dell’Unesco ha di recente votato all’unanimità un testo finalizzato al ritorno dei marmi del Partenone ad Atene. In seguito alla raccomandazione in cui...

Scavando il presente

Lampedusa è uno scoglio di venti kmq di superficie in mezzo al Mediterraneo. Più a sud di Tunisi e di Malta e a nove ore di navigazione dalla Sicilia è al centro di due continenti, l’Europa e l’Africa. L’isola divenuta tristemente famosa per gli sbarchi dei migranti, approdo ma anche confine,...

Armenia, mèta «visibile» per l’archeologia italiana

In occasione del Salone dell’archeologia e del turismo culturale (TourismA) che si svolgerà a Firenze dal 17 al 19 dicembre, verrà presentata una panoramica delle ricerche della missione archeologica italiana in Armenia. L’evento s’inserisce nel convegno Iter-Archeologia Patrimonio e Ricerca italiana...

Quel leggendario tripudio di elefanti

Furore! Passione! Elefanti! È con uno strepito che sembra venire da lontano e strizzare l’occhio alla cultura popolare che il Museo delle civiltà dell’Europa e del Mediterraneo di Marsiglia (Mucem) celebra il bicentenario della nascita di Gustave Flaubert, venuto alla luce il 12 dicembre del 1821 a Rouen. I...

L’archeologia non si fa con gli «Indiana Jones»

Nel quadro della XXIII edizione della Borsa mediterranea del turismo archeologico attualmente in corso a Paestum, si svolgerà domani un ciclo di conferenze su Memoria, eredità, patrimonio: il ruolo dell’archeologia. All’incontro, curato dall’Associazione nazionale archeologi (Ana), parteciperà anche...

Nella stanza dei poveri

L’archeologia è una disciplina democratica. Ma, se gli scavi restituiscono tutto ciò che la terra ha preservato nei secoli senza gerarchie fra classi di reperti, sono gli stessi specialisti a effettuare delle scelte e a decidere cosa valga la pena (o convenga) studiare, valorizzare e soprattutto mediatizzare....

Sulle strade del sale che portavano a Cervia

Nel 1526 Antonio da Sangallo il Giovane realizzò la pianta della rocca di Cervia, oggi in provincia di Ravenna. Quello schizzo autografo ricco di dettagli si è ora «materializzato» grazie a un progetto di archeologia del paesaggio promosso dal Dipartimento di storia, cultura e civiltà...

La «lingua degli dei» e l’amore speciale verso la Grecia

Risale a duecento anni fa l’inizio della guerra che nel 1830 portò all’indipendenza – ancorché parziale – della Grecia. Nell’incipit del volume La lingua degli dei. L’amore per il greco antico e moderno (il Melangolo, pp. 144, euro 10), Francesca Sensini cita un poemetto che, secondo la...

Una storia antica alla mercè di iconoclastia, furti e miniere cinesi

Nel 2001, la distruzione dei Buddha di Bamiyan - due statue colossali scolpite nella roccia a 2500 metri di altitudine e datate tra il VI e il VII secolo d.C. - da parte dei Talebani provocò grande sconcerto in Occidente. Ora che l’Afghanistan è stato riconquistato dai fondamentalisti islamici, i media ritornano su...

Il centenario di Felice Barnabei in mostra

In attesa delle celebrazioni, nell’ottobre del 2022, per il centenario della morte di Felice Barnabei, figura di rilievo nell’ambito della Direzione generale antichità e belle arti e deputato alla Camera del Regno d’Italia, il Museo nazionale etrusco di Villa Giulia – da lui fondato nel 1899 come sezione...

Nel vivace suq del nuraghe

Nella Baia di Porto Conte o «delle Ninfe», come la chiamavano Greci e Romani – a circa quindici chilometri da Alghero – si trova il Nuraghe Sant’Imbenia, un monumento del XIV secolo a.C. sconosciuto ai più ma ben noto alla comunità scientifica internazionale. Qui, lungo la strada che costeggia i...

La retorica latina non è da tribunale

Dai programmi scolastici europei che vorrebbero eliminare le lingue antiche per dare più spazio alle discipline scientifiche e tecniche, alle università americane che «accusano» Omero di fomentare razzismo ed esclusione sociale, lo spauracchio della scomparsa degli studi classici è al centro di dibattiti...



Pagina 1 di 27