Risultati per:

  • Autore: TODESCHINI GIACOMO,
Modifica ricerca

CULTURA/APERTURA

NEL PRONOME «NOI» L'IDEA DI UN NEMICO

ITALIA/BOLOGNA. La determinazione della genealogia culturale e linguistica degli stereotipi che concettualizzano le tipologie della separazione e della inferiorità umana, psichica e razziale, e la narrazione della storia di queste rappresentazioni - come anche di quella delle associazioni inconsapevoli fra le immagini che queste retoriche portano con sé...

CULTURA/APERTURA

LA STORIA UMANA IN UNA MAPPA

ITALIA. Un recensore americano di Cartografie del tempo. Una storia della linea del tempo di Daniel Rosenberg e Anthony Grafton, pubblicato due anni fa a Princeton (Cartographies of Time: A History of the Timeline, Princeton Architectural Press, 2010) e ora uscito per Einaudi (pp. 322, euro 70), lo ha definito «a visual feast», una festa visiva....

CULTURA/APERTURA

MODERNI PREGIUDIZI, ANTICHE ESCLUSIONI

ITALIA. «Il razzismo opera anche al di fuori degli ambiti classici e circoscritti nei quali la storiografia tradizionale tende a confinarlo»: esiste infatti, accanto al razzismo che discrimina facendo riferimento al colore della pelle e a talune caratteristiche somatiche («i negri») o all'appartenenza a un gruppo religioso e culturale («gli...

CULTURA/APERTURA

CITTADINI IERI E OGGI, IL DISCRIMINE DEL CENSO

ITALIA/TRIESTE. Tra quello che si intendeva nel medioevo con la parola cittadino e quello che oggi si intende con la stessa parola c'è in apparenza una grandissima differenza. Il civis medievale esisteva in assenza di un concetto generale e astratto di cittadinanza, mentre l'odierno cittadino della città europea o nordamericana concretizza con la sua...

CULTURA/APERTURA

UN PARADISO (FISCALE) SULLA TERRA

ITALIA/VATICANO. «Quello che viene sottratto a Cristo, se lo prende il fisco» (Hoc tollit fiscus, quod non accipit Christus). Questa frase, attribuita ad Agostino di Ippona, e ampiamente citata dai teologi e giuristi medievali, per essere infine ripresa dal Decretum Gratiani, prima parte del codice di Diritto Canonico elaborato verso il 1140 a Bologna,...

CULTURA/APERTURA

L'INVENZIONE DEL PAPATO

ITALIA. Il 13 aprile dell'anno 1059, un vescovo di Roma eletto da pochi mesi, e che ancora nessuno considerava «il papa», Niccolò II al secolo Gerard de Bourgogne, vescovo di Firenze, convocò a Roma in San Giovanni in Laterano una riunione sinodale durante la quale si stabilì una volta per tutte che soltanto i cardinali riuniti in conclave...

CULTURA/APERTURA

MEDIO EVO CONTEMPORANEO

ITALIA. L'enigma del capitale e il prezzo della sua sopravvivenza (Feltrinelli, 2011, nell'originale, The Enigma of Capital: And the Crises of Capitalism, Profile Books, 2010) di David Harvey, attualmente distinguished professor di antropologia al Graduate Center della City University a New York, è un libro da leggere per capire come mai la fase...

INTERNAZIONALE/APERTURA

VITTORIO ARRIGONI, UN «VINCITORE» A GAZA

ISRAELE/TERRITORI. Shifa è il principale ospedale delle città di Gaza, e probabilmente anche di tutta la Striscia. Migliaia di persone sono arrivate ieri a questo ospedale perché da qui la salma di Vittorio Arrigoni è partita per andare al confine di Rafah ed essere trasportata in Italia. Migliaia di palestinesi si sono radunati sotto un sole cocente per...

INTERNAZIONALE/TAGLIO BASSO

«NON APPARTENGONO AL NOSTRO POPOLO», L'IRA DELLA GENTE CONTRO GLI AGUZZINI

ISRAELE/TERRITORI/GAZA. Vittorio ormai considerava Gaza come la sua casa. Aveva in programma di andarsene il mese scorso, e poi imbarcarsi nella Freedom Flotilla, ma non se la sentiva di abbandonare il posto a causa delle recenti aggressioni delle forze d'occupazione israeliane: in meno di un mese sono stati ammazzati più di 40 palestinesi, tra cui due donne...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

«Metropolitania», lungo strade di trasformazione

. Una città che potrebbe essere Milano, ma anche no. Una notte metropolitana calda e umida, un clima che si fa sempre più universale di una condizione perenne, anche umana. E la parola che ricorre più spesso è molle o molliccio. Metropolitania (Fandango, pp. 198, euro 17) di Carolina Cavalli contiene un voce rara...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Storie di abbandoni, fughe per disinteresse e improvvisi ritorni

ITALIA/PALERMO. Da sempre molto amato dalla critica italiana, Giorgio Vasta è ad oggi autore di un unico romanzo, Il tempo materiale pubblicato nel 2008. Da tempo si parla di un secondo romanzo in arrivo, ma l’impressione è che da quella forma Vasta stia fuggendo, forse anche per liberarsi proprio di quella critica così ben...

CULTURA/APERTURA

Un picaresco anti-eroerefrattario alla Storia

ITALIA(ASTI. Durante il febbraio del ‘44, nel Piemonte occupato dai nazisti e devastato dalla guerra, un soldato in forza presso la Guardia nazionale repubblicana ferroviaria di Asti riceve un curioso ordine, proveniente dai piani alti della catena di comando: redarre quanto prima una cartina dettagliata delle ferrovie messicane. Sullo sfondo...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Una sorprendente Lituania fra parole e immagini

LITUANIA. Francesco Cataluccio è da sempre uno dei più illustri e acuti interpreti di quel mondo che visto dall’Italia prende il nome di Est Europa. Profondo conoscitore di quella cultura e di quei luoghi, nel tempo, l’autore ha dato forma a una vera e propria letteratura di viaggio che vede ora trovare una sorta di punto...

INTERNAZIONALE/APERTURA

La guerra sporca americana in 15mila documenti

COLOMBIA/USA. A un mese dalla presentazione del rapporto finale della Comisión de la Verdad, vengono pubblicati gli oltre 15mila archivi declassificati dell’intelligence statunitense in Colombia fin dal 1940. L’accesso ai documenti rappresenta un’ulteriore fonte storiografica fondamentale per le vittime del conflitto...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Malinconia frenetica di un’assenza

ITALIA. Si apre con una morte che ha il sapore piano e insistente dell’assenza, La casa del tè il romanzo d’esordio di Valerio Principessa (Feltrinelli, pp. 285, euro 16). Una morte come elemento irriducibile di un accadimento già passato e completamente esaurito. Si è conclusa la vita con Berta per Gabriel, e...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

«L’arte del drag», viaggio gioioso nel mondo che verrà

ITALIA. Per le complessità che lo compongono così come per le conseguenti banalizzazioni che se ne fanno il mondo drag è forse la rappresentazione migliore della nostra contemporaneità. Al suo interno trovano spazio il gioco, la performance così come una critica sociale affilata. Tuttavia ancora oggi...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Per Laura Fusconi gli anni ’90 sono una favola nera

ITALIA. Gli anni Novanta del Novecento, in quanto ancora sostanzialmente analogici sono stati probabilmente l’ultimo istante in cui era possibile sentire addosso il trascorrere del tempo, e tanto più era possibile sentirlo nell’infanzia. Passato dunque il tempo dell’infanzia con le foto in bianco e nero, quella stagione...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

«Il complotto dei Calafati», giallo metafora dell’oggi

ITALIA. Di terremoti è squassata la penisola italiana e non solo negli anni recenti che segnano momenti vergognosi e non meno scandalosi della storia della Repubblica. Precedente al più noto alle cronache terremoto di Messina del 1908, è quello che colpisce la Calabria centrale nel settembre del 1905 e che devasta...

CULTURA/TAGLIO BASSO

L’Italia attraverso le cronache della «doppia presenza»

ITALIA. Marco Rovelli è uno degli intellettuali più attenti nel decifrare e interpretare la società italiana. La sua produzione è ricchissima e capace di contenere storie e fatti, numeri e vite reali come immaginarie. Ed è probabilmente proprio per questa sua rara capacità di cogliere le cose e al tempo...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Agostino Faccin e il corpo attraversato dalla montagna

ITALIA. Paolo Malaguti da sempre identifica la propria scrittura con il nord est italiano: dalle pianure ai paesaggi collinari e montani. Autore con un forte legame territoriale, ma che va inteso come elemento di distinzione e di pratica poetica e non banalmente come un limite. È infatti da questa porzione geografica che Malaguti estrae...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it