Risultati per:

  • Autore: TIZIANA MIGLIORE
Modifica ricerca

CULTURA/APERTURA

Le mille performance dei cibi in tavola assaporando l’arte

ITALIA. Che la gastronomia sia un linguaggio con il quale persone e comunità riflettono le proprie organizzazioni e le classificazioni dei viventi, le demarcazioni fra ciò che per ragioni «affettive» è mangiabile o immangiabile, le ideologie sulla culturalità e la naturalità di ingredienti e i modi...

CULTURA/INTERVISTA

Imponenti e antiche tattilità reinventano la laguna di Bosco Sodi

MESSICO/ITALIA/VENEZIA . A Venezia c’ è un nuovo punto di riferimento culturale. Promuove la valorizzazione del know-how della Serenissima, mette a confronto espressioni artistiche passate e presenti, favorisce gli scambi internazionali, sostiene il ruolo della città all’estero attraverso workshop, concerti, borse di studio e progetti di...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Se il Paese riparte dal saper tramandare la sua «Lingua Madre»

ITALIA/VENEZIA. Secondo la Bibbia tutta la Terra aveva una sola lingua e un solo popolo stava costruendo un’unica città, con una Torre fino al cielo, per farsi un nome e recuperare il Paradiso perduto. Un’opera superba! Dio vide che non sarebbe stato impossibile e scese a disperdere gli uomini e a confondere la loro lingua. MA BABELE...

CULTURA/TAGLIO BASSO

L’identità politica di «uno nessuno e centomila»

. C’è ancora un «soggetto» pensabile prima delle posizioni che lo costituiscono nel mondo? L’affermazione di Foucault che «il nostro io è differenza di maschere» era l’amara constatazione che siamo tutti ipocriti e bugiardi o il tentativo di chiarire che solo l’altro, alla fine,...

CULTURA/APERTURA

Dare la destra, sfida tra saluto e salute

ITALIA. In questi primi giorni del 2021 l’augurio di un anno fatto di caldi e impetuosi abbracci impazza. Per molti non poter toccare gli altri, per conoscerli o esprimere affetto, è un supplizio. Scopriamo il valore della relazione fisica di contatto, pratica fra le più ovvie e consolidate, ora che ne siamo privi. Che forme...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Fenomelogia della dieta tra salute e giudizio morale

ITALIA. È uno spettro variegato di fobie quello del decreto Zan sulle misure di contrasto alla discriminazione e alla violenza: omotransfobia, xenofobia, misoginia, credo religioso, persone disabili. Ma che ne è dell’obesofobia? Tabù. Il giudizio morale sull’incapacità di essere buoni cittadini sporca da...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Il viaggio di Clara e Ulisse da Venezia a Corfù

ITALIA. La rinocerontessa Clara, dipinta da Pietro Longhi nel 1751 arrivò dalle Indie a Venezia in occasione del carnevale, dopo una «fortunatissima» tournée europea, a testimonianza del gusto, duro a morire, per l’esotico. Il quadro, oggi a Ca’ Rezzonico, museo del Settecento veneziano, era stato...

CULTURA/APERTURA

Se l’ozio è foriero di libertà e resiste nelle stanze tutte per sé

. Nel 1963 Andy Warhol filma il poeta e amico John Giorno immerso nel sonno. Sleep, il suo torace che respira, la bocca e il naso da vicino, il corpo quasi immobile, è la quintessenza del racconto antiaristotelico, un’ode a Morfeo sovversiva della classica correlazione «sonno=morte/movimento=vita». Passivo il...

VISIONI/TAGLIO BASSO

Teatro San Cassiano, rinasce la culla del melodramma

ITALIA/VENEZIA. Il Covid ci ha privato di un modo particolare di stare insieme e che ci manca: il concerto. La stessa parola lo indica: la musica concerta le distanze e ci mette in sintonia con altri, fossero anche perfetti sconosciuti. Questo tipo di prossemica, di prossimità fisica, preziosa per il benessere delle persone, resta purtroppo un...

CULTURA/INTERVISTA

Venezia riparte da sée dai «musei in classe»

ITALIA/VENEZIA. Venezia è una delle città più colpite dalla crisi economica dovuta al Covid, perché in Laguna il turismo costituisce la prima e quasi assoluta fonte di introiti per la municipalità e per i residenti del centro storico. Gabriella Belli, direttrice della Fondazione Musei Civici, cerca di ragionare...

CULTURA/APERTURA

L’infinito camouflage dei segni

ITALIA. «I morti non sono morti e non stanno in un distante Altrove; ci sono prossimi, ma abitano il diafano. Come figli o genitori prodighi, sono suscettibili di tornare, pronti o incerti, attraverso una liquida iniziazione di acqua e fuoco, intrisi di luce, suono e colore». Con Paolo Fabbri avevamo visto insieme Ocean Without a...

CULTURA/APERTURA

L’identità prigioniera delle opere d’arte

. Su queste pagine si è già dato conto della svendita di molti capolavori italiani, migrati all’estero fin dal Settecento (lo spunto lo aveva dato il libro di Fabio Isman, L’Italia dell’arte venduta, edito dal Mulino). Ci sono però anche quelli - moltissimi - sottratti in modo illecito, razziati o...

CULTURA/APERTURA

Il fragore delle armi risuona nel linguaggio

ITALIA. Qual è il rapporto tra violenza fisica e parola? Se è vero che parlare è un antidoto al venire alle mani e aiuta a risolvere i conflitti, perché diciamo che «le parole sono pietre»? La parola e la spada. Violenza e linguaggio attraverso l’Iliade di Francesca Piazza (Il Mulino, pp. 232, euro...

SOCIETA/APERTURA

Chiese, gallerie, libri in rovina nel lunapark semi sommerso

ITALIA/VENEZIA. Nel sito del Comune di Venezia la risposta alla domanda «Cosa fare se vi trovate con l’alta marea?» è la seguente: «Non essendo un fenomeno pericoloso, l’alta marea rappresenta, nella stragrande maggioranza dei casi, un disagio limitato sia per i veneziani che per i turisti. Si tratta, pertanto, di...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Come Roma si è raccontata per simboli fino a oggi

ITALIA/ROMA. Si capisce finalmente che cos’è un simbolo a leggere Roma. Piccola storia simbolica di Franciscu Sedda e Paolo Sorrentino (La Lepre, pp. 180, euro 16). L’obiettivo è arduo: mostrare l’identità di Roma, la sua essenza odierna e come è mutata nel tempo. E Roma, che sfugge a qualsiasi discorso...

CULTURA/APERTURA

Punta Conterie, dove il vetro ritrova la propria anima

ITALIA/MURANO. Se si chiede a Lino Tagliapietra, il più importante artista del vetro al mondo, perché a 81 anni lavori così tanto, lui risponde: «perché voglio vivere». La passione per il vetro, che dà senso alla sua esistenza, lo ha reso diligente, cosa rara in quest’epoca di effimeri successi....

CULTURA/TAGLIO MEDIO

L’educazione sospesa tra gusto e disgusto

ITALIA. La «gastromania» è passata di moda. Non si è fatto in tempo a definire la passione esplosa per la cucina che i riflettori si sono spenti. Cosa resta del fuoco? In Dopo la cena, allo stesso modo. Dieci anni di immaginario gastronomico (Torri del Vento, euro 15) Gianfranco Marrone stila un bilancio della...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Habermas, solo la ragione critica ci salverà dalla disumanizzazione

ITALIA. Per un’etica del pensare di Calogero Caltagirone (Mimesis, pp. 306, euro 26) è un saggio sul progetto di Jürgen Habermas di una dimensione pubblica della ragione. Il filosofo tedesco novantenne è noto per l’accezione moderna di «opinione pubblica», insieme di idee coese che la collettività...

CULTURA/TAGLIO BASSO

Incorniciando il visibile, tra arte, filosofia e scrittura

ITALIA. Di cornici oggi se ne trovano poche nell’arte; sono migrate nel turismo. Aziende di promozione del territorio e tour operator devono avere in mente precisi bisogni del consumatore quando vendono mete immerse in una «cornice incantevole», «mozzafiato», «da sogno». Che senso ha la cornice per...

CULTURA/TAGLIO MEDIO

Le «Fioriture» di Bordoni e i suoni della malattia

ITALIA/VIGNOLA. Dieback*/ Fioriture è l’evoluzione, in chiave intima e astratta, di Theoria degli affetti #2 (2017), il progetto che Isabella Bordoni ha ideato a Vignola, nella Casa di riposo per anziani e malati terminali Giorgio Gasparini. Lì l’artista aveva allestito una galleria fotografica di volti, spazi e oggetti della...

Supporta il manifesto e l'informazione indipendente

Il manifesto, nato come rivista nel 1969, è sinonimo di testata libera, indipendente e tagliente.
Logo archivio storico del manifesto
L'archivio storico del manifesto è un progetto del manifesto pubblicato gratis su Internet e aperto a tutti.
Vai al manifesto.it