Nelle radici viventi del tempo

Attraverso una grandiosa e solitaria Wanderung fisica, poetica e filosofica, Tiziano Fratus sta elaborando da molti anni uno straordinario lavoro interiore di riavvicinamento e riscoperta del regno naturale, inteso quale incrociarsi di dis-identità, di pensieri inattuali tuttora impensati e di vie di fuga esistenziali, posti al...

Riduzione del Danno il Piemonte rompe il silenzio

Correva l’anno 2017, gennaio, quando servizi e prestazioni della Riduzione del Danno (RdD) divennero LEA, Livelli Essenziali di Assistenza. Cioè, dovuti ad ogni cittadino che consuma droghe sul territorio nazionale, per promuoverne la salute e prevenire i rischi e i danni potenziali correlati al consumo. Dovuti e,...

Droghe all’Onu. Un «consenso» molto conflittuale

Nessun decisivo passo in avanti nella politica globale sulle droghe, ma la war on drugs continua a perdere alleati. Può essere questa la sintesi del Segmento Ministeriale, prima tappa della 62esima Commission on Narcotic Drugs (Cnd) in corso a Vienna. L’appuntamento Onu ha il compito, a dieci anni dalla Risoluzione del 2009,...

Droghe in Europa, tra riforme e populismi

La voce entusiasta di Arild Knutsen, norvegese, e quella accorata di Peter Sarosi, ungherese, ben rappresentano le diverse traiettorie che le politiche sulle droghe stanno prendendo in Europa. La 4° Conferenza europea sulla Riduzione del Danno (RdD) che si è tenuta a Bucarest dal 21 al 23 novembre, promossa da Correlation -...

Droghe e web, sfida agli stereotipi

In materia di droghe, il web viene sempre più evocato – nella comunicazione mainstream e in quella politica – come una minaccia da panico morale: saremmo dominati da un invisibile nemico pervasivo contro cui nulla possiamo. Chi produce questa immagine di solito ha obiettivi politici, in primis quello di rianimare il...

Droghe, un nuovo Forum europeo alla prova

I venti che spirano in una parte dell’Unione europea, a Est soprattutto, ma anche a Sud, come sappiamo bene, non depongono a favore di politiche sociali aperte e innovative. Anche sulle droghe, come sulle migrazioni o sulle povertà, potrebbero pesare populismi e nazionalismi, avvezzi alle risposte muscolari ben più che...

Riduzione del danno, diritto esigibile

La Riduzione del Danno è un diritto. Non si tratta dello slogan del movimento che da 25 anni lavora per una politica di RdD in Italia. Si tratta di un fatto: dal 2017 gli interventi di RdD sono parte dei Lea, i livelli essenziali di assistenza che, nel sistema sanitario nazionale, definiscono servizi e prestazioni a cui ogni...

Riforma delle carceri, il tempo per salvarla c’è. Il coraggio no

La legge penitenziaria italiana è di oltre quattro decenni fa, parla di un carcere e di un mondo che non esistono più. La determinazione dimostrata dal Governo negli ultimi due anni e mezzo nel volerla riformare è apparsa come la cosa più ovvia, necessaria e ragionevole che si potesse immaginare. Due anni e...

Le droghe nel 2018, un manifesto da Napoli

La XVII legislatura si è chiusa senza l’approvazione della legge sulla legalizzazione della cannabis, neppure nella versione limitata alla sola cannabis terapeutica. E il governo in uscita non si farà rimpiangere da nessuno: è l’ennesimo esecutivo che non ha messo in agenda la riforma del Testo Unico...

SUCCEDE ANCHE QUESTO: «SENZA CASA» OCCUPANO LA SEDE DI ANTIGONE

Vi racconto la mia giornata di mercoledì scorso. Il giorno prima avevamo lasciato la sede di Antigone verso le 19. La mattina dopo Roberta ed io siamo arrivate a Pietralata intorno alle 10.30. Girato l'angolo nel lotto di via Silvano 10 da dove si arriva alla porta della sede, abbiamo visto un capannello di persone, quattro o cinque, in...

CANAPA: LE CITTà TORNANO PROTAGONISTE?

Le municipalità italiane - dopo gli sconfortanti appelli ispirati dal Dipartimento Antidroga (Dpa) contro i consumatori di sostanze psicoattive visti come sostenitori delle mafie - tornano a essere soggetti attivi nelle politiche sulle droghe? Presto per cantar vittoria, ma i due ordini del giorno sulla cannabis approvati dal Consiglio...

RIDUZIONE DEL DANNO, VERSO L'EUROPA

Siamo in un paese dove «riduzione del danno» (rdd) è espressione cancellata dai documenti ufficiali e siamo governati ormai da troppi anni da un Dipartimento antidroga che ha fatto dell'Italia un minoritario paladino di un approccio iperproibizionista in una Europa che, invece, cerca strade per mitigare gli immani danni della politica...

CARCERI, LA PRIMA BUONA IDEA

Il governo e il parlamento propongono che la detenzione domiciliare diventi una pena detentiva a tutti gli effetti, comminata in sentenza. Se il secondo la chiedeva per reati puniti oggi con il carcere fino a quattro anni, il primo rilancia con un emendamento che innalza il tetto di due. È questa la misura più significativa mai ventilata...

COMUNI, LA SICUREZZA NELL'URNA

Dopodomani si vota a Roma e in molte altre città. Sembrava che il tema della sicurezza non fosse il cuore della campagna elettorale. Invece è prepotentemente tornato, senza che ce ne fosse il minimo bisogno, al centro delle polemiche tra le forze politiche. A Milano a ogni fatto di cronaca la destra attacca Pisapia, come se la colpa di...

IL MINISTERO: IN GALERA NON C'è PIù POSTO

Dà un'amara soddisfazione leggerlo nero su bianco su carta intestata del Ministero della Giustizia. Viene da vantarsi ricordando come lo andassimo raccontando da tempo. Se non fosse che le polemiche avvengono sulla pelle di persone in carne, ossa e tempo da scontare in galera. Il Dipartimento dell'Amministrazione Penitenzaria ha emanato...

GIUSTIZIA MINORILE DA PROTEGGERE

Cosa ha trovato ieri Papa Francesco quando ha superato il cancello del carcere minorile romano di Casal del Marmo? Cosa ha trovato in quel posto scelto per celebrare la messa in memoria dell'ultima cena di Gesù e del suo gesto sbigottente di lavare i piedi ai discepoli?Un grande prato, 12 mila metri quadrati di verde ben curato, con un...

DALL'EDUCAZIONE ALLA CHIMICA

«Ritengo che l'adozione di attività di diagnosi precoce e, nello specifico, la definizione e l'attuazione di un modello organizzativo per l'esecuzione di drug test precoce sui minori, sia di importanza cruciale per un'adeguata strategia di prevenzione», così Giovanni Serpelloni, dal sito del Dipartimento politiche Antidroga (Dpa). Detto...

RECLUSI SENZA UN PERCHÉ

Ci hanno lasciati entrare. Eravamo un bel numero, una trentina, ieri mattina dentro il Centro di Identificazione ed Espulsione di Ponte Galeria a Roma. Giornalisti, candidati al Parlamento quali Ilaria Cucchi e Roberto Natale, rappresentanti di associazioni che hanno aderito alla campagna LasciateCIEntrare, coordinata da Gabriella Guido e...

MA IL VERO REATO è SORPRENDERSI

E' dispiaciuta ma non sorpresa, ha dichiarato la ministra Severino alla notizia della nuova condanna dell'Italia da parte della Corte Europea dei Diritti dell'Uomo. E figuriamoci se sorpresi lo siamo noi, che quotidianamente denunciamo le condizioni disumane e degradanti nelle quali le pene detentive vengono espiate.L'Italia è seconda...

UNA MEDIATECA AL POSTO DEI MATERASSI

Pochi giorni fa il ministro Paola Severino ha firmato un protocollo d'intesa tra il suo Ministero e quello dell'Istruzione guidato da Francesco Profumo dal titolo «Programma speciale per l'istruzione e la formazione negli istituti penitenziari». Chi conosce la realtà carceraria di questi anni e si scontra quotidianamente con le pratiche...



Pagina 1 di 7